Barbara Palombelli passa alle vie legali: "Vittima di una diffamazione senza precedenti"

Barbara Palombelli passa alle vie legali: “Vittima di una diffamazione senza precedenti”

Daniela Vitello

Barbara Palombelli passa alle vie legali: “Vittima di una diffamazione senza precedenti”

| 18/09/2021
Barbara Palombelli passa alle vie legali: “Vittima di una diffamazione senza precedenti”

Ieri sera le scuse a “Quarto Grado”

  • Adesso è la giornalista ad attendere le “scuse dei rappresentanti delle istituzioni”
  • “Non posso accettare una simile aggressione, la diffamazione è un reato”
  • Anche “Forum” è sceso in campo per difendere la propria conduttrice

Barbara Palombelli non ci sta ad essere messa nel calderone tra quanti giustificano la violenza sulle donne e il femminicidio e passa al contrattacco, ovvero alle vie legali. Dopo 48 ore di attacchi, la conduttrice di “Forum” fa sapere di avere intenzione di portare in tribunale quanti l’avrebbero infangata senza pietà in queste ore.

Barbara Palombelli (Foto Facebook)

“Non posso accettare una simile aggressione”

“Sono stata vittima di una diffamazione senza precedenti – dichiara – Il mio nome, accostato alla istigazione e alla giustificazione della violenza sulle donne. Tutti coloro che si sono resi protagonisti di questa palese falsità ne risponderanno in tribunale. Non posso accettare una simile aggressione completamente ingiustificata e superficiale. Aspetto le scuse dei rappresentanti delle istituzioni che non si sono documentati sui fatti prima di emettere sentenze via web. Continuerò a porre domande – anche scomode – perché è il mio mestiere. Ma non accetterò diffamazioni, da qualunque parte siano arrivate. La diffamazione è un reato e io credo nella giustizia”.


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News
SEGUICI

Gianluigi Nuzzi e Barbara Palombelli (Foto da video)

Barbara Palombelli a “Quarto Grado”: “Nulla può giustificare un femminicidio”

Ieri sera Barbara Palombelli è intervenuta a “Quarto Grado” (GUARDA IL VIDEO) per chiedere scusa e spiegare il senso della frase pronunciata a “Forum” (“Questi uomini erano completamente fuori di testa oppure c’è stato un comportamento esasperante, aggressivo, anche dall’altra parte?”) che ha scatenato un vespaio di polemiche.

“Io sono sempre stata in prima linea contro la violenza sulle donne – ha esordito – La mia storia professionale è iniziata con il massacro del Circeo ed è continuata con una storia di vita perché ho portato a casa mia e ho fatto diventare figli dei ragazzini che erano stati oggetto di violenza da parte delle famiglie, dei genitori. Quindi essere messa tra le persone che giustificano la violenza sulle donne, mi ha procurato un grande malessere perché la vivo come una grande ingiustizia. La causa di ‘Forum’ andrebbe vista tutta, dall’inizio alla fine. Abbiamo mostrato come si disinnesca la rabbia ma nessuna rabbia può giustificare l’omicidio. Ma stiamo scherzando?”.

Barbara Palombelli (Foto da video)

Le scuse

“Chiedo scusa se qualcuno, sentendo solo quella frase, ha capito che io sono passata dall’altra parte, cioè a giustificare i femminicidi – ha proseguito – Non c’è niente di più lontano da me, dalla mia storia, da tutto quello che ho scritto e detto nella mia vita professionale. Quello era un altro discorso che si inseriva in una storia di rabbia particolare nella causa di ‘Forum’.

CLICCA E SEGUICI SU FACEBOOK

Gianluigi Nuzzi (Foto da video)

“Il mio intento era quello di prevenire l’escalation di violenza”

“‘Forum’ è un tribunale ed ha una sua autonomia – ha aggiunto – Chi vedrà la puntata dall’inizio alla fine capirà. Io voglio ribadire che non esiste giustificazione al femminicidio. Però, forse, a fianco a questo, dobbiamo tutti fare un grande passo in avanti e capire come disinnescare tutto dal primo momento. Il mio intento è quello di prevenire, di capire dal primo gesto, l’escalation, il comportamento di qualcuno che può poi degenerare. Dobbiamo prevenire perché non accada mai più”.

Barbara Palombelli (Foto da video)

“Dobbiamo fare un salto di qualità”

“Dobbiamo fare un salto di qualità e andare a domandarci come disinnescare questa aggressività prima che diventi femminicidio – ha concluso – Dobbiamo insegnare alle nostre figlie, alle nostre ragazze che il primo gesto di quell’uomo va interpretato, decodificato, portato dallo psicologo, curato. Tutta la mia vita è all’insegna di questo. Se qualcuno ha pensato di montare una tempesta mediatica per cambiare la mia biografia, io sono qua e ho abbastanza coraggio per andare avanti e difendermi. Però è una falsità. Chiedo scusa a tutti coloro che hanno pensato che, seppure per mezza giornata, che io potessi essere complice di qualcuno che compie un delitto del genere. Non c’è niente di più lontano da me e lo voglio dire categoricamente”.

Barbara Palombelli

Le dichiarazioni nel promo di “Stasera Italia”

Poco prima di apparire a “Quarto Grado”, Barbara Palombelli si era così rivolta ai telespettatori nel promo di “Stasera Italia”: “Oggi è successa una cosa terribile. E’ stata estrapolata una frase da una causa di ‘Forum’ di ieri pomeriggio ed è stata utilizzata per un attacco, una valanga di attacchi…. qualcosa che mi ha veramente attraversato da tutte le parti. Sono stata accusata niente meno di essere complice dei femminicidi, di assolvere gli uomini che usano violenze sulle donne. Questo tradisce tutta la mia vita”.

Barbara Palombelli (Foto da video)

“Non sono quella persona lì, sono sempre io”

“Io ho dedicato tutta la mia vita a contrastare la violenza sulle donne, sui bambini – aveva confidato – Ho portato a casa mia tre bambini che erano stati vittime di violenza. Sono diventati miei figli. Nel lavoro ho sempre difeso le donne… questa sera ne parleremo anche a Quarto Grado. Questo è quanto di più falso possa esistere. Non esiste nessuna rabbia, nessun comportamento che possa giustificare il femminicidio o la violenza sulle donne. Questo per me è chiarissimo… deve essere chiaro anche per voi. Lo devo ribadire… chiedo scusa a tutti voi, all’azienda e a tutti quelli che hanno creduto che fossi quella persona li. Non sono quella persona lì, sono sempre io”.

“Forum” dalla parte della conduttrice: “Vittima di un attacco mediatico immotivato”

Anche “Forum” è sceso in campo per difendere Barbara Palombelli. “La nostra conduttrice è stata oggetto di un attacco mediatico violento, strumentale e immotivato in merito a una frase, estrapolata e decontestualizzata, detta nel corso di una puntata de Lo Sportello di Forum – si legge in un post condiviso sulla pagina Facebook della trasmissione – Chi, come noi, conosce Barbara e la sua storia professionale e familiare sa che non c’è niente di più lontano dalle intenzioni che le sono state addebitate. Da 9 anni abbiamo l’onore e il piacere di lavorare con lei e insieme abbiamo affrontato i temi più delicati e scottanti. Da lei abbiamo imparato a vedere oltre, ad analizzare tutti gli aspetti di una vicenda ma soprattutto a porci delle domande. L’abbiamo seguita in tutte le sue battaglie contro la violenza, l’ingiustizia, la prevaricazione. Semplificare a volte equivale a mistificare. Un pensiero, una storia, un percorso. Barbara Palombelli e Forum sono uniti nella battaglia contro gli uomini che uccidono le donne. E continueranno insieme a cercare i perché”.

Copyright © 2021

livesicilia.it

P.I. 05808650823