Paola Barale: "Dicevano che avevo un ménage à trois con Costanzo e la De Filippi"

Paola Barale: “Dicevano che avevo un ménage à trois con Costanzo e la De Filippi”

Daniela Vitello

Paola Barale: “Dicevano che avevo un ménage à trois con Costanzo e la De Filippi”

| 09/04/2022
Paola Barale: “Dicevano che avevo un ménage à trois con Costanzo e la De Filippi”

7' DI LETTURA

“Sono permalosa quanto basta, ci sono delle cose che mi fanno abbastanza inca***re”. Inizia così l’intervista bombastica rilasciata da Paola Barale a Francesca Fagnani nel salotto di “Belve”. La showgirl ripercorre la sua lunga carriera televisiva interrotta dopo il suo addio a “Buona domenica” e a Mediaset.

Gli esordi come sosia di Madonna

Paola Barale ha mosso i primi passi nel mondo dello spettacolo come sosia di Madonna, un accostamento che non le piaceva ma che si faceva piacere. “Io volevo essere me stessa e non volevo essere Madonna – spiega – Però siccome all’epoca mia mamma mi dava 5.000 lire a settimana e per andare a fare Madonna mi davano un milione di lire a sera, alla fine me lo sono fatta piacere”.

Paola Barale e Francesca Fagnani (Foto da video)

Il debutto in tv come valletta de “La ruota della fortuna”

La showgirl smette di essere la sosia di Madonna quando Mike Bongiorno la sceglie come valletta de “La ruota della fortuna”. “Credo che mi scelse anche per questo motivo. Lavorare con lui per sette lunghi anni è stata la mia svolta. Mike non è mai stato un mio amico, era il mio capo”. La Barale fa subito breccia nel cuore dei telespettatori. “Sono stata la ragazza della porta accanto, non quella inarrivabile ma quella in cui tutti si potevano identificare in qualche modo”, dichiara.

“Con Mike non ci siamo lasciati benissimo”

Dopo 7 anni la rete decide di affiancarla a Gerry Scotti nel programma “La sai l’ultima?” a patto che sia lei a dirlo a Mike Bongiorno. Il re dei telequiz non la prende bene e arriva a dire: “Te ne vai perché hai una tresca con Gerry”. Come se non bastasse, in onda, non la fa parlare per due settimane. “Con Mike non ci siamo lasciati benissimo – ammette Paola – Però capì che la sua era una reazione ad un dispiacere. Per quanto mi riguarda, quella sua reazione fu un po’ too much. Mi sgridò in uno studio pieno, con i microfoni aperti. Cosa mi ha insegnato Mike? La serietà sul lavoro, la puntualità”.

Paola Barale (Foto da video)

“Mai stata a casa di Costanzo o a cena con lui”

Il momento d’oro di Paola Barale prosegue e viene scelta per affiancare Maurizio Costanzo a “Buona domenica”. “Anche con Maurizio non c’era un rapporto di amicizia vero e proprio – confida – L’ho sempre considerato come il mio datore di lavoro. Non è che si usciva insieme a cena a mangiare. Io non sono mai andata a casa sua, ad Ansedonia, in vacanza. Sono abbastanza schiva, frequento poco l’ambiente dello spettacolo”.

“Improvvisamente non ho più ricevuto proposte lavorative”

Nel 2001, Paola Barale lascia Mediaset perdendo la centralità in tv. “E’ finito il suo momento televisivo? Come se lo spiega?”, chiede Francesca Fagnani. “Non me lo spiego sinceramente o meglio me lo spiego però non glielo racconto – replica la showgirl – Qualche idea me la sono fatta perché improvvisamente non ricevere più proposte lavorative e svanire nel nulla…Qualche domanda me la sono fatta e forse mi sono data anche qualche risposta. Siccome non ho la conferma, me le tengo. Sicuramente c’è stato qualche blocco. Negli anni qualcuno avrà detto: ‘Prendiamo qualcun altro’. Non so per quanto è durata ma una volta che esci dal giro poi diventa difficile rientrarci”.

GUARDA L’INTERVISTA INTEGRALE (VIDEO)

Francesca Fagnani (Foto da video)

“Qualcuno ha bloccato la mia carriera televisiva”

“Mettiamola così che semplifichiamo: personaggi influenti, potenti ieri come oggi?”, incalza la giornalista. “Ok…la domanda di riserva? Ha capito insomma. Lasciamo il dubbio. Io sto benissimo così, ho fatto pace con questa cosa”, ribatte la Barale abbozzando un sorriso. Per poi aggiungere ironica: “Magari se non avessi lasciato Buona domenica oggi sarei la regina dei reality. Ma siccome non voglio essere la regina dei reality, penso di aver fatto le scelte giuste”. “So essere molto stro*za – ammette – Quando una persona si comporta molto poco bene con me, mi piace che poi non abbia la vita così rosea”.

“Nella vita ho amato di più di quanto sono stata amata”

“Se sono innamorata oggi? Diciamo che l’amore fa sempre parte della mia vita. Sto bene! – sentenzia in riferimento al capitolo “fidanzati” – Guardi…la mia vita privata deve rimanere privata perché se ne sono dette di tutti i colori e soprattutto non se ne può più. Nella mia vita io ho amato di più di quanto sono stata amata, me ne accorgo sempre troppo tardi. Però quando me ne accorgo riesco a chiudere. Però ho fatto bene, è bello vivere l’amore intensamente. Peccato per chi non ci riesce”.

CLICCA E SEGUICI SU FACEBOOK

Paola Barale e Raz Degan (Foto da video)

“L’uomo che tradisce mi sembra proprio uno sfigato”

“Non ho piacere a parlare dei miei ex perché se ne è parlato troppo. E poi ho già detto un sacco di cose – spiega – Sia Gianni Sperti che Raz Degan non sono stati leali. Intendo tutto, anche tradimenti. E a me un uomo che tradisce mi sembra proprio uno sfigato. Soprattutto uno che si dichiara libero, totalmente indipendente. Non hai il coraggio di dire che hai voglia d’altro? Puoi fare quello che vuoi ma se non hai il coraggio di mostrarti per quello che sei mi scende la catena”.

“Nulla contro le donne ma prediligo il fallo”

Paola Barale è abbastanza incisiva nel liquidare le dicerie sulla sua presunta omosessualità: “Visto che siamo in una trasmissione molto diretta, lo dico una volta per tutte: nulla contro le donne, però prediligo il fallo. Le è piaciuta? Ci siamo? Finalmente l’abbiamo detto? Sono attratta da altro da un punto di vista sessuale. Poi da un punto di vista intellettuale…però ho bisogno anche un po’ di testosterone”. Francesca Fagnani la interroga anche in merito alla leggenda metropolitana di un presunto ménage à trois con Maurizio Costanzo e Maria De Filippi.

Paola Barale e Gianni Sperti (Foto da video)

La leggenda del triangolo con Costanzo e la De Filippi

“Com’è nato questo gossip? Io mi sono anche data una spiegazione che però tengo per me – risponde – Una risposta potrebbe essere perché io non sono mai scesa a compromessi sessuali per lavorare. Quindi non dandola mai a nessuno, di conseguenza magari puoi anche diventare gay. L’altra me la tengo per me perché è una cosa che non riguarda solo me. Secondo me parte da una situazione a me vicina che forse ha fatto sì che si pensasse questa cosa. Però è un mio pensiero. La cosa strana è che tutti pensano questa cosa ma io non conosco bene Maria De Filippi. L’avrò vista dieci volte in tutta la mia vita”.

Il commento sulla presunta omosessualità di Gianni Sperti

“L’ha stupita di più il gossip sulla sua presunta omosessualità o su quella del suo ex marito Gianni Sperti?”, chiede la Fagnani. “Io odio il gossip a prescindere, non seguo il gossip sul mio ex marito – ribatte la showgirl – Non so cosa dicono di lui. Comunque mi stupisce di più la mia (ride)”.

LEGGI ANCHE: Gianni Sperti replica all’ex moglie: “Non è vero che Paola Barale mi ha mantenuto”

Paola Barale (Foto da video)

“La vicenda della droga trovata a casa mia ha pesato sulla mia carriera”

“Con la droga che rapporto ha?”, domanda la giornalista alludendo al blitz dei carabinieri in una casa all’Isola d’Elba dove lei era in compagnia di amici. “Ho avuto una vicenda anche abbastanza sgradevole – confessa la Barale – Sono partite delle querele, delle denunce, delle cause sia penali che civili che ho vinto. Secondo me, quel blitz è stato voluto da qualcuno. Non so da chi, se l’avessi saputo l’avrei denunciato. Di punto in bianco mi ritrovo questa cosa, il giorno dopo sembravo una narcotrafficante, sembrava che spacciavo e fumavo crack. In quella casa avevano trovato un po’ d’erba e da lì è successo qualsiasi cosa. Tutto questo ha pesato sulla mia carriera. Se scriveva su Google ‘Paola Barale’ la prima cosa che veniva fuori era ‘cocaina’. Questo mi ha fatto male”.

La mancata maternità: “E’ stata una scelta”

“Se mi manca essere diventata madre? No, va benissimo. Anzi, più passano gli anni più sono felice. E’ andata bene così. E’ stata una scelta”, aggiunge a proposito della mancata maternità.

Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

Pubblicato il 09/04/2022 12:03
Copyright © 2022

Editore: Livesicilia.it Srl - Via della Libertà, 56 – 90143 Palermo Tel: 0916119635 P.IVA: 05808650823
Livesicilia.it Srl è iscritta al Registro degli Operatori di Comunicazione (ROC) con il numero 19965