Morto Larry King, il re delle interviste era ricoverato da un mese per Covid

Daniela Vitello

Morto Larry King, il re delle interviste era ricoverato da un mese per Covid

| 23/01/2021

Larry King è morto a 87 anni. Il popolare giornalista e conduttore americano era ricoverato al Cedars Sinai Medical Center di Los Angeles da un mese a causa del coronavirus. Dal 1985 al 2010 ha condotto il talk show “Larry King Live” e fino a poco prima di ammalarsi conduceva “Larry King Now”, nonché il domenicale “Politicking with Larry King”. Nel corso della lunga carriera, King ha intervistato tutti i presidenti in carica da Gerald Ford a Barack Obama (suo ospite alcune settimane fa in occasione del 25/esimo anniversario del suo programma) e divi dello spettacolo come Marlon Brando (che baciò sulla bocca), Madonna, Paul McCartney, Frank Sinatra, Marlon Brando, Liz Taylor, Barbra Streisand, Lady Gaga. Ma anche leader mondiali come Mikhail Gorbaciov, Tony Blair, Vladimir Putin e Yasser Arafat.

King si era sposato 7 volte e lo scorso anno aveva perso due dei suoi cinque figli. “È con grande tristezza e il cuore spezzato di un padre che confermo la recente perdita di due dei miei figli, Andy e Chaia King – aveva scritto su Facebook – Erano anime buone e gentili e ci mancheranno moltissimo. Andy è morto all’improvviso per un attacco cardiaco il 28 luglio e Chaia è morta il 20 agosto, dopo che le era stato diagnosticato un tumore ai polmoni. Perderli è così sbagliato. Nessun genitore dovrebbe mai seppellire un figlio”. Chaia era nata dal matrimonio di Larry King con Alene Akins, una delle sue sette mogli. Il giornalista aveva adottato Andy, nato da una precedente unione di Alene. Lo scorso maggio, tre mesi dopo il divorzio dopo 22 anni di matrimonio dalla moglie Shawn Southwick, aveva avuto un infarto seguito da un intervento al cuore.

CLICCA QUI E SEGUICI SU INSTAGRAM

Copyright © 2021

livesicilia.it

P.I. 05808650823