Elettra Lamborghini, dopo il sì non rinuncia alla sua sensualità: “Sposata ma non castrata”

Daniela Vitello

Elettra Lamborghini, dopo il sì non rinuncia alla sua sensualità: “Sposata ma non castrata”

| 20/11/2020

La fede al dito non presuppone la rinuncia alla propria femminilità. È il messaggio lanciato attraverso il suo profilo Instagram […]

La fede al dito non presuppone la rinuncia alla propria femminilità. È il messaggio lanciato attraverso il suo profilo Instagram da Elettra Lamborghini, fresca sposa del dj olandese Afrojack, all’anagrafe Nick van de Wall. La cantante indossa un una parrucca con una sexy frangetta e sfoggia un abito animalier con tanto di scollatura profonda. “Sposata però non castrata”, avvisa nella didascalia. Tra i commenti anche un cuore lasciato dall’adorato marito.

"Nick? Dico sempre che potevo sposare solo lui"

Le loro nozze, sfarzose e romantiche, sono state celebrate lo scorso 26 settembre sul lago di Como. "Nick ha sicuramente cambiato la mia vita. Dico sempre che mi potevo sposare solo con lui. Non so perché, ma abbiamo legato immediatamente – ha confidato la sexy ereditiera in un’intervista al tabloid britannico “The Sun” – È unico nel suo genere: un uomo fedele che entra nella tua vita e la rende un sogno. Non ho sposato Afrojack, non ho sposato un dj superstar. Ho sposato Nick, un ragazzo che capita che sia un dj. E lo amo per il suo cuore e la sua gentilezza".

"Al primo appuntamento non gliel'ho data"

“Nessun bacio al primo appuntamento – ha raccontato la Lamborghini in un’intervista rilasciata a “Verissimo” a pochi giorni dal sì - Non gliel’ho data, ho aspettato. Se qualcuno mi chiede qual è la mia carta vincente…ragazze, non datela! Gli ho detto ‘se tu mi baci, dobbiamo essere fidanzati’. Il primo bacio è stato a Las Vegas ed era passato già più di un mese e mezzo. Da lì lui è sempre stato affettuoso, entusiasta a livelli estremi e quindi ho detto ‘perché non fidarmi di una persona così?’. E infatti ho fatto bene. La proposta di matrimonio è arrivata circa un anno dopo. Il giorno di Natale con i miei. Me l’aspettavo e non me l’aspettavo perché era come se fossimo legati da sempre, da quando ci siamo conosciuti. Ne parlavamo ma non mi aspettavo così in fretta”. CLICCA QUI E SEGUICI SU INSTAGRAM

Google News
Ricevi le nostre ultime notizie da Google News
SEGUICI

Copyright © 2021

livesicilia.it

P.I. 05808650823