"Berlusconi mi disse: 'Vediamoci a cena, le donne le porta Sgarbi"

L’ex ministro: “Berlusconi mi disse: ‘Vediamoci a cena, le donne le porta Sgarbi”

Daniela Vitello

L’ex ministro: “Berlusconi mi disse: ‘Vediamoci a cena, le donne le porta Sgarbi”

| 15/12/2022
L’ex ministro: “Berlusconi mi disse: ‘Vediamoci a cena, le donne le porta Sgarbi”

3' DI LETTURA

“Se vincete contro le grandi squadre vi faccio arrivare nello spogliatoio un pullman di tr*e”. La particolare frase motivazionale rivolta da Silvio Berlusconi durante la cena di Natale ai giocatori del Monza per spronarli a dare il meglio sul campo ha fatto il giro del web suscitando diverse reazioni, non tutte positive. Silvio Berlusconi si è detto stupito di quelle negative.

Silvio Berlusconi risponde alle critiche

“Francamente non pensavo, e nessuno poteva immaginare, che una semplice battuta ‘da spogliatoio’ scherzosa e chiaramente paradossale, che ho rivolto ai calciatori del mio Monza potesse suscitare commenti tanto malevoli quanto banali e irrealistici – ha scritto su Instagram – Compiango questi critici. Forse è solo la loro assoluta mancanza di humor a renderli così tristi ed anche così gratuitamente cattivi nell’attaccare coloro che considerano nemici. Ma siamo a Natale. E allora tanti auguri anche a loro”.
CLICCA E SEGUICI SU FACEBOOK

Silvio Berlusconi con i giocatori del Monza (Foto Instagram)

I commenti social: “Silvio quando arriva il pullman?”

Sistemati gli haters, al leader di Forza Italia non resta che godersi i commenti di quanti hanno trovato divertente la sua “battuta da spogliatoio”: “Grazie di esistere presidente”, “Sono tutti invidiosi perché loro non se le possono permettere”, “Silvio quando arriva il pullman?”, “Io oggi sono ufficialmente diventato un tifoso del Monza”, “È più sicura la promessa della corriera di tro*e che l’aumento delle pensioni minime”, “Da quando è in politica è la prima volta che fa una promessa che può davvero realizzare perché avrebbe le coperture”, “Il pullman di tro*e è un argomento molto convincente per una campagna elettorale. Altro che Reddito di Cittadinanza, Flat Tax, cuneo fiscale e sofisticherie del genere”.

Laura Boldrini: “Becero sessismo usato come goliardia”

A chi accusa Berlusconi di sessismo risponde Giuseppe Cruciani. “Avete rotto il ca**o, Berlusconi libero! Libero di dire quello che vuole! E’ una battuta, il sessismo non c’entra una fava”, ha sbottato il conduttore de “La Zanzara”. A condannare la battuta di Silvio Berlusconi è Laura Boldrini: “Parole indegne, ancora più ignobili se a proferirle è un senatore della Repubblica e leader di un partito. Becero sessismo usato come goliardia. Ricordo che Meloni, Salvini e Tajani volevano”.

Silvio Berlusconi con i giocatori del Monza (Foto Instagram)

L’aneddoto di Vincenzo Spadafora

Nelle scorse ore, ospite di “Un giorno da pecora”, l’ex ministro Vincenzo Spadafora ha raccontato un aneddoto legato al leader forzista. “Una sera mi chiama Vittorio (Sgarbi, ndr.), che è un mio amico, e mi passa Silvio. All’inizio pensavo fosse uno scherzo. Mi parlò un quarto d’ora spiegandomi i motivi per cui avrei dovuto scegliere lui per il Colle. La cosa più divertente però è stato il finale della chiamata. Mi disse: una di queste sere ci vediamo a cena a Roma. Ma non si preoccupi: alle donne ci pensa Vittorio”. E lei come rispose? “No, presidente con me questa cosa non funziona…E dietro si sentiva la voce di Sgarbi che diceva ‘no, Silvio!’”. Vincenzo Spadafora ha fatto coming out un anno fa durante un’ospitata a “Che tempo che fa”.

Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

Pubblicato il 15/12/2022 15:28
Copyright © 2023

Editore: Livesicilia.it Srl - Via della Libertà, 56 – 90143 Palermo Tel: 0916119635 P.IVA: 05808650823
Livesicilia.it Srl è iscritta al Registro degli Operatori di Comunicazione (ROC) con il numero 19965