Il Covid uccide la libido e l'industria di profilattici va in crisi

Il Covid uccide la libido e l’industria di profilattici va in crisi

Daniela Vitello

Il Covid uccide la libido e l’industria di profilattici va in crisi

| 12/01/2022
Il Covid uccide la libido e l’industria di profilattici va in crisi

L’annuncio di Karex

  • E’ il più grande produttore mondiale di comdom
  • Il colosso ha deciso di riconvertire la propria attività
  • Adesso produce guanti in lattice

Con la pandemia si fa meno sesso. A testimoniarlo è il crollo delle vendite di preservativi registrato da un colosso del settore che si è visto costretto a riconvertire la propria attività. Si tratta di Karex, industria malese considerata il più grande produttore mondiale di condom. In un’intervista al Nikkei Asia, Goh Miah Kiat – amministratore delegato della multinazionale – ha parlato di un calo delle vendite fino al 40%.  Un dato allarmante persino per un colosso come Karex che, da tre generazioni, produce ogni anno 5,5 miliardi di profilattici e opera in 140 paesi, occupando una fetta di mercato globale del 17% sia con i condom commercializzati con marchio proprio, sia con quelli prodotti per altri brand.

CLICCA E SEGUICI SU FACEBOOK


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News
SEGUICI

Diminuiscono i rapporti occasionali

L’avvento della pandemia, inutile negarlo, ha coinciso inevitabilmente con un crollo della libido. La promiscuità ha lasciato il posto alla sicurezza. Sempre meno persone, per paura del Covid, optano per rapporti occasionali. Senza considerare il contraccolpo psicologico della pandemia che ha fatto sì che per molti il sesso scivolasse in fondo alla lista delle priorità. A pesare è anche la crisi di strutture ricettive quali hotel e motel, luoghi ideali per incontri hot. Se un tempo i Governi erano focalizzati sulle campagne contro le malattie sessualmente trasmissibili con la distribuzione gratuita di condom, oggi l’attenzione generale è rivolta al contenimento dei contagi da coronavirus.

LEGGI ANCHE: Usa la colla al posto del preservativo: muore dopo il sesso

Karex punta tutto sui guanti in lattice

Karex, tuttavia, non si è data per vinta e ha deciso di puntare su un altro prodotto. L’ambito è sempre quello della protezione personale. L’impero del lattice si è gettato nella produzione di guanti in gomma, altro fiore all’occhiello dell’azienda. Considerata la richiesta sempre più elevata di prodotti medicali, ha lanciato due nuove linee di produzione per 500 milioni di pezzi annui. L’industria malese non esclude di tornare a produrre condom qualora l’uscita graduale dalle restrizioni portasse ad un nuovo aumento delle richieste strettamente collegato alla crescita del desiderio.

Copyright © 2022

livesicilia.it

P.I. 05808650823