"C'è posta per te", Maria De Filippi perde l'aplomb e si lascia scappare una parolaccia

“C’è posta per te”, Maria De Filippi perde l’aplomb e si lascia scappare una parolaccia

Daniela Vitello

“C’è posta per te”, Maria De Filippi perde l’aplomb e si lascia scappare una parolaccia

| 30/01/2022
“C’è posta per te”, Maria De Filippi perde l’aplomb e si lascia scappare una parolaccia

6' DI LETTURA

Un padre chiude la busta in faccia alle sue figlie

  • Vent’anni fa, Tommaso è uscito di casa per andare a lavorare ed è sparito
  • L’uomo, che ha una nuova compagna, è convinto che le figlie lo cerchino per interesse
  • La conduttrice furiosa: “Sembri un burattino, sei adulto e vaccinato”

Ascolti record per “C’è posta per te”. Ieri sera il people show di Canale 5 ha tenuto incollati al video 5.627.000 spettatori per il 31.1% di share stracciando letteralmente “Porta a Porta – Tg1 Speciale” che si è fermato all’8.8%.

Due sorelle non sentono il padre da tre anni

A calamitare l’attenzione del pubblico è stata soprattutto la storia di Raffaella e Sara, due sorelle che non vedono e non sentono il padre Tommaso da tre anni. Non solo non possono chiamarlo ma lui le ha anche bloccate su tutti i social. Le due ragazze sono convinte che il suo comportamento sia dovuto alla sua attuale compagna Michela.

“Ci ha detto che andiamo da lui chiama i carabinieri”

“Lei ci ha detto con chiarezza che non dovevamo avere un rapporto con lei ma con nostro padre e lui con noi non lo vuole avere – raccontano a Maria De Filippi – Nostro padre ci ha detto che è lui a non volerci vedere e di non andare da Napoli a Modena altrimenti chiama i carabinieri”.

Raffaella e Sara cresciute dai nonni

Raffaella e Michela sono piccolissime (una ha 6 anni, l’altra 2, ndr.) quando Tommaso esce di casa dicendo che va a lavorare e sparisce. Per un po’ di tempo la madre delle due ragazze lo cerca e prova a rimettere in piedi la famiglia. Poi emerge che il padre ha una nuova compagna alla quale è tuttora legato. La madre è costretta a vendere la casa in cui vivevano e si trasferiscono dai nonni. Sono quest’ultimi a crescere le due ragazze e a far loro da genitori. Tommaso non si fa più sentire. Nel 2018 muore la nonna materna e il padre chiama l’ex moglie per farle le condoglianze. In quella circostanza, chiede il numero di cellulare delle due ragazze.

Alla compagna del padre davano fastidio le loro telefonate

Raffaella e Sara ricevono la prima telefonata del genitore, mettono da parte ogni rancore e sono felici di ritrovare un padre che si dimostra attento, premuroso, che le ascolta. Michela, però, inizia a dare segni di nervosismo. Una sera, il padre racconta loro che la compagna lo ha cacciato di casa e lo ha mandato a dormire in garage perché non le vanno bene queste ripetute telefonate. Michela da cui il padre ha avuto un altro figlio era convinta che le due ragazze cercassero solo soldi. La compagna del padre detta delle regole ben precise: tre telefonate al massimo e tutte in vivavoce in modo che lei possa ascoltare.

L’incontro tra padre e figlie a Napoli

Tommaso compra di nascosto un altro cellulare, lo mette nel cruscotto della macchina e per un po’ di tempo si sentono anche senza che Michela lo sapesse. Due mesi dopo la morte della nonna, Raffaella e Sara convincono il padre ad andare a Napoli. Il padre si presenta con Michela che si mostra fredda e distaccata nei loro confronti. Prima di tornare a Modena, Tommaso dà a ciascuna di loro 50 euro di nascosto da Michela. All’improvviso il padre non risponde più al telefono e da quel momento le due non lo sentono più.

“Michela, hai sempre cercato di metterci contro nostro padre”

Tommaso e Michela accettano l’invito e si presentano in studio. Raffaella e Sara prendono la parola: “Sono passati tre anni da quando abbiamo perso ogni tipo di rapporto. Rapporto che alla fine è durato due mesetti. Sono vent’anni che manchi dalla nostra vita e quindi ti sei perso tutto di noi. Non ci sei stato nel nostro percorso scolastico, quando abbiamo avuto la febbre, mai un Natale insieme, non ci sei stato quando ho iniziato ad avere attacchi di panico e ansia e le uniche persone su cui ho potuto contare sono state mia madre, mia sorella e il mio fidanzato che oggi è mio marito. Non sono qui per chiedere scusa perché ho la coscienza pulita, so di non avere sbagliato nulla. Semplicemente mi chiedo come è possibile che tu non voglia avere alcun rapporto con noi. Michela, tu sei mamma e hai sempre cercato di metterci contro lui. Mi chiedo perché ce l’hai con noi quando noi non abbiamo nulla contro di te. Mi chiedo perché non volete avere un rapporto con noi, noi vogliamo solo un rapporto padre-figlia, nient’altro. Non è mai troppo tardi per ricostruire una famiglia”.

Tommaso: “Se dite la verità, forse si aggiusta tutto”

“Le cose che stanno dicendo non mi risultano – replica Tommaso – Da quando ho lasciato loro con la mamma, e lo sanno, io per 17 anni le ho cercate. Da quando le ho lasciate sino al 2017, mi hanno chiamato Tommaso, non papà. Io ho sempre mandato il mantenimento in tutti questi anni e mi hanno anche chiesto soldi. Loro hanno chiamato mio fratello per dirmi che volevano un rapporto con me e io le ho richiamate dopo un’ora. Quando ci siamo incontrati io piangevo, loro erano fredde. Lo so io il motivo per cui sono qua. Se dite la verità, forse si aggiusta tutto. Da quanti anni vi chiamo?”.

Maria De Filippi: “Sembri un burattino, sei adulto e vaccinato”

Il confronto va avanti tra reciproche accuse. Per Tommaso le figlie non dicono la verità. “Vuoi capire che se ci piangono è perché gli manchi? Chi se ne frega della verità. Fregatene! – sbotta Maria De Filippi – Come fai a perdere un figlio se non vuoi? Sembra che tu sia un burattino nelle mani di altre persone, sei grande e vaccinato. Puoi mettere distanze tra le due famiglie”. I tentativi di Maria De Filippi di riunire padre e figlie si rivelano inutili.

Tommaso: “Ho paura che mi denunciano, non torno indietro”

“Maria, ho paura – spiega Tommaso – Loro mi hanno fatto troppo male, ci abbiamo provato un sacco di volte. Se riprendo il rapporto con loro, devo fare un’altra separazione e abbandonare un altro bambino e non me la sento. Non perché lo vuole Michela. Ho paura che loro mi denunciano come hanno fatto sempre. Ho tante di quelle denunce da parte loro che ho paura di tornare indietro. La mia storia non la posso raccontare qua perché ho vergogna”.

GUARDA IL VIDEO INTEGRALE

La stoccata di Maria De Filippi nel finale

Tommaso decide di chiudere la busta. “Secondo me sbagli”, sottolinea la conduttrice. L’uomo è irremovibile: “Lo sa solo Dio quello che ho passato. Sono qui per i soldi, fidati. La piccola mi ha chiesto 10mila euro per sposarsi”. La De Filippi perde la pazienza: “Adesso è brutto parlare di soldi ma secondo te, quando una figlia si sposa a chi ca**+ li deve chiedere i soldi se non al padre o alla madre? E’ normale che li chieda”.

Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

Pubblicato il 30/01/2022 11:01
Copyright © 2022

Editore: Livesicilia.it Srl - Via della Libertà, 56 – 90143 Palermo Tel: 0916119635 P.IVA: 05808650823
Livesicilia.it Srl è iscritta al Registro degli Operatori di Comunicazione (ROC) con il numero 19965