Rocco Siffredi a "Belve": "Io dipendente dal sess0"

Rocco Siffredi a “Belve”: “Io dipendente dal sess0”. Poi la strana frase su Totti

Daniela Vitello

Rocco Siffredi a “Belve”: “Io dipendente dal sess0”. Poi la strana frase su Totti

| 16/11/2022
Rocco Siffredi a “Belve”: “Io dipendente dal sess0”. Poi la strana frase su Totti

4' DI LETTURA

E’ un’intervista piena di doppi sensi ma al tempo stesso profonda e intima quella rilasciata da Rocco Siffredi a Francesca Fagnani nel salotto di “Belve”. “Che belva mi sento? Totalmente scimmia – esordisce il re del p0rno – La scimmia fa quello che gli pare, è lì e non gliene frega niente. Guarda lo zoo, quando fanno sess0 lo fanno davanti a tutti e ti guardano come per dire: ‘Allora? Che vuoi?’ Ecco io sono così”. “Ero sicuro che mi avrebbe invitato – dice Rocco – Era inevitabile! Sono perfetto per ‘Belve’, sono la vittima perfetta da sacrificare perché c’ho tanto, tanto dentro (…) Mi piace la vita che faccio, per la libertà di essere me stesso”.

Francesca Fagnani (Foto da video)

La querelle con Cicciolina

La conduttrice ricorda che il suo ospite ha all’attivo 1700 film e ha vinto 130 premi nel corso della sua lunga carriera. “Abbiamo lavorato molto duro – sentenzia Siffredi – Molto sudati questi premi. Sono da oltre 38 anni in questo lavoro”. Francesca Fagnani tira fuori la querelle con Cicciolina. Rocco ha detto di lei che “puzzava di latta capra”. “Ne approfitto per chiederle scusa – dichiara il p0rnodivo – Ti assicuro che si lavava col latte di capra. Che non dovessi dirlo è chiaro. Però ci lavoravo io. Ero io che dovevo…”.

Rocco Siffredi (Foto da video)

“Mai più sess0 davanti a una telecamera”

“Se mi piace sentirmi un porn0divo? Con tutto me stesso. Lo rifarei un milione di volte, con tutti i pregi e i difetti – ammette – Cosa faccio da divo? Niente. Da un po’ di tempo non faccio più nulla come attore. Non più davanti alla telecamera. Mi sono fermato più o meno da un paio di mesi. Come sto? Bene”. “La vera leggenda del p0rno è Moana Pozzi – aggiunge – Purtroppo se ne è andata nel periodo dello splendore, quello in cui era bellissima, conosciutissima e aveva iniziato a sdoganare il nostro mondo in tv (…) Il mondo del p0rno in Italia non c’è. Morto Schicchi è finito”.

Francesca Fagnani (Foto da video)

Nessun limite sul set

Siffredi fa sapere di non essersi mai posto limiti sul set: “Mi hanno chiesto di fare sess0 con tre donne di oltre 70 anni. Ho detto: ‘Magari! Voglio vedere se ce la faccio’. La più giovane aveva 72 anni, quasi 80 la terza. Anche con una donna con grosso peso l’ho fatto. Non ho mai detto di ‘no’ a nulla con una donna. Se ho mai usato il Viagra? Sì ma per provare”.

Rocco Siffredi (Foto da video)

La rivelazione su Selen

E a proposito delle porn0star pentite di aver sbarcato il lunario grazie ai film hard dice: “Ho visto che Selen è uscita con un libro in cui parlava male di me. Io con lei mi ricordo solo cose belle. Lei ha detto che ero violento, esagerato ma soprattutto non si ricorda che mi ha anche invitato in privato a far sess0 con lei e suo marito. Come mai non dice anche ‘sta parte qua? Devi dirla tutta, altrimenti non combacia”. “Quanto ho guadagnato? Tantissimo – confessa senza dare cifre – Malena ha detto di guadagnare 1000 euro a scena? Sì ma lei merita di più. Lei è stata la p0rnostar italiana che mi ha dato più soddisfazioni in assoluto”.

Rocco Siffredi (Foto da video)

L’incontro con la moglie Rozsa

La conversazione si sposta sulla moglie Rozsa conosciuta su un set e sposata nel 1993: “Ho capito che era amore perché la prima volta che mi sono abbassato i pantaloni ha detto: ‘Oh Madonna’. Mia moglie mi ha insegnato che avevo preso una certa meccanicità e portavo il lavoro a casa. Sempre. A un certo punto ha detto ‘basta’”.
CLICCA E SEGUICI SU FACEBOOK

Rocco Siffredi e Rozsa Tassi (Foto da video)

La dipendenza dal sess0

Siffredi si scioglie in lacrime parlando del periodo più buio della sua vita, quella in cui andava con “donne, uomini, prostitute, trans”: “Andavo con tutti. Non mi sono fatto mancare nulla, andavo senza anima. Mia moglie mi ha detto: ‘Tu hai bisogno di aiuto, tu non stai bene’. In quei momenti ho chiesto a Dio di farmi morire. Avevo una dipendenza, sono andato da uno psicologo.  Adesso ne sono abbastanza fuori. Lo sto superando con mia moglie. Ho paura che completamente fuori non ci sarò mai. Però devo cercare di dirigere le mie energie. Devo dire che migliorato molto. Riesco a gestire la mia personalità, a non essere troppo debole”.

Rocco Siffredi (Foto da video)

Il messaggio a Francesco Totti

Nel finale, Francesca Fagnani chiede del messaggio inviato a Francesco Totti dopo la sua separazione da Ilary Blasi. “Siamo amici – confida Rocco – Gli ho scritto che io posso capirlo perché so che tu sai una cosa che noi abbiamo. E mi fermo qui”. “Intende la dipendenza dal sess0?”, incalza la conduttrice. “Mi fermo qui”, chiosa Siffredi.

Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

Pubblicato il 16/11/2022 17:44
Copyright © 2022

Editore: Livesicilia.it Srl - Via della Libertà, 56 – 90143 Palermo Tel: 0916119635 P.IVA: 05808650823
Livesicilia.it Srl è iscritta al Registro degli Operatori di Comunicazione (ROC) con il numero 19965