“C’è posta per te”, Anna “gela” il marito che l’ha tradita dopo 18 anni insieme

Daniela Vitello

“C’è posta per te”, Anna “gela” il marito che l’ha tradita dopo 18 anni insieme

| 28/02/2021
“C’è posta per te”, Anna “gela” il marito che l’ha tradita dopo 18 anni insieme

Ieri sera “C’è posta per te” ha vinto nuovamente la sfida dell’Auditel tenendo incollati al video 6.169.000 spettatori per il 28.8% di share. Tra le storie più coinvolgenti e commentate sui social, quella di un matrimonio interrotto. A scrivere al programma è Pasquale. La moglie Anna ha chiesto la separazione dopo 18 anni di vita insieme per via di un tradimento.

“Me ne sono andato di casa due volte, le ho detto che non l’amavo più”

“Le ho confessato di averla tradita – racconta Pasquale – le ho detto che non l’amavo più come prima, me ne sono andato di casa, sono ritornato con lei e me ne sono nuovamente andato di casa dicendole che i miei sentimenti non erano più quelli di prima. E’ successo due volte e adesso quando provo a ritornare con lei, da quando ho capito di amarla, lei è convinta che lo sto facendo unicamente perché la persona con cui l’ho tradita è tornata col suo fidanzato. Quindi è convinta che siccome lei non mi vuole, io torno da lei”.

Google News
Ricevi le nostre ultime notizie da Google News
SEGUICI

“Non è così – dice – perché Anna è Anna, ci siamo conosciuti quando avevamo 14 e 13 anni. Anna è la ragazzina che era innamorata di me quando io non ero innamorato di lei, la ragazzina che mi pedinava a scuola, quella che piano piano mi ha fatto innamorare. Anna è quella che mi ha aspettato per ore e che ha sempre intuito quello che volevo e che sentivo, quella che è stata vicina a mia madre quando non è stata bene e quella che ha fatto in modo che io perdonassi mio padre quando mio padre ha sbagliato nei confronti di mia madre. Anna è quella che ha convinto mia madre a perdonare mio padre e a ritornare con lui. Anna è quella che volevo sposare e ho sposato”.

C'è posta per te
Maria De Filippi – C’è posta per te

Pasquale ha tradito Anna con una ragazza più giovane

Tutto fila liscio fino al 2018, poi il matrimonio entra in crisi perché la coppia non riesce ad avere figli. A Pasquale crolla il mondo addosso quando, a Natale del 2018, scopre che il motivo per cui Anna non riesce a rimanere incinta è dovuto a lui. Pasquale sognava di diventare padre come Anna sognava di diventare padre per dare un senso ai 18 anni insieme. Pasquale inizia a stare male e Anna cerca di farlo parlare ma lui è introverso e chiuso. Quindi tradisce la moglie con una ragazza più giovane di lui.

Anna si accorge che c’è qualcosa che non va, chiede e lui le dice la verità. Quando lui le dice che vuole andare via di casa, Anna è la prima a sbattere la porta e se ne va da una sua amica. Lui si preoccupa, la cerca e quando la trova le dice che avrebbe sistemato tutto e che l’avrebbe riconquistata. Questo quando due ore prima le aveva detto di non amarla più. Dopo due giorni, Anna lo chiama e gli dice che è disposta a perdonarlo. Lui dice di no e si rifiuta di tornare a casa. Anna rientra a casa e lui continua la relazione con quella ragazza.

Anna ha chiesto la separazione

In estate, Pasquale rivede Anna e un po’ di giorni dopo lei gli chiede di tornare a casa. Lui torna a casa per 20 giorni, poi si sente di nuovo oppresso e le dice che vuole andare via perché i sentimenti nei suoi confronti sono cambiati. Pasquale lo dice anche davanti al prete che li ha sposati. Per Anna questo è devastante e i due si separano. Passano i giorni e a Pasquale Anna manca sempre di più. Cerca di recuperare le cose ma la trova diversa. Adesso è lei a dire di non sentire per lui quello che sentiva prima. Anna ha mandato al marito la lettera di separazione.

C'è posta per te
Anna – C’è posta per te

“Non sono riuscito a dimostrarti quando tu sia stata indispensabile per me”

Anna accetta l’invito e si presenta in studio. Pasquale prende la parola: “Non sono stato bravo a dimostrare quanto tu sia stata indispensabile per me. Ho sbagliato a sottovalutarti. Oggi sono qui per dimostrarti che per me è indispensabile stare insieme a te. Ti chiedo scusa con il cuore in mano per averti tradita e lasciata sola. Nonostante questo, eri lì a chiedermi di restare dopo tutto il male che ti ho fatto e io per la seconda volta me ne sono andato.  Non cerco giustificazioni ma in questo tempo che sono stato lontano da te ho capito che sono un uomo a metà. A metà perché non sono riuscito a darti un figlio, nonostante tu mi abbia sempre detto che per essere felici l’importante era stare insieme. Ma io non l’ho capito e mi sono chiuso in me stesso. Voglio che questo sia un punto di partenza. Non voglio la vecchia Anna, voglio riconquistarti e superare insieme tutte le incertezze che arriveranno”.

“All’una di notte è venuto a dirmi che non era felice”

“La nostra storia d’amore l’ho voluta io, a tutti i costi, da quando avevo 13 anni – replica Anna – L’ho puntato a scuola e non l’ho più mollato. Contro tutto e tutti. Il tradimento si può perdonare. Dopo tre giorni che me l’ha detto, volevo a tutti i costi che tornasse a casa. Non mi interessava di niente e di nessuno. Ma nel mese di agosto mi sono fermata. Lui se ne è andato di nuovo da casa, all’una di notte all’improvviso è venuto a dirmi che non era felice”.

“Sono onesta, io non lo penso proprio più”

Anna si mostra irremovibile e, stremata da tutto quello che ha passato nei mesi precedenti, ammette di non essere più innamorata del marito.

“Ora ho bisogno di pensare a me stessa. Il nostro problema è stata la fretta, abbiamo accelerato i tempi. Gli voglio un gran bene. E’ una persona importante e lo rimarrà per il resto della mia vita. Ma adesso non riesco a dimenticare certe situazioni. Se lo amo ancora? Te lo dico ora e te l’ho detto anche a casa…ma io che ci posso fare? Se dentro di me sento una minima cosa, la faccio. Ma se non sento niente perché devo fare una cosa che non riesco a sentire dentro di me? La rabbia è passata ma non mi vedo più proiettata accanto a lui. Non ci posso fare niente. Dentro di me è cambiato qualcosa, io non lo penso proprio più. Sono onesta! Sto bene, sono tre mesi che dormo da sola e non sento la mancanza di nessuno”, spiega prima di chiudere la busta.

CLICCA QUI E SEGUICI SU INSTAGRAM 

GUARDA IL VIDEO

LEGGI ANCHE: Il fidanzato fedifrago si inginocchia e dice: “Fatti dare un martello e spacca il mio telefono”

C'è posta per te
Pasquale – C’è posta per te
Copyright © 2021

livesicilia.it

P.I. 05808650823