Tromba d'aria devasta lo stabilimento di Briatore: "Voi che godete, siete delle me*de"

Tromba d’aria devasta lo stabilimento di Briatore: “Voi che godete, siete delle me*de”

Daniela Vitello

Tromba d’aria devasta lo stabilimento di Briatore: “Voi che godete, siete delle me*de”

| 18/08/2022
Tromba d’aria devasta lo stabilimento di Briatore: “Voi che godete, siete delle me*de”

2' DI LETTURA

Una violenta tromba d’aria si è abbattuta oggi sulla Versilia provocando paura e devastazione. Danneggiato anche il Twiga di Forte dei Marmi, lo stabilimento balneare di proprietà di Daniela Santanchè e Flavio Briatore. E proprio la senatrice di Fratelli d’Italia ha mostrato le conseguenze del maltempo.

Il Twiga danneggiato dalla tromba d’aria

Daniela Santanchè: “Tutto distrutto, non ho parole”

“Dopo tutto il lavoro, dopo tutto quello che facciamo, la tromba d’aria è arrivata sul Twiga e come potete vedere ha distrutto le tende, tutte crollate, tutte rovinate, tutte cadute – ha detto aggirandosi sconsolata tra i lettini posizionati in spiaggia – Una tromba d’aria pazzesca e stasera dovrebbe arrivarne un’altra alle 20. Tutto distrutto, tutto crollato. Non ho parole per esprimere il mio stato d’animo”.
CLICCA E SEGUICI SU FACEBOOK

Briatore: “Il Twiga dà lavoro a 150 persone, che Paese di sfigati”

Anche Flavio Briatore ha rotto il silenzio attaccando quanti in queste ore stanno godendo per quanto accaduto al suo stabilimento: “Oggi abbiamo avuto una tromba d’aria che ha distrutto metà Twiga. Leggendo i commenti sui social, abbiamo fatto felici un mucchio di persone. Io non riesco a capire che Paese di rancorosi, di sfigati…perché il Twiga dà lavoro a 150 persone, dà un indotto milionario alla zona. Però sono felice, in un giorno come questo, di far contenti i tanti che sono felici delle disgrazie che succedono”.

“Distrutto in poche ore il lavoro di mesi, piange il cuore”

“Invece voglio essere solidale con tutti i bagni di Forte, della Versilia, perché tutti hanno avuto dei danni enormi. Adesso ci rimbocchiamo le maniche e riapriamo – ha aggiunto l’imprenditore – A tutti gli stabilimenti che hanno subito danni va la nostra vicinanza perché vedere distrutto in poche ore il lavoro di mesi è una roba che fa piangere il cuore. A noi che facciamo gli operatori, che rischiamo, che investiamo. I quattro sfigati che son contenti che il Twiga ha perso 20-50 tende? A quelli lì non bisogna neanche considerarli. Sono delle me*de!”.

Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

Pubblicato il 18/08/2022 20:00
Copyright © 2022

Editore: Livesicilia.it Srl - Via della Libertà, 56 – 90143 Palermo Tel: 0916119635 P.IVA: 05808650823
Livesicilia.it Srl è iscritta al Registro degli Operatori di Comunicazione (ROC) con il numero 19965