"Le Iene" smascherano il regista sporcaccione che ci prova con l'aspirante attrice

“Le Iene” smascherano il regista sporcaccione che ci prova con l’aspirante attrice

Daniela Vitello

“Le Iene” smascherano il regista sporcaccione che ci prova con l’aspirante attrice

| 17/02/2021
“Le Iene” smascherano il regista sporcaccione che ci prova con l’aspirante attrice

Gabriela è una ragazza moldava che vive in Italia da diversi anni. Appassionata di cinema e aspirante attrice, da qualche mese si è trasferita a Roma con l’idea di fare carriera nel mondo dello spettacolo. Qui si imbatte in Marco, un regista che vuole approfittarsi della sua posizione per ottenere favori sessuali.

“Voleva che recitassi la parte della mangiauomini”

“Ho conosciuto Marco al Festival del cinema di Salerno, mi ha visto e ha detto che potevo essere adatta ad un progetto il cui tema era un gruppo di donne mangiauomini, molto sensuali ed erotiche – racconta la giovane ai microfoni de “Le Iene” – Per vedere se potevo essere adatta alla parte voleva mettermi alla prova. Mi ha indicato di guardare tutti gli uomini negli occhi in maniera particolare per ‘sfidarli’ come se stessi cacciando. Ho provato a farlo ma mi sono bloccata poco dopo. Lui è venuto da me e mi ha detto che pensava comunque che io fossi adatta alla parte”.


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News
SEGUICI

Il servizio de Le Iene sul regista sporcaccione

Le battute e le domande a sfondo sessuale

Marco le chiede di rivedersi. Gabriela ammette di aver avuto dei dubbi circa il fatto che questo signore potesse volere “altro da lei” ma, sottovalutando il pericolo non tronca subito il rapporto. “Comunque eravamo in un ambiente di lavoro che era abbastanza serio e ho detto ‘Vabbè, diamo un’altra possibilità. Potrebbe essere un’opportunità’”, spiega. Purtroppo l’atteggiamento dell’uomo va solo peggiorando. “Per essere pronta ad affrontare la parte, dovevo reagire a tutti i suoi commenti e alle sue domande assurde a sfondo sessuale in maniera diretta – confessa – Dovevo sempre guardarlo negli occhi. Se non rispondevo subito e in maniera diretta, la sua reazione era ‘No, così non va bene’”.

Il servizio de Le Iene sul regista sporcaccione

“Mi ha chiesto di sedermi sopra di lui e ha provato a baciarmi”

Un giorno Marco le dà appuntamento nel suo ufficio e in quell’occasione inizia a comportarsi in maniera sempre più spinta tentando un approccio fisico. “Mi ha chiesto di sedermi sopra di lui, ha provato a baciarmi – confida – Io mi sono tirata indietro e si è scusato. Però anche dopo le sue scuse ci sono stati altri tentativi. Io ho difficoltà a parlarne perché ho questo senso di vergogna perché comunque inizialmente sono stata io ad accettare le sue richieste. Per carità, non sono mai successe cose gravi perché mi sono protetta. Però non voglio dare la soddisfazione a qualcuno di abbattermi”.

Il servizio de Le Iene sul regista sporcaccione

L’intervento de “Le Iene”

Gabriela accetta di tornare da Marco per documentare tutto con la complicità de “Le Iene”. Marco viene invitato a casa di Gabriela con la scusa di provare questo ipotetico film. L’inviato Alessandro Di Sarno è nascosto in una stanza attigua pronto ad intervenire mentre una microcamera riprende tutto all’insaputa del regista. Marco ci prova spudoratamente con la scusa di mostrarle la scena. La situazione degenera ma, una volta capito che la ragazza non ha intenzione di cedere, l’uomo decide di andarsene. “Io sono venuto qui e mi sono messo da un lato, non ho fatto nulla”, tiene a precisare prima di lasciare l’appartamento.

Il servizio de Le Iene sul regista sporcaccione

Alessandro Di Sarno smaschera il regista sporcaccione

Qualche giorno dopo, “Le Iene” lo contattano con la scusa di voler fare dei lungometraggi insieme a lui sul tema del ricatto sessuale nel mondo dello spettacolo. Marco si mostra addirittura sensibile al tema delle molestie. “Per me ancora ci sono, esistono ancora in Italia – commenta – E’ sempre violenza psicologica perché se io dovessi dire ‘Se vuoi questa parte, tu devi fare questo’ la costringo ad avere un atteggiamento…”.

Il servizio de Le Iene sul regista sporcaccione

Il regista: “Chiedo scusa ma in quel periodo avevo problemi a casa”

Di Sarno decide di uscire allo scoperto e gli mostra le immagini registrate a sua insaputa con la microcamera a casa di Gabriela. La Iene chiede una spiegazione e Marco riconosce subito quello che ha fatto. Prima prega l’inviato di spegnere la telecamera, poi in evidente difficoltà dice: “E’ una grande stupidata che ho fatto. Se l’ho fatto anche con le altre? Nello stesso periodo è capitato a due ragazze differenti”.

“Era un periodo in cui ho avuto problemi a casa – aggiunge – cercavo qualcosa che mi potesse aiutare. Però io non sono mai andato oltre, mi sono sempre fermato. Mi scuso con queste ragazze. Io ho moglie e figlio e il timore di perdere quello a cui tengo di più. Voglio stare tranquillo con mia moglie e mio figlio. Mio figlio ha subito problemi di bullismo a suo tempo e una cosa del genere se va in onda  mi rovina una famiglia”. Il servizio si conclude con un suo messaggio di scuse. L’uomo promette che non ricadrà più nello stesso errore.

CLICCA QUI E SEGUICI SU INSTAGRAM

GUARDA IL SERVIZIO INTEGRALE (VIDEO)

LEGGI ANCHE: “Le Iene”, Aurora Ramazzotti debutta come inviata e il pubblico si divide

Il servizio de Le Iene sul regista sporcaccione
Copyright © 2021

livesicilia.it

P.I. 05808650823