L’uomo più grasso del mondo ha perso 300 chili

L’uomo più grasso del mondo ha perso 300 chili, ecco come si mostra adesso sui social

Germana Bevilacqua

L’uomo più grasso del mondo ha perso 300 chili, ecco come si mostra adesso sui social

| 11/08/2023
L’uomo più grasso del mondo ha perso 300 chili, ecco come si mostra adesso sui social

2' DI LETTURA

L’uomo più grasso del mondo si chiama Juan Pedro Franco e nel 2016 è stato incoronato l’essere vivente più pesante dal Guinness World Records per via dei suoi 584 chili, quasi la somma di 10 uomini adulti messi insieme. Una condizione molto pericolosa per la sua salute. Il 39enne è messicano ed era diventato così grasso che era costretto a letto, aveva bisogno di paranchi per sedersi e di otto persone per spostarsi. Doveva persino indossare un pannolino perché non poteva andare in bagno. Ora, dopo un lungo ricovero in una clinica per la perdita di peso a Guadalajara, a 160 chilometri da casa sua ad Aguascalientes, Messico, Juan ha subito un trattamento salvavita che ha dato il via al suo percorso di normalità.
CLICCA E SEGUICI SU FACEBOOK

Juan Pedro Franco (Foto Instagram)

Juan ha iniziato a soffrire di obesità patologica all’età di sei anni

L’uomo ha perso oltre 300 chili. Insieme al peso, ha perso anche il suo record e oggi si gode la vita in piedi, in autonomia, circondato dall’affetto dei suoi cari. Sui social si mostra mentre accarezza il cane e con l’ausilio di una stampella riesce anche a passeggiare. L’uomo più grasso del mondo ora si mostra più magro mentre posa con una maglietta grigia e pantaloni neri e sorride accanto al suo amato cane, sottotitolando il post: “Una delle mie ragazze”. Juan ha iniziato a soffrire di obesità patologica da bambino e all’età di sei anni pesava già 11 chili, tre volte più della media. Ma al Guinness World Records ha raccontato che dopo aver subito un infortunio quando aveva 17 anni, il suo corpo aveva continuato a perdere il controllo.

Juan Pedro Franco (Foto Instagram)

Per la prima volta dopo 10 anni è stato in grado di alzarsi e camminare di nuovo

Dopo aver vinto il Guinness World Records ha però lanciato un appello, una disperata richiesta di aiuto raccolta da uno specialista dell’obesità, il dottor José Antonio Casteñeda, che ha accettato di aiutare Juan nel 2016. Mentre era in ospedale per gli accertamenti prima dell’intervento gli sono state anche diagnosticate una serie di patologie: diabete di tipo 2, disfunzione tiroidea, ipertensione e liquido nei polmoni. Ma tre anni dopo, per la prima volta in quasi un decennio, l’uomo è stato in grado di alzarsi e camminare di nuovo. Inoltre la perdita di entrambi i genitori negli ultimi due anni aveva messo a dura prova la sua resistenza, ma ai media locali ha detto che a permettergli di resistere è proprio la forza che loro gli hanno trasmesso.

Pubblicato il 11/08/2023 16:53

Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

Copyright © 2023

Editore: Livesicilia.it Srl - Via della Libertà, 56 – 90143 Palermo Tel: 0916119635 P.IVA: 05808650823
Livesicilia.it Srl è iscritta al Registro degli Operatori di Comunicazione (ROC) con il numero 19965