22enne muore dopo aver bevuto 1,5 litri di Coca Cola in 10 minuti

22enne muore dopo aver bevuto 1,5 litri di Coca Cola in 10 minuti

Daniela Vitello

22enne muore dopo aver bevuto 1,5 litri di Coca Cola in 10 minuti

| 25/09/2021
22enne muore dopo aver bevuto 1,5 litri di Coca Cola in 10 minuti

Tragedia in Cina

  • Provato dal forte caldo, il giovane ha cercato di rinfrescarsi con la bevanda gassata
  • Sei ore dopo, ha avvertito dei forti dolori e gonfiore allo stomaco
  • La corsa in ospedale e la morte 18 ore dopo il suo arrivo

Tragedia in Cina dove un 22enne è morto dopo aver bevuto una bottiglia di 1,5 litri di Coca Cola in 10 minuti per rinfrescarsi a causa del forte caldo. Sei ore dopo aver consumato la bevanda gassata, il giovane, che non aveva problemi di salute pregressi, ha avvertito dei forti dolori addominali accompagnati da gonfiore allo stomaco e si è recato all’ospedale Chaoyang di Pechino.

Il giovane è morto 18 ore dopo

I medici si sono subito accorti che la situazione era grave. Il paziente aveva la frequenza cardiaca elevata, la pressione sanguigna bassa e la respirazione accelerata. La Tac ha evidenziato una presenza anomala di gas nella parete dell’intestino e nella vena porta che avrebbe privato il fegato di ossigeno provocando un’ischemia epatica che ha condotto il giovane alla morte 18 ore dopo il suo arrivo in ospedale.


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News
SEGUICI

La notizia data dal ‘Daily Mail’

Il parere del biochimico

“Le possibilità di morire per aver bevuto un litro e mezzo di una bevanda gassata sono incredibilmente improbabili – ha dichiarato il professor Nathan Davies, biochimico dell’University College di Londra, al “MailOnline” – La colpa potrebbe essere invece un’infezione batterica, causa nota di un accumulo di gas all’interno, piuttosto che la bibita in questione”.

“Di solito questo tipo di condizione è causato dal fatto che ci sono batteri che si sono fatti strada dal normale tratto gastrointestinale verso un luogo in cui non dovrebbero trovarsi, in questo caso, nel rivestimento dell’intestino tenue – ha aggiunto – Il gas prodotto nell’intestino può quindi penetrare in altre aree collegate del corpo, come la vena porta”. 

CLICCA E SEGUICI SU FACEBOOK

La Coca Cola non sarebbe responsabile della morte del cinese

Secondo Davies, tuttavia, la presenza di gas nella vena porta non spiegherebbe il mancato apporto di ossigeno al fegato. In definitiva, c’è alcuna ragione per pensare che consumare bevande gassate possa avere delle conseguenze fatali.

Copyright © 2021

livesicilia.it

P.I. 05808650823