Ricky Tognazzi contro “Chi l’ha visto?”: “Denise Pipitone? Cosa non si fa per lo share”

Daniela Vitello

Ricky Tognazzi contro “Chi l’ha visto?”: “Denise Pipitone? Cosa non si fa per lo share”

| 01/04/2021
Ricky Tognazzi contro “Chi l’ha visto?”: “Denise Pipitone? Cosa non si fa per lo share”

“Cosa non si farebbe per un punto di share in più? Mah”. Così Ricky Tognazzi ieri su Twitter poche ore prima della messa in onda della puntata di “Chi l’ha visto?” dedicata ai possibili sviluppi del caso di Denise Pipitone, la bambina siciliana scomparsa da Mazara del Vallo nel 2004 quando aveva 4 anni. Nelle scorse ore, ad Olesya Rostova, una 21enne che ha raccontato alla tv russa di essere stata rapita da bambina, è stato prelevato il Dna. Le speranze si sono riaccese perché Olesya assomiglia incredibilmente a Piera Maggio, la mamma di Denise.

Ricky Tognazzi (Foto da video)

“Imbarazzante fare addirittura il promo ad hoc”

“Non è Denise Pipitone, potete evitare di guardare ‘Chi l’ha visto?’. Imbarazzante fare addirittura il promo ad hoc”, recita un commento apparso sui social rilanciato ieri da Ricky Tognazzi sul suo Twitter. In pratica, il regista ha sposato l’opinione di quanti hanno accusato il programma di Federica Sciarelli di creare hype per lo share. Un’uscita fuori luogo, secondo i più, quella di Tognazzi che insieme alla compagna Simona Izzo è regista e autore di “Svegliati amore mio”, la fiction con protagonisti Sabrina Ferilli, Ettore Bassi e Francesco Arca che il mercoledì sera si scontra proprio con “Chi l’ha visto?”.

Google News
Ricevi le nostre ultime notizie da Google News
SEGUICI

Il tweet di Ricky Tognazzi

Boom di ascolti per “Chi l’ha visto?”

Ieri sera, la curiosità sui possibili sviluppi del caso di Denise Pipitone ha permesso alla trasmissione del servizio pubblico che si occupa delle persone scomparse di registrare un boom di ascolti. Erano 3.520.000 i telespettatori sintonizzati su Rai3 nella fascia del prime time (15,2% di share) mentre su Canale 5 gli spettatori erano 3.586.000 (14,7% di share) in calo rispetto alla puntata andata in onda la settimana scorsa. Ricky Tognazzi ha rimosso i tweet con cui ha attaccato “Chi l’ha visto?”.

Sabrina Ferilli (Foto da video)

Federica Sciarelli: “Occorre essere scrupolosi”

Il programma di Rai3 continuerà a seguire il caso della bimba siciliana scomparsa nel 2004. “La segnalazione è nata da una nostra telespettatrice che ha riferito che a Mosca c’è una giovane donna che ha la stessa età di Denise e che somiglia moltissimo a Piera Maggio, la mamma della piccola scomparsa 17 anni fa – ha spiegato Federica Sciarelli – Le coincidenze temporali ci sono e anche una somiglianza tra la giovane e Piera. La bambina ‘russa’ venne trovata in un campo nel 2005 e non sapendo chi sia la sua vera madre, è andata in una trasmissione tv russa per mostrare il suo volto e lanciare a sua volta un appello alla vera famiglia. Ora vanno fatte tutte le verifiche: occorre avere pazienza ed essere scrupolosi”.

Il caso della scomparsa di Denise Pipitone

La mamma di Denise: “Il Dna è l’unica soluzione”

Nell’attesa dell’esito del Dna, Piera Maggio, madre di Denise, preferisce andarci cauta viste le delusioni incassate in passato. “Vogliamo rimanere con i piedi ben piantati a terra, cautamente speranzosi, ma senza illuderci più di tanto. Anche perché le segnalazioni passate ci hanno dimostrato che l’illusione non porta a nulla. In questi casi ovviamente l’unica cosa da fare è chiedere che venga fatto il Dna ed è quello che noi chiederemo. È l’unica soluzione per fugare ogni dubbio. Mi preme dire che vogliamo ringraziare quanti in questo momento ci sono vicini e solidali, questo ci fa capire quante persone amano Denise e non l’hanno dimenticata. Questo ci riempie il cuore”, ha detto la donna in un messaggio vocale mandato in onda a inizio puntata.

CLICCA QUI E SEGUICI SU INSTAGRAM

LEGGI ANCHE: Ricky Tognazzi: “Non volevo sposare Simona Izzo, mi fece una scenata in auto”

Ettore Bassi (Foto da video)
Copyright © 2021

livesicilia.it

P.I. 05808650823