Sess0 e musica ad alto volume giorno e notte, condomino scrive una lettera ai vicini focosi

Sess0 e musica ad alto volume giorno e notte, condomino scrive una lettera ai vicini focosi

Daniela Vitello

Sess0 e musica ad alto volume giorno e notte, condomino scrive una lettera ai vicini focosi

| 16/12/2021
Sess0 e musica ad alto volume giorno e notte, condomino scrive una lettera ai vicini focosi

2' DI LETTURA

E’ accaduto a Udine

  • Il condomino inizia col fare i complimenti alla focosa coppia
  • “Vi ringraziamo perchè ci fate tornare in mente la nostra gioventù”
  • Poi arriva la “mazzata”: “E’ imbarazzante, specie per le mie figlie”

“Buongiorno, sono l’inquilino del piano di sotto. Innanzitutto complimenti sentiti, perché dalle nostre evidenze per frequenza, intensità e durata voi del piano di sopra ci confermate l’esistenza e l’importanza dell’amore, quello bello. Forse vi sorprenderà ma vi ringraziamo, ci fate tornare in mente la nostra gioventù”. Comincia così la lettera che, come riporta Telefriuli.it, il residente di un palazzo ubicato a Udine ha indirizzato ad una coppia di vicini focosi che disturba la quiete e il sonno della sua famiglia composta da moglie e due figlie.

“Il condominio non è insonorizzato”

Dopo i complimenti, arriva la “mazzata”. “Però… eh, sì, c’è un però – prosegue il condomino – La vostra passione va contestualizzata: il condominio non è insonorizzato da un piano all’altro e il vostro letto deve essere un po’ vecchiotto perché cigola e la vostra irruenza (di nuovo complimenti) lo sposta spesso dalla sua sede, grattando il pavimento”.

CLICCA E SEGUICI SU FACEBOOK

“Ecco come ho spiegato quei rumori alle mie figlie”

Oltre al fastidio provocato dal rumore, si pone il problema dell’imbarazzo: “Sotto di voi abita una famiglia con due bambine, abbiamo dovuto portarle a credere che la signorina del piano di sopra sia un po’ giocherellona, visto che salta spesso sul letto proprio come loro e sia una gran sbadatona, perché spostando il letto spesso inciampa o si fa male ai piedi e urla o si lamenta dal dolore… cara signorina lei ha ottenuto tutta la compassione delle nostre figlie”.

“Sarebbe carino se abbassaste anche la musica”

“Non c’è un modo per dirvi quanto sia imbarazzante per noi farvi presente tutto questo – conclude – ci limitiamo a invitarvi ad apportare degli accorgimenti – se possibile alle vostre abitudini, in considerazione del contesto. Sarebbe carino che anche dopo una certa ora la musica e il vociare fosse a livelli un po’ più bassi. Con invidia vi saluto”.

Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

Pubblicato il 16/12/2021 11:51
Copyright © 2023

Editore: Livesicilia.it Srl - Via della Libertà, 56 – 90143 Palermo Tel: 0916119635 P.IVA: 05808650823
Livesicilia.it Srl è iscritta al Registro degli Operatori di Comunicazione (ROC) con il numero 19965