Giletti, una escort prova ad adescarlo e lui mostra il video a "Non è l'Arena"

Giletti, una escort prova ad adescarlo e lui mostra il video a “Non è l’Arena”

Daniela Vitello

Giletti, una escort prova ad adescarlo e lui mostra il video a “Non è l’Arena”

| 07/11/2021
Giletti, una escort prova ad adescarlo e lui mostra il video a “Non è l’Arena”

Il conduttore racconta la sua personale esperienza con una prostituta

  • La giovane lo ha contattato dopo aver avuto il suo numero da un noto pr
  • Giletti si è finto interessato e l’ha incontrata in un hotel milanese
  • Le rivelazioni della escort sui calciatori: “Non vorrei mai essere la moglie di uno di loro”

Mercoledì scorso, Massimo Giletti ha dedicato l’ultimo blocco di “Non è l’Arena” al tema “Escort e clienti vip”. Il conduttore torinese ha stupito i telespettatori raccontando un’esperienza vissuta personalmente. In un breve frame di un lungo servizio poi mostrato integralmente, si vede Giletti che incontra una ragazza in un hotel di Milano. La giovane si presenta così: “Ciao, ho 25 anni, vengo da Odessa ma vivo qua a Milano da qualche anno. C’è qualcosa che le interessa particolarmente?”.

Massimo Giletti incontra una escort (Foto da video)

“Ho ricevuto un messaggio molto strano su Whatsapp”

“La ragazza che avete appena visto fa un mestiere vecchio come il cucco che si chiama escort, cioè offre prestazioni sessuali in cambio di denaro – spiega il conduttore – Qualcuno si chiederà come mai ero in quell’albergo. Mi sono finto cliente perché è successo qualcosa di strano. Abbiamo più volte parlato di prostituzione ma stasera vogliamo parlare di come sono cambiati i modi per incontrarsi. Adesso sono proprio le ragazze che ti cercano, ecco perché ero in quell’albergo. Un giorno, sul mio telefonino, arriva un audio su Whatsapp. E’ un messaggio molto strano. A parlare è una ragazza”.


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News
SEGUICI

Massimo Giletti (Foto da video)

“Mi farebbe piacere prendere un caffè”

“Buonasera, mi chiamo (…), sono un’amica di (…), lavoro come modella in uno showroom, in centro a Milano – dice la giovane – Spero di non disturbare. Per me è un piacere poterle augurare un 2019 veramente ricco di successi, sempre. Ma lei del resto è già un uomo di successo ma anche ricco di cose belle. Un bacio. Se vuole, mi farebbe molto piacere prendere un caffè”.

CLICCA E SEGUICI SU FACEBOOK

Il video esplicito: “Quando si dice il fisico”

Giletti svela di non aver risposto a quel messaggio ma di aver ricevuto successivamente un filmato molto esplicito. “Novanta di seno. Sessanta di punto vita, sessanta. E novanta di fianchi. Quando si dice il fisico! Capelli lunghi…bacini. Mi diverto”, sentenzia la ragazza.

Giletti: “Il mio numero diffuso da un noto pr”

“Quando mai le ragazze della redazione mi mandano un messaggio come questo. Mai – ironizza Giletti – Quello che mi ha lasciato perplesso è che nello stesso periodo mi sono arrivati una serie di messaggi di questo tipo. Mi chiedevo come fosse possibile. Poi ho riflettuto. Noi abbiamo bippato un nome, quello di un famoso pr di Milano, uno di quegli uomini che gestiscono le notti di Milano. Quindi queste ragazze ricevevano i numeri di personaggi famosi da questo signore. Tra questi, c’era il sottoscritto”.

Massimo Giletti (Foto da video)

L’incontro in hotel: “Chi ti ha dato il mio numero?”

Il conduttore di “Non è l’Arena” va a Milano, si finge interessato, prende un albergo e porta la giovane in una stanza per capire come fosse riuscita a contattarlo. “La cosa mi ha incuriosito, io ho tenuto il tuo numero. Chi ti ha dato il mio? Come hai fatto ad averlo?”, chiede.

La escort non esita a rispondere: “Me l’ha dato (…) Mi sembra che mi aveva detto che in quei giorni cercavi…Non lo so…Mi ha detto ‘Scrivi a questa persona qua’. Lui a volte fa tanta confusione, ti dà ventimila numeri di persone che magari non c’entrano niente con te e tu non c’entri niente con loro. Non è che ho incontrato tutti i contatti che lui mi ha dato. Ne ho conosciuti una decina e basta. Non ho mai capito perché me li dà. Mi ha detto ‘Scrivi a questa persona. Conoscilo, è una persona importante’. Allora…funziona così. Lui conosce una bella ragazza e gli dà tutti i contatti che lui ha. Anzi, a volte, prende il tuo telefono e scrive lui. Però povero, dato che lui non riesce più a gestire questa cosa, tra l’altro non ci guadagna neanche nulla…Lui spesso non si può pagare neanche una pizza”.

“Lei dice che lui non ci guadagna nulla. Sarà così? – si domanda Giletti – Però nel caso in cui questi personaggi famosi ci stiano, questi pr diventano certamente dei punti di riferimento”.

Il tariffario e i clienti calciatori

“Non è che se tu mi dici adesso andiamo a Parigi io vengo. Allora io solitamente per fare una serata chiedo 500 euro. Per due giorni 2000 euro. Però se ci troviamo bene e mi diverto, magari mi compri un regalo”, spiega la ragazza.

“Di calciatori ne vedo pochi – confessa – Ce n’è uno che mi piace e poi basta. A dire la verità, i calciatori non mi piacciono. Sono arroganti, maleducati…ma che pagano! Loro danno tutto per scontato. Vanno in giro…non pagano ristoranti, non pagano le ragazze, non pagano niente. Ho visto delle feste che organizzavano calciatori e non pagavano neanche le spese dei taxi alle ragazze che erano venute. Niente! E spesso ti parlano tipo ‘Ehi, tu”. Non sanno neanche parlare in italiano. Tipo la sagra della salsiccia e broccoletti. Per alcune è una cosa figa, dicono ‘Ah, noi usciamo con i calciatori’”.

Massimo Giletti (Foto da video)

“Non vorrei mai essere la moglie di uno di loro”

“Per me era figo cinque anni fa – aggiunge – Non mi piacciono queste feste, ti trattano come la merce. Non sono persone da frequentare, persone con cui puoi andare a cena. Hanno le mogli e in più sono fissati a farlo senza preservativo. Loro pensano che dato che fanno costantemente analisi, non si possono mai prendere nulla. Io sono terrorizzata, faccio solo col preservativo e ogni tre mesi faccio le analisi. Non vorrei mai essere la moglie di un calciatore”.

“Non sono fidanzata, è un mondo difficile. Poi Milano è una città difficile dove fidanzarsi è veramente difficile, la chiamo ‘la città dei single’”, conclude.

Copyright © 2022

livesicilia.it

P.I. 05808650823