Bill Gates lancia l'allarme: "La prossima pandemia sarà più letale del Covid"

Bill Gates lancia l’allarme: “La prossima pandemia sarà più letale del Covid”

Daniela Vitello

Bill Gates lancia l’allarme: “La prossima pandemia sarà più letale del Covid”

| 21/01/2022
Bill Gates lancia l’allarme: “La prossima pandemia sarà più letale del Covid”

3' DI LETTURA

Il fondatore di Microsoft avvisa tutti

  • Nel 2015 il filantropo aveva predetto l’attuale pandemia da coronavirus
  • Il nuovo monito: “Prepariamoci ad un virus ancora più letale”
  • Per le sue previsioni, è uno dei bersagli preferiti dei cospirazionisti

La pandemia da coronavirus sarebbe una passeggiata in confronto a quella che ci aspetterebbe nei prossimi anni. E’ l’ultima profezia di Bill Gates già finito nei mesi scorsi nel mirino degli haters per via delle sue previsioni poco confortanti in un momento in cui gli abitanti del pianeta sono già provati dall’emergenza sanitaria in corso.

In realtà, l’obiettivo del fondatore di Microsoft è quello di avvisare i governi mondiali affinché non si facciano trovare impreparati dinanzi a “virus ancora più letali”.

“Se si parla di spendere miliardi per risparmiare migliaia di miliardi di danni economici, e salvare decine di milioni di vite, beh, a me pare una polizza assicurativa piuttosto buona”, ha dichiarato il filantropo al “Financial Times”. Prevenire, insomma, è sempre meglio che curare.

L’annuncio: “Stanziati 300 milioni di dollari”

La profezia di una nuova pandemia arriva in concomitanza con l’annuncio dei 300 milioni di dollari (264 milioni di euro) stanziati dalla Bill & Melinda Gates Foundation (di cui Gates è co-presidente, ndr.) e dalla britannica Wellcome Trust (fondazione benefica attiva nella ricerca biomedica dal 1936, ndr.) per la lotta alla pandemia da Covid-19.

Gli assegni da 150 milioni di dollari ciascuno sono andati alla Coalition for Epidemic Preparedness Innovation che ha contribuito alla creazione del programma Covax per la distribuzione di vaccini nei Paesi a basso e medio reddito.

CLICCA E SEGUICI SU FACEBOOK

Bill Gates (Foto da video)

“La mancanza di fondi ha lasciato troppe persone indietro”

“Nella mia personale lista di obiettivi voglio aggiungere quella di far sì che il mondo sia preparato alla prossima pandemia”, ha spiegato Bill Gates in occasione dell’annuncio della donazione nel corso del Forum sugli Obiettivi Globali di Sviluppo, all’Expo di Dubai, durante la Global Goals Week dell’Onu.

“Negli ultimi due anni – ha aggiunto – abbiamo avuto importanti scoperte scientifiche, abbiamo realizzato vaccini sicuri in un modo più veloce che in passato, ma abbiamo anche visto che la disuguaglianza nella distribuzione degli strumenti sanitari, la mancanza di fondi hanno lasciato troppe persone indietro e ad affrontare rischi alla loro salute”.

“Abbiamo bisogno di realizzare più dosi e distribuirle equamente”

“Abbiamo bisogno di una società più giusta, di accelerare la fornitura globale di vaccini in futuro, realizzare più dosi e distribuirle più equamente – ha concluso – Abbiamo anche bisogno di più strumenti per contenere rapidamente focolai nel momento in cui si verificano, grazie a test rapidi, prontamente disponibili, e migliori sistemi logistici per arginare più velocemente”.

Bill Gates (Foto da video)

Bill Gates aveva predetto la pandemia da Covid-19

Il filantropo ha investito sinora 38 miliardi di dollari nella lotta alla malaria i cui casi, dal 2000 al 2015, sono calati del 57%.  Nel 2015, il fondatore di Microsoft aveva invece predetto l’attuale pandemia. “Se qualcosa ucciderà 10 milioni di persone nei prossimo decenni, è più probabile che sia un virus altamente contagioso piuttosto che una guerra”, aveva preannunciato durante una conferenza (LEGGI QUI).

Il filantropo è uno dei principali bersagli dei cospirazionisti

Proprio per via delle sue previsioni, Bill Gates è diventato uno dei principali bersagli di negazionisti e cospirazionisti del Covid. Circostanza che, come da lui ammesso in un’intervista rilasciata a “7”, inserto del “Corriere della Sera”, lo ha lasciato “sorpreso”.

Bill Gates (Foto da video)

“Io protagonista di teorie cospiratorie? Sono sorpreso”

“Internet può essere usato per spiegare cose a un pubblico enorme, per informare e divulgare, però su Internet sembra sempre che le motivazioni per le quali qualcuno fa qualcosa vengano messe sotto accusa – ha commentato – E allora, certo, mi ha sorpreso che il dottor Fauci (Anthony Fauci, direttore del National Institute of Allergy and Infectious Diseases, immunologo e consigliere di Trump prima e adesso di Biden, ndr) e io siamo diventati protagonisti di teorie cospiratorie sulla pandemia”.

Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI


Pubblicato il 21/01/2022 12:30
Copyright © 2023

Editore: Livesicilia.it Srl - Via della Libertà, 56 – 90143 Palermo Tel: 0916119635 P.IVA: 05808650823
Livesicilia.it Srl è iscritta al Registro degli Operatori di Comunicazione (ROC) con il numero 19965