Da Partinico a Youtube, i Me contro Te: "Noi insieme da 10 anni!"

Da Partinico a Youtube, i Me contro Te: “Insieme da 10 anni! Per me fu un colpo di fulmine, per lei no”

Daniela Vitello

Da Partinico a Youtube, i Me contro Te: “Insieme da 10 anni! Per me fu un colpo di fulmine, per lei no”

| 13/01/2023
Da Partinico a Youtube, i Me contro Te: “Insieme da 10 anni! Per me fu un colpo di fulmine, per lei no”

3' DI LETTURA

Luigi Calagna e Sofia Scalia, meglio noti come Luì e Sofì o come Me contro Te, si confessano in un’intervista al “Corriere della Sera” a pochi giorni dall’uscita del loro quarto film Me contro Te – Missione Giungla” mentre su Prime Video è in onda la serie “La famiglia reale”. 30 anni lui, 25 lei, youtuber da 6,4 follower hanno festeggiato da poco i 10 anni di fidanzamento con una vacanza ai Caraibi. “È assurdo, sembra ieri che ci siamo conosciuti”, dice Luì. “È incredibile: se sentissi dire da altri nostri coetanei che stanno insieme da 10 anni, resterei con la bocca spalancata per ore”, sentenzia Sofì.

I Me contro Te (Foto Instagram)

Sofì: “Lo trovavo sdolcinato, non mi piaceva”

Luigi Calagna e Sofia Scalia si sono fidanzati il 26 dicembre 2012. “Ci frequentavamo da mesi, ma quello è il giorno del primo bacio”, racconta Sofì. “La prima volta, ci siamo visti da suo cugino – le fa eco Luì – Per me, fu colpo di fulmine. Per lei no”. “Non l’avevo proprio notato – confessa Sofì – Poi, lui ha aperto Facebook apposta per comunicare con me, ma non sapeva usarlo: mi scriveva messaggi privati nella bacheca pubblica, tipo lettere o dediche di canzoni. Lo trovavo sdolcinato, non mi piaceva. Dopodiché, avevo un’interrogazione difficile di chimica e, siccome lui studiava Farmacia, gli ho chiesto aiuto. Fu bravo: presi nove. Da lì, l’ho conosciuto meglio e ho capito che era giusto per me. E che non era sdolcinato: la sua era solo una strategia. Sbagliata”.

I Me contro Te (Foto Instagram)

Cosa farebbero oggi se non fossero diventati due star di Youtube

Cosa farebbero oggi se non fossero diventati i Me contro Te? “In un mondo alternativo, oggi sarei un farmacista con un hobby: farei video, foto, suonerei la chitarra”, dice Luì. “Io sarei una pediatra”, fa sapere Sofì. “Per noi, non esisteva neanche l’idea di lasciare Partinico, o la Sicilia – rivela Luì – Vivevamo in un posto lontano da tutto dove eravamo considerati due pazzi che facevano video strani. Abbiamo cominciato senza studiare nulla. Abbiamo intercettato i kids, ma non era voluto”. La convivenza, per loro, è stato un passo naturale. “Erano tre anni che stavamo insieme da mattina a sera per i video – spiega Sofì – lui pranzava e cenava da me. Ora abbiamo casa a Milano e, per diversi mesi all’anno, stiamo a Roma per girare i film”.

I Me contro Te (Foto Instagram)

La loro giornata-tipo: “Lavoriamo sempre, ma non è un peso”

I due giovani raccontano la loro giornata-tipo. “Me contro Te è il 99% della nostra vita – racconta Luì – La mattina, registriamo il video del giorno. Il pomeriggio lo dedichiamo alla creatività dei video seguenti e a quel megauniverso fatto di musica, libri, film, giocattoli e ora anche App. Dopodiché, cena e poi ci guardiamo un film o una serie, o vediamo gli amici”. “Lavoriamo sempre, ma non è un peso. Ci scherziamo su: è come dedicarsi di continuo a un hobby”, gli fa eco Sofì.
CLICCA E SEGUICI SU FACEBOOK

I Me contro Te (Foto Instagram)

La proposta di nozze sul Lago di Como

In dieci anni, mai nessun ripensamento sulla loro storia. “Neanche una crisi piccola”, conferma Luì. “Io quando sento gli altri parlare di crisi neanche capisco: a noi, non è mai successo”, sottolinea Sofì. Un anno fa, la proposta di matrimonio a Tremezzo, sul Lago di Como. Le nozze, però, non sono state ancora celebrate. “Ci piacerebbe un sacco – fa sapere Sofì – Doveva essere quest’anno, poi tra serie, film, tour, non siamo riusciti”. “Lo consideriamo come un altro film – dice Luì – dobbiamo stupire e vorremmo coinvolgere i fan. Ma se troviamo un incastro, lo facciamo quest’anno”.

I Me contro Te (Foto Instagram)

“Abbiamo reinvestito nei vari progetti e comprato casa a Milano”

Volete dei bambini? “Ne abbiamo milioni digitali, ma ne vorremmo di veri anche in questo momento”, replica Luì. Per poi svelare cosa hanno fatto con i soldi guadagnati finora: “Abbiamo reinvestito nei vari progetti e comprato casa a Milano. Siamo fortunati, lavoriamo senza pensare prima ai soldi, ma alla libertà di fare quello che ci piace”.

Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

Pubblicato il 13/01/2023 11:36
Copyright © 2023

Editore: Livesicilia.it Srl - Via della Libertà, 56 – 90143 Palermo Tel: 0916119635 P.IVA: 05808650823
Livesicilia.it Srl è iscritta al Registro degli Operatori di Comunicazione (ROC) con il numero 19965