Mura il cadavere della madre in un armadio per continuare a incassare la pensione

Mura il cadavere della madre in un armadio per continuare a incassare la pensione

Daniela Vitello

Mura il cadavere della madre in un armadio per continuare a incassare la pensione

| 19/10/2021
Mura il cadavere della madre in un armadio per continuare a incassare la pensione

La macabra scoperta grazie alla soffiata della convivente

  • La rivelazione choc ai carabinieri: “C’è un cadavere in casa nostra”
  • L’anziana era morta due anni fa e il figlio continuava a incassare 1.700 euro al mese
  • Il corpo era avvolto in sacchi plastica coperti da argilla e legno

E’ una storia horror quella che arriva da Buccinasco, in provincia di Milano. Un 50enne, incensurato, ha murato il cadavere dell’anziana madre nell’armadio della stanza da letto per continuare a riscuotere la pensione. La donna era deceduta nel novembre del 2019.

La soffiata della convivente

I carabinieri hanno rinvenuto il corpo avvolto in sacchi di plastica coperti da argilla e legno dopo la segnalazione della convivente del 50enne. La donna si è presentata in caserma per fare una rivelazione scioccante. “C’è un cadavere in casa nostra”, ha raccontato ai militari dell’Arma che si sono subito presentati a casa dell’uomo in cerca di riscontri.


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News
SEGUICI

Il 50enne incassava ogni mese 1.700 euro

La macabra scoperta risale a sabato 16 ottobre. Pare che l’anziana sia morta per cause naturali ma su questo fronte sono in corso delle indagini. Certo è che il 50enne aveva orchestrato un piano raccapricciante per continuare ad incassare la pensione da 1.700 euro al mese della madre 80enne. L’uomo ha reso una confessione piena dinanzi ai carabinieri.

CLICCA E SEGUICI SU FACEBOOK

Conti correnti e abitazione sotto sequestro

Per chiarire le cause del decesso sul corpo è stata disposta mentre l’appartamento è stato posto sotto sequestro come i conti correnti del 50enne che è stato deferito in stato di libertà per i reati di occultamento di cadavere e truffa aggravata ai danni dello Stato.

Copyright © 2021

livesicilia.it

P.I. 05808650823