Romina Power: "Al Bano? Non so perchè sia finita. Non smetterò mai di cercare Ylenia"

Romina Power: “Al Bano? Non so perchè sia finita. Non smetterò mai di cercare Ylenia”

Daniela Vitello

Romina Power: “Al Bano? Non so perchè sia finita. Non smetterò mai di cercare Ylenia”

| 26/12/2021
Romina Power: “Al Bano? Non so perchè sia finita. Non smetterò mai di cercare Ylenia”

5' DI LETTURA

La figlia di Tyrone Power e Linda Christian si confessa a cuore aperto

  • Dalla scomparsa del padre a quella della sorella stroncata dalla leucemia nel 2020
  • L’incontro sul set con Al Bano e un amore che sembrava destinato a non spegnersi mai
  • La rivelazione su Ylenia: “Scappò in Belize dopo aver scoperto un tradimento del fidanzato”

Romina Power si racconta a cuore aperto in una lunga intervista rilasciata a Walter Veltroni per “7”, l’inserto del “Corriere della Sera”. Una vita avventurosa, la sua, ma anche travagliata. E’ ancora piccola quando il dolore viene a bussare per la prima volta alla sua porta.

La scomparsa prematura del padre

“Mio padre (il grande attore Tyrone Power, ndr.) purtroppo mi è stato sottratto troppo presto: la vita ci ha concesso solo pochi anni insieme – esordisce – I miei genitori si sono divisi quando io ne avevo cinque e sono stata mandata con mia sorella Taryn dalla nonna in Messico che, puntualmente, ci ha messo in un collegio di suore, il Marymount di Cuernavaca. Quindi lo vedevo davvero poco. L’attaccamento c’era sempre. Dalle poche foto che ho di noi insieme, si capisce che c’era un forte feeling tra noi. Poi le letterine, le missive che io gli spedivo e che lui scriveva a me e a mia sorella”.

Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

Romina Power (Foto Instagram)

“Se lui fosse vissuto, la mia vita sarebbe stata diversa”

“Purtroppo è stato nella mia vita un grande vuoto, come un albero a cui siano state tagliate quasi tutte le radici – confessa – Se lui fosse vissuto, la mia vita sarebbe stata completamente diversa. Molto più ricca, molto più completa. Mia madre (l’attrice Linda Christian, ndr.) invece ha vissuto fino a ottantasette anni e l’ho accompagnata nel viaggio finale di questa vita negli ultimi quattro. Stava molto male, aveva un tumore al colon. Viveva in California, a Palm Springs. Io ho mollato tutto e mi sono dedicata solo a lei. I dottori nel 2008 le avevano dato quattro mesi di vita, con me ha vissuto quattro anni”.

Romina Power con la sorella Taryn (Foto Instagram)

La morte della sorella Taryn: “Mi manca molto”

Dall’unione tra Tyrone Power e Linda Christian, oltre a Romina, è nata anche Taryn stroncata dalla leucemia a 67 anni nel giugno del 2020. “Siamo cresciute insieme, abbiamo vissuto sempre insieme tutte le nostre avventure, siamo diventate grandi insieme – spiega – Il suo pensiero mi apriva sempre delle nuove finestre, soluzioni alle quali non avrei pensato. Lei era molto analitica, aveva un pensiero trasversale ed era molto diversa dal modo di ragionare di chiunque altro io conoscessi. La sua opinione mi interessava e mi sorprendeva sempre molto. Ora lei mi manca, molto”.

L’incontro con Al Bano Carrisi

Romina ha soltanto 13 anni quando mette piede per la prima volta su un set. Viene scelta per la parte di Stella in “Ménage all’italiana” e da lì è tutto un crescendo. “Lavoravo per sostenere me, mia madre e tutta la famiglia”, ricorda. Proprio su un set, quello del suo quarto film “Nel sole”, conosce Al Bano Carrisi e tra loro scoppia l’amore. “Credo che non ci fossero due persone per natura, estrazione, caratteristiche, più diverse di te e Al Bano”, sottolinea Walter Veltroni. “Una mia figlia, Romina, ha fatto un’analisi accurata della situazione – confida – e ha così sintetizzato: ‘Una hippie e un contadino andranno sempre d’accordo’. Troveranno sempre un punto d’incontro: la natura, l’amore per gli animali, per il canto delle cicale d’estate. E poi la musica, perché scrivevamo molte canzoni insieme, anni fa”. La domanda allora nasce spontanea: perché è finita? “Questo non si sa – replica Romina – Ogni rapporto ha una parabola. Niente può durare in eterno, secondo me”.

CLICCA E SEGUICI SU FACEBOOK

Romina Power e Al Bano Carrisi con la figlia Ylenia (Foto Instagram)

“Non smetterò mai di cercare Ylenia”

“Se potessi scegliere di rivivere un giorno della mia vita? – aggiunge – Rivivrei un giorno con Ylenia (la sua primogenita scomparsa in circostanze misteriose a New Orleans il 1° gennaio 1994 quando aveva 23 anni, ndr.). Non smetterò mai di cercarla. In quella città tremenda, New Orleans, ogni anno spariscono tantissime persone. Ovviamente non se ne parla molto, perché tutti hanno paura, non si capisce di cosa. Secondo me lei, come tante altre ragazze, sarà capitata in una di quelle situazioni dalle quali è difficile uscire, è difficile scappare. Non è capitato solo a Ylenia, succede a tante ragazze, purtroppo”.

Ylenia, Yari, Cristel e Romina Jr. Carrisi (Foto Instagram)

“Era scappata in Belize dopo aver scoperto un tradimento del fidanzato”

L’ultima volta che Romina ha sentito la figlia prima che sparisse era Capodanno del ’94: “Ha chiamato per fare gli auguri alla nonna, perché era il suo compleanno. Il fatto che si fosse ricordata del compleanno della nonna – chiamava dagli Stati Uniti – testimonia che stava bene. Era scappata in Belize da diverso tempo. Viveva in una capanna sulla spiaggia. Le mancava un solo esame per laurearsi al King’s College di Londra e le avevano già offerto un posto come insegnante, per quanto era brillante la sua intelligenza. Però ha scoperto un tradimento del fidanzato ed è scappata via. Non voleva più sapere niente. Con me si manteneva in contatto. Ogni tanto la chiamavo io, qualche volta lei. Fece l’errore di tornare da sola a New Orleans, per quel Capodanno”.

Al Bano e Ylenia Carrisi

Al Bano ha un’idea diversa sulla sorte di Ylenia

“Cosa mi manca di più di lei? Tutto – rivela – La sua intelligenza, la sua simpatia, il suo calore. Avevo diciannove anni, quando lei è nata. Siamo state molto vicine, sempre. Era geniale, scriveva in una maniera pazzesca. Scriveva poesie, racconti e raccontava favole alle piccole. Era una persona che dava molto di sé agli altri, sempre”. Al contrario di lei, Al Bano è convinto che la figlia non tornerà più (LEGGI QUI). “Perché pensa questo? Non lo so, lo devi chiedere a lui”, chiosa.

Copyright © 2022

livesicilia.it

P.I. 05808650823