Caos a “La Vita in Diretta”, ristoratore rifiuta di indossare la mascherina e Matano chiude il collegamento

Daniela Vitello

Caos a “La Vita in Diretta”, ristoratore rifiuta di indossare la mascherina e Matano chiude il collegamento

| 21/01/2021

E’ stato breve ed intenso questo pomeriggio il collegamento de “La Vita in Diretta” con il ristoratore di Trieste che, dopo essersi rifiutato di chiudere il proprio bar alle 18 come stabilito dal Dpcm, si è beccato tre multe nell’arco di 24 ore. Per lui è scattata anche la chiusura del locale per cinque giorni.

Fabio, questo il nome del ristoratore, ha spiegato il motivo della sua protesta. “Io devo sopravvivere, devo lavorare e incassare soldi per pagare gli affitti e i dipendenti – ha dichiarato – Ristori non ne ho avuti. Spero nella solidarietà dei cittadini, che vengano a consumare, perché altrimenti io fallisco”.

Ad un certo punto, però, Alberto Matano lo ha interrotto. “Scusi Fabio, però le voglio chiedere una cosa: mi sono accorto solo ora che lei non indossa la mascherina – ha sottolineato il conduttore – Mi scuso anche con il pubblico perché è una mia mancanza, però noi di solito intervistiamo soltanto le persone che hanno la mascherina come tutti i nostri inviati, me ne sono accorto solo ora. Come mai?”.

“Alberto, noi glielo abbiamo chiesto, glielo abbiamo detto più volte prima della diretta ma è una scelta di Fabio”, è intervenuto l’inviato Giuseppe Di Tommaso. “No, noi diciamo che seguiamo dei protocolli precisi quindi mi dispiace, me ne sono accorto soltanto ora, ma non posso assolutamente continuare (…) Giuseppe, forse dovevi anche avvisarci”, ha precisato Matano.

A quel punto, Fabio si è scagliato contro il programma e la Rai. “Quindi lei mi censura? Mi fate una censura di stato perché non uso la mascherina? Vi ringrazio, i ristoratori ringraziano, i miei dipendenti ringraziano. Io prendo le sanzioni e le pago”, ha sentenziato.

“E’ una questione di sicurezza per lei e per il nostro inviato – ha ribattuto il conduttore – Non le consento di fare polemiche. Noi siamo vicini ai ristoratori, siamo qui a documentare il fatto che voi avete grandi problemi in questo momento, però indossare la mascherina è un presidio di sicurezza per tutti noi che siamo obbligati ad utilizzare. Quindi la ringrazio, le faccio un in bocca al lupo…”.

Il ristoratore l’ha interrotto per dire che indosserà la mascherina solo quando la scienza dimostrerà la sua utilità. “Chiudo il collegamento – ha concluso Matano – Mi scuso con il pubblico a casa per questa mia mancanza, perché ho visto soltanto ora che non c’era la mascherina”.

CLICCA QUI E SEGUICI SU INSTAGRAM

GUARDA IL VIDEO (Dal minuto 42:50)

Copyright © 2021

livesicilia.it

P.I. 05808650823