Antonella Clerici: "Bonolis mi disse che la figlia mangiava solo vedendo me"

Antonella Clerici: “Bonolis mi disse che la figlia mangiava solo vedendo me”

Daniela Vitello

Antonella Clerici: “Bonolis mi disse che la figlia mangiava solo vedendo me”

| 01/06/2021
Antonella Clerici: “Bonolis mi disse che la figlia mangiava solo vedendo me”

I colleghi del cuore della conduttrice di “E’ sempre mezzogiorno”

  • “Dopo la morte di Fabrizio Frizzi, non avevo più motivazioni”
  • La confessione sulla figlia di Paolo Bonolis
  • I rapporti di Antonella con Carlo Conti

“E’ sempre mezzogiorno”, il programma culinario che ha segnato il ritorno su RaiUno al timone di una trasmissione giornaliera di Antonella Clerici, si concluderà il prossimo 25 giugno. La conduttrice potrà godersi le meritate ferie e tornerà in onda a settembre. In un’intervista a “Tv Sorrisi e Canzoni”, la Clerici torna indietro con la memoria a quando ha deciso di dire addio a “La Prova del Cuoco”. E’ accaduto dopo la morte di Fabrizio Frizzi al quale era legata da una profonda amicizia. Non a caso, Antonella indica quale periodo più brutto della sua vita quello compreso “tra il 2016 e il 2018”.

Fabrizio Frizzi e Antonella Clerici (Foto da video)

“Dopo la morte di Frizzi, non avevo più motivazioni”

“La morte di Fabrizio, la mia scelta di mollare ‘La prova del cuoco’: non avevo più motivazioni, non ho più sentito l’appoggio della mia azienda – ha confessato – C’è stato un concatenarsi di eventi e ho detto: ‘Meglio chiudere così e basta. O verranno tempi migliori, o comunque ho fatto una bella carriera’”. I rapporti con la Rai sono poi tornati sereni e la conduttrice si è ripresa la stessa fascia oraria che aveva mollato.


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News
SEGUICI

CLICCA E SEGUICI SU FACEBOOK

Antonella Clerici e Carlo Conti

“Carlo Conti è il mio amico del cuore”

Oltre a Fabrizio Frizzi, ci sono colleghi ai quali Antonella Clerici è particolarmente legata non solo da un punto di vista professionale ma anche affettivo. Sono “quelli che per amicizia o per lavoro ho conosciuto meglio”, svela prima di fare qualche nome. “Paolo Bonolis perché nel 2005 mi volle con lui a Sanremo e mi diede fiducia – confida – Quando mi chiamò mi disse: ‘Mia figlia Silvia mangia solo quando ti vede in televisione: tu sei una che porta il buonumore e l’allegria, e ti vorrei nel mio Sanremo per questo’. Poi c’è Carlo Conti, il mio amico del cuore: abbiamo fatto una carriera insieme in Rai”.

Antonella Clerici e Paolo Bonolis (Foto Instagram)

Le difficoltà della primogenita di Bonolis

Silvia, primogenita di Paolo Bonolis e Sonia Bruganelli, è nata con una gravissima cardiopatia. “Ha avuto un problema cardiaco importante alla nascita – ha raccontato di recente la Bruganelli a “Belve” – Ha avuto un’ipossia cerebrale dopo l’intervento che le ha poi comportato dei danni motori. Il danno cardiaco era stato sistemato con l’operazione. Purtroppo, il post-operatorio è stato complicato. Ha avuto dei danni neurologici, per fortuna non cognitivi, dei danni motori che sta recuperando ma che comportano una non indipendenza. Adesso ha 18 anni e sinceramente non vederla autonoma fa male. La cosa più difficile è stata accettare di non poter far niente. Quando è nata l’ho vista un attimo e me l’hanno portata via. La seconda volta che l’ho vista era piena di tubi e aveva subito un’operazione. Io ero totalmente annichilita. La preoccupazione più grande che ho rispetto al futuro di Silvia è quella di non essere eterna e di dover lasciare una responsabilità ai fratelli”.

Copyright © 2021

livesicilia.it

P.I. 05808650823