Avvocato pornodipendente| fa causa alla Apple - Perizona Magazine

Avvocato pornodipendente| fa causa alla Apple

Daniela Vitello

Avvocato pornodipendente| fa causa alla Apple

| 18/07/2013
Avvocato pornodipendente| fa causa alla Apple

1' DI LETTURA

Schiavo del sesso per colpa di Apple. Chris Sevier, avvocato di Nashville, ha portato in tribunale il colosso americano della tecnologia, reo di non aver inserito filtri e avvisi in grado di mettere in guardia dagli effetti nocivi della visione compulsiva di video hard. Il calvario di Sevier è iniziato quando, digitando erroneamente la parola “Facebook” su internet, si è ritrovato collegato ad un sito porno.

Da quel momento l’avvocato ha trascorso ore ed ore sul web davanti ad immagini scabrose, diventando un vero e proprio “tossico” della pornografia online. Tra le conseguenze irreparabili della dipendenza sviluppata dall’americano la fine del proprio matrimonio e l’addio alla carriera avvenuto nel 2011, ovvero quando la Corte Suprema del Tennessee ha accertato la sua patologia mentale. Motivi tutti che lo hanno spinto a chiedere un maxi risarcimento alla Apple da destinare in beneficenza.

L’azienda di Cupertino si difende asserendo di aver integrato, a tutela dei minori, in OS X dei meccanismi censura  che consentono di gestire e monitorare il tempo trascorso dai propri figli sul pc, i siti web che visitano e le persone con cui chattano. Nell’attesa della sentenza, le disavventure di Sevier continuano. L’ex avvocato è stato infatti arrestato il mese scorso per stalking nei confronti di un cantante country americano.

Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI


Pubblicato il 18/07/2013 13:45
Copyright © 2022

Editore: Livesicilia.it Srl - Via della Libertà, 56 – 90143 Palermo Tel: 0916119635 P.IVA: 05808650823
Livesicilia.it Srl è iscritta al Registro degli Operatori di Comunicazione (ROC) con il numero 19965