Achille Lauro piange lacrime di sangue sul palco dell’Ariston – Video

Daniela Vitello

Achille Lauro piange lacrime di sangue sul palco dell’Ariston – Video

| 03/03/2021
Achille Lauro piange lacrime di sangue sul palco dell’Ariston – Video

Metà David Bowie, metà Renato Zero, Achille Lauro propone sul palco dell’Ariston il suo primo quadro artistico ed è subito “wow”. Ad un anno dall’exploit di “Me ne frego” su quello stesso palco, il cantante e performer si presenta con una tuta piumata griffata Gucci, accompagnata da parrucca e make-up azzurro metallizzato, pronto a lasciare nuovamente il segno. Il climax arriva quando sul viso di Achille Lauro sgorgano lacrime di sangue. Achille Lauro, simbolo della fluidità all’ennesima potenza, non è solo Achille Lauro ma cento, mille personalità e non perde l’abitudine a mischiare sacro e profano.

“Sono il Glam rock – dice – Sono un volto coperto dal trucco. La lacrima che lo rovina. Il velo di mistero sulla vita. Sono la solitudine nascosta in un costume da palcoscenico. Sessualmente tutto. Genericamente niente. Esagerazione, teatralità, disinibizione. Lusso e decadenza. Peccato e peccatore, Grazia e benedizione. Un brano che diventa nudità. Sono gli artisti che si spogliano, E lasciano che chiunque possa spiare nelle loro camere da letto e in tutte le stanze della psiche. Esistere è essere. Essere è diritto di ognuno. Dio benedica chi è”.

Google News
Ricevi le nostre ultime notizie da Google News
SEGUICI

Achille Lauro
Achille Lauro (Foto Instagram)

La lettera ai giornalisti: “Sta per succedere qualcosa di grande”

Il cantante visionario ha dedicato la sua performance ai lavoratori dello spettacolo messi in ginocchio dalla pandemia, come anticipato in una lettera inviata via mail ai giornalisti alla vigilia della sua esibizione.

“Cari amici, torno a scrivervi anche quest’anno la lettera a cui ormai siete abituati quando sta per succedere qualcosa di grande. Manca poco – aveva annunciato – Dopo un anno surreale, difficile per tutti, stasera tornerò finalmente sul palco. Il palco più importante d’Italia, quello dell’Ariston, per onorare l’invito del direttore artistico Amadeus. Questa volta il mio ruolo sarà diverso: non sarò un concorrente, non gareggerò per piazzare un brano in classifica. Mi esibirò per il settore dello spettacolo ferito e vessato, per voi amici giornalisti, per le persone che lavorano per me, per tutti voi. Sarò un velo di mistero sulla vita, sarò la solitudine nascosta in un costume da palcoscenico, sarò sessualmente tutto, genericamente niente. Sarò esagerazione, teatralità, disinibizione. Sarò peccato e peccatore. Porterò un messaggio del mondo all’umanità e chiederò che Dio ci benedica”.

CLICCA QUI E SEGUICI SU INSTAGRAM

GUARDA IL VIDEO

Achille Lauro
Achille Lauro (Foto da video)

LEGGI ANCHE: Sanremo, Amadeus apre il Festival facendosi il segno della croce

Copyright © 2021

livesicilia.it

P.I. 05808650823