Zingaretti: "Mia moglie? E' stato un corteggiamento lunghissimo, non voleva una storia da set" - Perizona Magazine

Zingaretti: “Mia moglie? E’ stato un corteggiamento lunghissimo, non voleva una storia da set”

Daniela Vitello

Zingaretti: “Mia moglie? E’ stato un corteggiamento lunghissimo, non voleva una storia da set”

| 13/11/2018

Qualche settimana fa Fabio Fazio ha intervistato a “Che tempo che fa”, per la prima volta insieme, Luisa Ranieri e […]

Qualche settimana fa Fabio Fazio ha intervistato a “Che tempo che fa”, per la prima volta insieme, Luisa Ranieri e Luca Zingaretti. I due attori sono nei principali teatri italiani con la pièce “The Deep Blue Sea” di Sir Terence Rattigan per la regia di Zingaretti dove la Ranieri ha il ruolo della protagonista Hester Collyer Page.

“E’ un testo che parla della straordinaria capacità delle donne di darsi in amore e abbandonarsi completamente – ha spiegato l’attore romano – Quando capita di farlo con la persona sbagliata, hanno poi una grande capacità di voltare pagina e di riprendersi. Ma soprattutto è una riflessione sul perché noi esseri umani riusciamo sempre ad innamorarci della persona sbagliata. Credo che sia una cosa che riguarda un po’ tutti”.


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News
SEGUICI

“Di solito cerchiamo di non lavorare insieme – ha dichiarato la Ranieri – Negli anni abbiamo tenuto separate le nostre carriere e abbiamo fatto bene. Secondo me, è questo il motivo per cui stiamo ancora insieme. Lui è un regista molto esigente, però ti garantisce anche una grande qualità. Io sono tornata a teatro dopo dieci anni e volevo tornare nelle mani di un regista di cui mi fidavo e di lui mi fido”.

I due, genitori di due bambine, si sono conosciuti sul set di “Cefalonia” (2005). “Il corteggiamento lo cominciai durante le riprese ma fu un corteggiamento lunghissimo. Lei disse ‘io non voglio una storia da set’, ha svelato Zingaretti. “Mi faceva trovare fiori dappertutto. E’ stato determinato”, ha ricordato l’attrice napoletana. Mentre il marito ha tenuto a precisare: “E costante anche. Lei non si arrabbia mai, però quando si arrabbia si fa sentire”.

Nel finale, Zingaretti ha raccontato di portare sempre con sé un libretto su cui annota appunti e pensieri e da lì ha letto alcuni versi della poesia d’amore “Ciò che tu sei” di Pedro Salinas. “Mi piace pensare che ogni poesia d’amore sia rivolta ad ogni donna. Quindi stasera la dedico a Luisa ma anche a tutte le donne che ci stanno vedendo – ha detto – ‘Ciò che tu sei mi distrae da ciò che dici. Lanci parole veloci, inghirlandate di risa e mi inviti ad andare dove mi vorranno condurre. Non ti do retta, non le seguo: sto guardando le labbra dove sono nate”.

CLICCA QUI E SEGUICI SU INSTAGRAM

GUARDA L’INTERVISTA COMPLETA (VIDEO)

LEGGI ANCHE: La moglie di Luca Zingaretti: “Mio marito? Un uomo con una virilità prorompente”

Copyright © 2021

livesicilia.it

P.I. 05808650823