GF Vip, Alda D’Eusanio usa la parola “ne**o” e non viene squalificata: l’ira di Bettarini e Balotelli

Daniela Vitello

GF Vip, Alda D’Eusanio usa la parola “ne**o” e non viene squalificata: l’ira di Bettarini e Balotelli

| 02/02/2021

Bufera sul “Grande Fratello Vip” e Alfonso Signorini per la scelta di rimandare al pubblico a casa la decisione di rispedire a casa o meno Alda D’Eusanio. A meno di 24 ore dal suo ingresso nella casa di Cinecittà, la giornalista e conduttrice si è lasciata scappare l’espressione “ne*ro” durante una conversazione con i suoi coinquilini e fuori dalla casa è scoppiato il finimondo. “Purtroppo devo rimproverarti…hai combinato un incidente un po’ spiacevole – l’ha avvisata Signorini – Dobbiamo parlare di un fatto di cui tu involontariamente, lo pensiamo tutti quanti questo, ti sei resa protagonista. Con estrema leggerezza ti sei lasciata andare a qualcosa di spiacevole”.

La concorrente è caduta dal pero: “Una scivolata…cosa sono i genitori cattolici che si sono risentiti? Ah invece di nero, ho detto ne*ro?”. “Tu sai che ci sono dei precedenti nella casa del Grande Fratello per cui un concorrente, Fausto Leali, è stato squalificato proprio per aver usato in modo inappropriato la tua stessa parola – ha sottolineato il conduttore – Magari se possiamo evitare di dirlo una seconda volta, sarebbe meglio”. A quel punto la D’Eusanio si è cosparsa il capo di cenere: “Chiedo perdono, ho sbagliato, mi dispiace”.

“Siamo tutti d’accordo che parliamo tra persone intelligenti, dotate di un minimo di cervello – ha puntualizzato Signorini – Quindi sappiamo tutti che, anche nel caso di parole inappropriate che non vanno legittimate, ci sono contesti più pesanti e contesti più leggeri dove queste parole possono essere inavvertitamente usate. Tu per fortuna non hai rivolto questa espressione a una persona in particolare come era accaduto nel caso di Leali ma l’hai usata in una battuta poco felice perché comunque è una parola che non fa più ridere nessuno ma che, anche se usata involontariamente come nel tuo caso, può urtare non poche sensibilità”.

Enock bacchetta Alda e lei chiede scusa a “tutti i neri del mondo”

“Chiedo scusa – ha ribadito la concorrente – Bisogna dire che oggi come oggi nel modo di parlare molto spesso sbagliamo e non lo facciamo apposta. Se ogni tanto scappa un termine al posto di un altro, non lo si fa intenzionalmente. E’ che fino a pochi anni fa si diceva in un modo, poi la parola è cambiata. Mi dispiace se qualcuno si è offeso”. Il conduttore ha dato la parola ad Enock Barwuah che si è risentito per l’espressione usata dalla gieffina e che nelle ore precedenti alla messa in onda della puntata aveva chiesto che fosse radiata dalla tv quale punizione esemplare.

“Mi dispiace riprenderla, però questo termine non posso farlo passare perché su cosa ho passato per colpa di questo termine. Io questo termine non lo accetto neanche per un complimento”, ha dichiarato il fratello di Mario Balotelli. “Io capisco tutto quello che il popolo di colore ha sofferto e da persona di colore bianco chiedo perdono per tutto quello che la razza bianca ha fatto agli schiavi neri. Chiedo perdono ai neri di tutto il mondo”, ha aggiunto la D’Eusanio.

Il comunicato del “Grande Fratello”: “Decide il pubblico sovrano attraverso il televoto”

A quel punto Signorini ha letto il comunicato con la decisione “democratica” del “Grande Fratello”: “Premesso che la parola che tu hai usato una sola volta, ed è giusto sottolinearlo, è e resta un’offesa che urta la sensibilità di parecchie persone, bisogna considerare che questa espressione infelice non era indirizzata involontariamente verso un’altra persona. Si trattava di un’espressione infelice usata in un contesto conviviale. A stabilire se il tuo è uno scivolone è perdonabile oppure no sarà direttamente il pubblico sovrano con un televoto flash”.

“Ti confesso che su questa questione, noi abbiamo molto dibattuto noi stessi, autori di questo programma, ci siamo trovati a un tavolo a dibattere e non tutti eravamo d’accordo – ha aggiunto – Di fronte a questa incertezza, non per lavarcene le mani, abbiamo detto ‘a questo punto decida il pubblico a casa’”. “Io sono sempre stato tollerante – ha commentato Pupo – La spiegazione che ha dato Alda per me valeva anche per Fausto Leali e addirittura per altri personaggi che erano andati oltre. Non condivido in pieno la scelta di tirare in ballo il pubblico. Io l’avrei salvata e non l’avrei buttata fuori. Quindi invito il pubblico a salvarla. Anche gli altri andavano salvati”.

“Io su questo non sono d’accordo con te perché un conto è usare delle espressioni infelici e inappropriate in contesti conviviali, un conto sono espressioni blasfeme e incitazioni alla violenza…quelle non si possono assolutamente tollerare e, lasciamelo dire, sono ben felice che le persone che si sono rese protagoniste di queste pagine orrende siano state mandate a casa”, ha precisato Signorini.

Bettarini furioso: “Mai più con te”

Nel frattempo, sui social, Stefano Bettarini – squalificato per un’espressione reputata blasfema, sbottava contro il conduttore: “Ci si aspettava da te, conduttore e condottiero, uomo che aveva grandi responsabilità verso il pubblico sovrano, imparzialità e coerenza, avresti dovuto dare il giusto esempio. Tu saresti dovuto essere più di tutti al di sopra delle parti. Tu che a seconda della direzione del vento sventoli come una bandiera. Saresti dovuto essere coerente con te stesso, era tuo dovere farlo, a favore di verità e giustizia. Tu che ti sei prestato e chinato al gioco dei potenti, tu e soltanto tu, che ancora una volta hai dimostrato, se mai ve ne fosse ancora bisogno, di essere abilissimo a pescare nel torbido per accaparrare consensi, tu che sei passato costantemente dove l’acqua era più bassa. Tu che a più riprese mi hai attaccato dall’alto di una telecamera e senza darmi mai diritto di replica, atteggiamento di una bassezza infinita, ma d’altronde lo so, ti piace vincere facile. Ci si confronta con gli stessi strumenti. Ma questo vale per chi ha le pal*e! Infine hai riempito pagine e pagine di una TV orrenda. Tu e sempre tu, il grande escluso ed il solo squalificato di questo pazzo circo che è stato il GF Vip 2020/2021. Mai più con te, unica soluzione saggia che possa prendere la rete #coerenza #banderuola #GFVip #giochidipotere #duepesiduemisure #figliefigliastri #acquabassa”.

La rabbia di Filippo Nardi, Salvo Veneziano e Mario Balotelli

“Sono pienamente d’accordo con te! Grande delusione”, ha scritto tra i commenti Filippo Nardi, espulso per via delle frasi sessiste pronunciate all’indirizzo di Maria Teresa Ruta. Dello stesso avviso è Salvo Veneziano,  anche lui espulso per alcune espressioni sessiste. “Sono indignato per le parole del presentatore”, ha fatto sapere l’ex pizzaiolo siciliano. Anche Mario Balotelli si è detto deluso per la decisione di non squalificare immediatamente Alda D’Eusanio che nel frattempo è stata salvata dal pubblico. “Il non senso di un programma visto da tanti è incredibile e far votare la parte non offesa sinceramente ancor di più è dimostrazione di una ignoranza inaccettabile – ha commentato il calciatore – L’Italia, ragazzi, come dico sempre è il paese più bello del mondo rovinato da pochi deficienti. Deluso e triste”.

CLICCA QUI E SEGUICI SU INSTAGRAM

GUARDA IL VIDEO

Copyright © 2021

livesicilia.it

P.I. 05808650823