Fiorello: "I motociclisti della Parigi-Dakar si allenano sulla Palermo-Catania"

Fiorello: “I motociclisti della Parigi-Dakar si allenano sulla Palermo-Catania”

Daniela Vitello

Fiorello: “I motociclisti della Parigi-Dakar si allenano sulla Palermo-Catania”

| 01/11/2022
Fiorello: “I motociclisti della Parigi-Dakar si allenano sulla Palermo-Catania”

4' DI LETTURA

Fiorello “in onda” su Instagram, seppure in versione short, anche per la festa di “Tutti i Santi”. Il prossimo 7 novembre partirà su RaiPlay il suo nuovo programma “Viva Rai2” che dal 5 dicembre sbarcherà anche su Rai2. Un morning show che si ispira all’Edicola Fiore e che terrà compagnia ai telespettatori sino a giugno nella fascia oraria compresa tra le 7 e le 8.30.

Fiorello (Foto da video)

“Domani è la Festa dei morti, si festeggia il Pd”

Nel frattempo, da un bar della Capitale, Fiorello fa le “prove generali” con un pugno di amici tra cui Mauro Casciari, ex Iena e conduttore radiofonico. In apertura di “Aspettando Viva Rai2”, lo showman siculo non dimentica mai di precisare che, per realizzare la sua rassegna stampa mattutina, “nessun giornalista del Tg1 è stato maltrattato”. Stamani, Fiore ha voluto ricordare che “domani è la Festa dei morti. “Si festeggia il Pd”, ha ironizzato.

Mauro Casciari

“Prima di fare il Ponte, facciamo le strade siciliane”

Tra i tanti articoli passati in rassegna, uno ha colpito particolarmente la sua attenzione. “Pare che Salvini abbia detto che farà il Ponte sullo Stretto – ha sottolineato – Da siciliano, mi sento di dire qualche cosa. Secondo me lo pensano tutti i siciliani. Sarebbe bello avere il Ponte sullo Stretto, per carità di Dio. Se lo fa, da Reggio Calabria a Messina ci metti tre minuti. Ma poi da Messina a Palermo ci metti tre ore. Oppure da Catania a Palermo. Io quest’estate ho fatto la Catania-Palermo e posso dirvi che i motociclisti della Parigi-Dakar si allenano sulla Catania-Palermo. Quando parti da Catania per andare a Palermo ci sono degli psicologi che ti dicono: ‘Tranquillo, piano piano, perché lei arriverà’. Quindi prima di fare il Ponte, facciamo le strade della Sicilia”.

Fiorello (Foto da video)

Se Fiorello morisse nei giorni del Festival, Amadeus fermerebbe tutto?

Nel finale, Fiorello ha trovato finalmente risposta ad un quesito che si pone da giorni. “Se io morissi nei giorni del Festival, Amadeus fermerebbe lo show?”, si è chiesto facendo nel frattempo i dovuti scongiuri. A replicare è lo stesso Amadeus con un esilarante videomessaggio. Amadeus lo ha rassicurato: “Ciuri, ma certo che interromperò il Festival di Sanremo. Almeno per un quarto d’ora, dovesse accadere. Poi però conoscendoti bene, so che tu non vorresti che io fermassi il Festival. E hai ragione”. “No, io voglio che lo fermi”, ha commentato Fiorello.

Amadeus

Amadeus: “Se proprio deve accadere, almeno fa che accada di sabato”

“Farò cantare tutte le tue canzoni, partendo da ‘Spiagge’ del 1990 – ha fatto sapere Amadeus – E se proprio deve accadere, almeno fa che accada di sabato che è la serata finale. Non di martedì alla prima perché poi si intristisce tutta la settimana. Però ti posso dire una cosa? Non accadrà! E sai perché? Perché tu camperai sino a 100 anni”.

Roberto Cenci, Gigi D’Alessio, Fiorello e Amadeus (Foto Instagram)

La foto acchiappaclick di Amadeus

Anche se non fisicamente, Amadeus è comunque presente ad ogni appuntamento con “Aspettando Viva Rai2”. Fiorello ha fatto incorniciare una sua foto “acchiappaclick” che viene più volte inquadrata durante le dirette Instagram giornaliere. Lo showman siciliano è convinto che “alzi gli ascolti”.
CLICCA E SEGUICI SU FACEBOOK

Fiorello (Foto da video)

Il p0rno-gate

Nei giorni scorsi, Fiorello era finito sulla bocca di tutti dopo che, durante una diretta, aveva inquadrato un iPad dove erano visibili due schede con video porn0 aperte in precedenza. Il giorno successivo, lo showman ha fatto alcune precisazioni bacchettando una giornalista che aveva scritto che l’iPad fosse suo.

Fiorello: “Il computer non era mio, non ci provate”

“Non aggiriamo il problema, parliamo subito del p0rno-gate. Io dico solo: non ci provate – aveva avvisato – Vi leggo un articolo, ci hanno messo vicino al caso Remigi. Con me non ci provate. Quindi signora Michela Tamburrino, non ci provi. E come lei tutti i giornalisti, non ci provate a dire che io guardo i porno, purtroppo ho inquadrato cose….ma il computer non era mio. La signora Tamburrino che ha fatto il pezzo ha chiamato il mio ufficio stampa che ha detto che il computer non era mio ma lei il pezzo l’ha fatto lo stesso. Io non ho fatto nessuno ‘scivolone’ perché il computer non era mio”.

Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI


Pubblicato il 01/11/2022 09:35
Copyright © 2022

Editore: Livesicilia.it Srl - Via della Libertà, 56 – 90143 Palermo Tel: 0916119635 P.IVA: 05808650823
Livesicilia.it Srl è iscritta al Registro degli Operatori di Comunicazione (ROC) con il numero 19965