La confessione di Carla Bruni: "Quando Sarkozy mi ha chiesto di sposarlo ho esitato un po’, ecco perchè" - Perizona Magazine

La confessione di Carla Bruni: “Quando Sarkozy mi ha chiesto di sposarlo ho esitato un po’, ecco perchè”

Daniela Vitello

La confessione di Carla Bruni: “Quando Sarkozy mi ha chiesto di sposarlo ho esitato un po’, ecco perchè”

| 07/10/2020

Carla Bruni, un album che porta il suo nome in uscita il prossimo 9 ottobre, ha dedicato una canzone al […]

Carla Bruni, un album che porta il suo nome in uscita il prossimo 9 ottobre, ha dedicato una canzone al marito Nicolas Sarkozy. L’ex modella e l’ex presidente francese si sono sposati nel 2008 sette settimane dopo il primo incontro e hanno una figlia, Giulia, 8 anni.

In un’intervista al “Corriere della Sera”, l’ex première dame oggi cantante ha fornito un ritratto inedito del consorte definendolo “un miscuglio di energia e pudore”. “Mio marito è pieno di voglia di fare ma io credo davvero che ci sia qualcosa di strano in tutta questa energia – ha spiegato – Nostra figlia Giulia, che ha 8 anni, è uguale. Io flirto con la tristezza, ci gioco, invece in lui è qualcosa di più profondo”.

“E’ un uomo di potere che ama la conquista. Ma sento che c’è dietro qualcosa, come un vaso di Pandora che è meglio non aprire – ha aggiunto – Mi attrae il suo pudore, il suo non mettersi mai nella posizione di chi cerca compassione. L’ho visto triste quando è mancata sua madre, altrimenti nasconde una fragilità e una sensibilità che pure esistono. Lo trovo commovente. Ed è questo quel che mi ha convinta a sposarlo”.

“Quando mi ha chiesto di sposarlo ho esitato un po’, anche se ero innamorata pazza – ha svelato – Perché pensavo ‘questo qua comunque è un presidente, magari è uno completamente perverso’. Per arrivare a quella posizione, pazzesca perché attira violenza e brutalità, bisogna avere un tale gusto per il potere… Mi chiedevo “ma cosa gli piace in tutto questo”, e poi ho visto i suoi figli. Un uomo buono, ho capito che dovevo sposarlo in fretta”.

Carla Bruni e Sarkozy, un amore al primo sguardo

“È stato un colpo di fulmine ed è stato pazzesco perché non mi lo sarei mai aspettata alla mia età, a 40 anni di innamorarmi come una ragazzina”, ha confidato Carla Bruni all’amica Naomi Campbell nel corso di una chiacchierata social a proposito del primo incontro con quello che sarebbe poi diventato suo marito. A presentarli fu l’amico comune Jacques Seguela in una sorta di “blind date”.

“Lui ha avuto quest’idea folle, come un appuntamento al buio – ha ricordato – e mi ha detto: ‘vuoi cenare con il presidente Sarkozy?’ e io gli ho risposto ‘Ok’. Lui era fresco di divorzio dalla seconda moglie Cecilia Attias, lei aveva appena interrotto la relazione con il filosofo Raphael Enthoven, padre di suo figlio Aurelien, che oggi ha 19 anni.

“Ho pensato che sarebbe venuto con sua moglie e non l’ha fatto, questa è stata la parte interessante – ha raccontato la 52enne – e poi siamo andati a casa insieme, non la prima sera, ma la seconda”. Secondo quanto ha poi raccontato Seguela, quando Carla ha detto a Sarkozy di essere a conoscenza della sua reputazione di donnaiolo, l’ex presidente ha replicato “la mia reputazione non è peggiore della tua”.

CLICCA QUI E SEGUICI SU INSTAGRAM

Copyright © 2023

Editore: Livesicilia.it Srl - Via della Libertà, 56 – 90143 Palermo Tel: 0916119635 P.IVA: 05808650823
Livesicilia.it Srl è iscritta al Registro degli Operatori di Comunicazione (ROC) con il numero 19965