"Ilary mi ha dato 75mila per pedinare Totti"

“Ilary mi ha dato 75mila per pedinare Totti”…ma il legale della Blasi smentisce il detective

Daniela Vitello

“Ilary mi ha dato 75mila per pedinare Totti”…ma il legale della Blasi smentisce il detective

| 13/10/2022
“Ilary mi ha dato 75mila per pedinare Totti”…ma il legale della Blasi smentisce il detective

3' DI LETTURA

Nell’ormai celeberrima intervista rilasciata ad Aldo Cazzullo per il “Corriere della Sera”, Francesco Totti ha affermato che nei mesi scorsi Ilary Blasi lo avrebbe fatto pedinare da un investigatore privato. “Persone a lei vicinissime – ha aggiunto – mi hanno messo le cimici in macchina, e il gps per sapere dove andavo; quando bastava che me lo chiedesse. Altre persone si sono appostate sotto la casa di Noemi”.

Francesco Totti e Noemi Bocchi (Foto ‘Chi’)

L’intervista di Ezio Denti a “Nuovo”

L’investigatore privato avrebbe adesso un nome e cognome. Si tratterebbe di Ezio Denti che sulle pagine del settimanale “Nuovo” afferma di essere stato assoldato dalla conduttrice Mediaset in cambio di una cifra esorbitante. L’incarico risalirebbe allo scorso 22 aprile. “Nel caso di Ilary sono stati spesi 75mila euro – ha raccontato il detective – Un costo giustificato dal tipo di strumentazione sofisticata utilizzata: Gps, camere a infrarossi, auto e moto civetta, droni e soprattutto ore e ore di lavoro”.

Francesco Totti e Noemi Bocchi (Foto ‘Chi’)

“Non possiamo usare cimici ma solo Gps sulle auto”

Denti ha però escluso l’uso di cimici sull’auto dell’ex capitano della Roma: “Non è assolutamente possibile. Le cimici possono essere posizionate soltanto dalla Polizia giudiziaria e su mandato di un magistrato. Come investigatori noi possiamo invece installare i Gps sulle auto, all’esterno, così possiamo seguire gli spostamenti di un marito presunto fedifrago. E così è stato per Totti”.

Francesco Totti con la figlia Isabel e la compagna Noemi Bocchi (Foto ‘Chi)

“Noemi è la fotocopia di Ilary”

Quindi l’investigatore privato afferma: “Sul cellulare della moglie lui ha visto un messaggio che diceva: ‘Sono arrivato, ti aspetto in albergo’. Ebbene, quel messaggio era mio, relativo al nostro incontro in cui Ilary mi ha ingaggiato”. Infine, Ezio Denti si lascia andare ad una considerazione su Noemi Bocchi, nuova compagna di Francesco Totti: “È la fotocopia di Ilary, è frequente che si tradisca la moglie con una donna simile. Nel caso di Totti io mi sento di dire che lui è ancora innamorato della moglie. Penso che abbia intrecciato un’altra relazione perché sentiva che ormai con Ilary si era rotto qualcosa”.
CLICCA E SEGUICI SU FACEBOOK

Francesco Totti e Noemi Bocchi (Foto Instagram)

La smentita dell’avvocato della Blasi

A smentire il racconto di Ezio Denti a “Nuovo” è Alessandro Simeone, legale di Ilary Blasi, in una nota inviata a “Dagospia”.

“Caro Dago – si legge- in nome e per conto della Signora Ilary Blasi, Ti indico quanto segue. Quest’oggi hai ripubblicato l’intervista che risulta rilasciata dal Signor Ezio Denti al settimanale ‘Nuovo’, nella quale si afferma che la mia Assistita lo avrebbe ingaggiato, nel mese di aprile 2022, per effettuare indagini sul Signor Francesco Totti.

La notizia è semplicemente falsa.

Ilary Blasi, infatti:

– non ha mai avuto rapporti con il Signor Denti;

– non ha mai incontrato il Signor Denti per conferirgli un incarico;

– non ha mai incaricato il Signor Denti, tantomeno per effettuare quanto lo stesso indica nell’intervista;

– non ha mai pagato 75mila euro per effettuare investigazioni sul marito.

Il Signor Denti è già stato diffidato dall’accostare la propria attività professionale al nome della Signora Blasi. Si tratta, in sostanza, dell’ennesima fake news, probabilmente diffusa con il fine di profittare indebitamente del risalto mediatico della vicenda. Confido nella tempestiva pubblicazione di questa mia comunicazione, da valere anche come rettifica. Un caro saluto”.

Francesco Totti e Noemi Bocchi (Foto ‘Chi’)

Il legale era già intervenuto

Non è la prima volta che il legale di Ilary Blasi si ritrova a smentire una fake news. Lo ha fatto quando ha negato che la sua assistita avesse chiesto un assegno di mantenimento per se stessa. “Questa notizia fa parte ancora una volta di una precisa strategia extraprocessuale per tentare di far passare la signora Blasi per quello che non è”, aveva tuonato.

Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

Pubblicato il 13/10/2022 19:24
Copyright © 2022

Editore: Livesicilia.it Srl - Via della Libertà, 56 – 90143 Palermo Tel: 0916119635 P.IVA: 05808650823
Livesicilia.it Srl è iscritta al Registro degli Operatori di Comunicazione (ROC) con il numero 19965