Nobile denuncia giovane modella: "Mi ha circuito, conto svuotato"

Nobile denuncia giovane modella: “Mi ha circuito, conto svuotato”

Daniela Vitello

Nobile denuncia giovane modella: “Mi ha circuito, conto svuotato”

| 07/01/2022
Nobile denuncia giovane modella: “Mi ha circuito, conto svuotato”

Per l’ex fidanzata bielorussa non ha badato a spese

  • Viaggi, case, auto, soggiorni in hotel di lusso, bonifici per svariate migliaia di euro
  • Poi la rottura e la denuncia per circonvenzione di incapace e indebito utilizzo di carte di credito
  • La relazione di uno psicologo evidenzia le fragilità caratteriali della vittima

Accusa l’ex fidanzata di averlo circuito per denaro. Come riporta “Il Messaggero”, un nobile di 52 anni ha denunciato una modella dell’Est Europa, più giovane di lui di 16 anni, per circonvenzione d’incapace e indebito utilizzo di carta di credito. L’aristocratico accusa la ex di averlo manipolato mentalmente per svuotargli il conto tra case, auto e viaggi. Nella denuncia, il 52enne elenca tutti i doni elargiti alla giovane modella, tra cui una Mercedes dal valore di 82mila euro, l’affitto per una casa ubicata a piazza di Spagna, soggiorni in hotel di lusso, acquisti da 40mila euro e bonifici da 20-30mila euro. “Nel periodo 6 luglio – 13 novembre 2020 ne venivano disposti 9 per un importo pari a 37mila euro – si legge – Tra il 4 gennaio 2021 e il 4 maggio 2021 altri bonifici per un totale di 43mila euro”. Per l’avvenente fidanzata, insomma, il nobiluomo non ha proprio badato a spese.

Dal colpo di fulmine ai primi dubbi

Galeotto fu un incontro in un noto locale della Capitale. Era il 23 ottobre 2019. I loro sguardi si incrociarono per la prima volta e scoccò subito la scintilla, anche se all’epoca la donna era legata ad un altro, come precisa il legale del nobile nella querela. All’inizio tra i due sono scintille e l’aristocratico è al settimo cielo. Col passare del tempo, mentre il conto corrente comincia a svuotarsi, inizia a farsi delle domande. Una su tutte: la fidanzata sta con lui per amore o per interesse? Il dubbio si insinua nella sua testa e ad un certo punto, certo ormai che la giovane modella sia attratta solo dal suo conto in banca, decide di troncare la relazione e di portarla in tribunale.


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News
SEGUICI

CLICCA E SEGUICI SU FACEBOOK

Lo psicologo: “Indotto un meccanismo di autosvalutazione”

A supporto dell’accusa di circonvenzione d’incapace c’è la relazione di uno psicologo. “Il mio cliente è caduto in un meccanismo di autosvalutazione indotto dalla donna – dice lo specialista – La posizione dell’Io sono Ok sarebbe rivestita dalla signorina. Sei un uomo senza cervello. La donna è un fiore che deve essere protetta e venerata ogni secondo. Io sono così bella e giovane e devo subire questo schifo, questi alcuni messaggi che gli inviava. Al contrario il nobile rivestiva «la posizione dell’Io Non sono Ok. Scusa, sarò profondo con le scuse. Lunedì mattina vado in banca e pago la macchina, l’affitto è pure pagato, sarò un pezzo di m… ma ti amo. Tu sei un fiore, le scriveva. Tale assetto relazionale verte sul principio di distorcere l’auto percezione di un soggetto attribuendogliene un’altra costruita e distorta e funzionale al raggiungimento di un obiettivo economico o di dominio psicologico”.

“Le capacità manipolative di questa persona – l’avvocato del nobile romano – rivolte ad una persona già fragile caratterialmente le hanno consentito di percepire un profitto illegittimo attraverso condotte penalmente rilevanti”.  Adesso la palla passa alla Procura che ascolterà anche la versione della donna.

Copyright © 2022

livesicilia.it

P.I. 05808650823