Boom di divorzi nel 2020, con il lockdown le separazioni sono aumentate del 60%

Daniela Vitello

Boom di divorzi nel 2020, con il lockdown le separazioni sono aumentate del 60%

| 14/01/2021
Boom di divorzi nel 2020, con il lockdown le separazioni sono aumentate del 60%

Il 2020 è stato un anno nero per le coppie in crisi. Il lockdown ha infatti dato il colpo di grazia ai legami che già scricchiolavano prima dell’avvento della pandemia. I numeri forniti dall’Associazione nazionale divorzisti italiani parlano chiaro. Nel 2020 le separazioni sono aumentate del 60% rispetto all’anno precedente. Di queste il 40% sono da imputare all’infedeltà anche virtuale di uno dei partner che durante la convivenza forzata non è più riuscito a nascondere la doppia vita iniziata prima del Covid, il 30% a violenza domestica e il 30% ad altre cause.

“Sono aumentate tantissimo le richieste di separazione dovute principalmente alla convivenza forzata che è poi la fonte di tutti i problemi principali che ci sono all’interno di una coppia – ha dichiarato l’avvocato Matteo Santini, presidente dell’Associazione – Un conto è condividere i weekend e le sere, un conto è condividere l’intera giornata con tutti i problemi relativi all’emergenza sanitaria: stress sanitario per la malattia, mancanza di lavoro, convivenza con i figli con le difficoltà connesse alla didattica a distanza. Questo comporta un’esplosione emotiva che porta al desiderio di allontanamento e alla richiesta di separazione”.

Sul tema è intervenuta anche l’Ami (Associazione Avvocati Matrimonialisti Italiani) che segnala per il 2020 un incremento del 30% delle separazioni di cui la metà non consensuali, un aumento del 20% dei femminicidi e un incremento del 70% delle violenze familiari. “Vivere sotto lo stesso tetto per tanti mesi specialmente per le coppie in crisi ha prodotto situazioni insostenibili ed è evidente che tutte queste tensioni non potevano non comportare un aumento delle separazioni”, ha sottolineato l’avvocato matrimonialista Gian Ettore Gassani, presidente dell’Ami.

In tema di separazioni in era Covid, si registra anche un divario tra Nord e Sud. Le due associazioni concordano sul fatto che i divorzi siano due volte maggiori al Nord dove sono avvenute 450 separazioni ogni 1000 coppie, mentre il Meridione si ferma a 200 (dato Ami).

CLICCA QUI E SEGUICI SU INSTAGRAM

Copyright © 2021

livesicilia.it

P.I. 05808650823