Terribile gaffe sull'Ucraina ad "Avanti un altro", Bonolis si dissocia e Mediaset chiede scusa

Terribile gaffe sull’Ucraina ad “Avanti un altro”, Bonolis si dissocia e Mediaset chiede scusa

Daniela Vitello

Terribile gaffe sull’Ucraina ad “Avanti un altro”, Bonolis si dissocia e Mediaset chiede scusa

| 24/03/2022
Terribile gaffe sull’Ucraina ad “Avanti un altro”, Bonolis si dissocia e Mediaset chiede scusa

2' DI LETTURA

Paolo Bonolis nella bufera. Ieri sera, ad “Avanti un altro”, il conduttore ha chiesto ad un ragazzo ucraino come si traducesse nella sua lingua la frase “ricordati che devi morire”. “Lì non muoiono”, ha ironizzato Luca Laurenti dinanzi ai tentennamenti del giovane ucraino. “’Sta Ucraina è un paese misterioso”, ha chiosato il conduttore. Un “siparietto” che ha fatto accapponare la pelle al pubblico a casa. Bonolis, però, non ha alcuna colpa. La puntata mandata in onda ieri sera è stata infatti registrata due anni fa.

GUARDA IL VIDEO

Patrizia De Blanck e Paolo Bonolis (Foto Instagram)

Sonia Bruganelli: “Puntata registrata due anni fa”

Immediata la reazione di Sonia Bruganelli, moglie di Bonolis e produttrice del programma. “La puntata di ‘Avanti un altro’ di questa sera è stata registrata due anni fa, come vedete dall’assenza di misure di sicurezza – ha puntualizzato sui social – Paolo Bonolis si dissocia comunque da ciò che è stato lasciato andare in onda e che ha disturbato tutti quanti, noi compresi”.

CLICCA E SEGUICI SU FACEBOOK

Sonia Bruganelli (Foto da video)

Paolo Bonolis: “Chiedo scusa anche se non c’entro niente”

Poco dopo, lo stesso Bonolis è intervenuto sui social per fare chiarezza. “Sto guardando insieme ai miei figli la puntata di oggi di ‘Avanti un altro’ e ho visto che è stata lasciata una cosa che doveva essere tagliata – ha detto in una Instagram Story – La puntata è di due anni e mezzo fa. C’era questo passaggio con questo signore carinissimo dell’Ucraina al quale chiedevo come si traduceva in ucraino quello che aveva appena cantato il maestro: ‘Ricordati che devi morire’. E’ ovvio che è una cosa completamente fuori luogo visto il periodo che stiamo vivendo. Chiedo scusa io ma io non c’entro niente. Primo perché non faccio il veggente e non so cosa può accadere a distanza di due anni da quello che faccio. Due perché chi si deve occupare di pulire queste cose laddove le avesse rintracciate non sono io ma qualcun altro che deve fare questo lavoro. Mi dispiace per chiunque si possa essere risentito”.

LEGGI ANCHE: “Opinionista con le pa**e”, Paolo Bonolis elogia la moglie e scoppia la polemica

Luca Laurenti e Paolo Bonolis (Foto da video)

Il mea culpa di Mediaset: “Siamo mortificati”

A seguire, il mea culpa del Biscione. “Mediaset si scusa con i telespettatori e con Paolo Bonolis per un brutto errore avvenuto stasera nel programma di Canale 5 Avanti un Altro – recita un comunicato diffuso dall’azienda – A causa della messa in onda di una puntata registrata più di due anni fa è stata trasmessa una frase rivolta a un concorrente ucraino che voleva essere scherzosa ma che ascoltata in queste ore, in un clima totalmente diverso, è apparsa imbarazzante e fuori luogo. Mediaset si scusa: abbiamo sbagliato e ne siamo mortificati. Errori del genere non devono avvenire”.

Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

Pubblicato il 24/03/2022 10:38
Copyright © 2022

Editore: Livesicilia.it Srl - Via della Libertà, 56 – 90143 Palermo Tel: 0916119635 P.IVA: 05808650823
Livesicilia.it Srl è iscritta al Registro degli Operatori di Comunicazione (ROC) con il numero 19965