Antonio e Pompea tornano in tv dopo "C'è posta per te": "66 anni fa volevo metterla incinta, ora non posso più farlo"

Antonio e Pompea tornano in tv dopo “C’è posta per te”: “66 anni fa volevo metterla incinta, ora non posso più farlo”

Daniela Vitello

Antonio e Pompea tornano in tv dopo “C’è posta per te”: “66 anni fa volevo metterla incinta, ora non posso più farlo”

| 30/01/2022
Antonio e Pompea tornano in tv dopo “C’è posta per te”: “66 anni fa volevo metterla incinta, ora non posso più farlo”

4' DI LETTURA

Il primo amore non si scorda mai

  • E’ il caso di Antonio che dopo la morte della moglie ha fatto di tutto per ritrovare Pompea
  • “All’epoca, volevo fare la fuitina ma lei si è spaventata e si è buttata dalla macchina”
  • L’anziano vorrebbe portarla in vacanza alle Canarie ma lei frena: “C’hai le mani lunghe”

Ieri pomeriggio, tra gli ospiti di “Verissimo”, c’erano anche Antonio e Pompea. 84 anni lui, 81 lei, si sono ritrovati dopo 66 anni grazie a “C’è posta per te” e per lui i sentimenti sembrano non essere mai cambiati. Antonio era innamorato follemente di Pompea ma a rovinare i suoi piani fu la madre che non vedeva di buon occhio la ragazza.

Pompea e Antonio, da ‘C’è posta per te’ a ‘Verissimo’ (Foto Facebook)

“Volevo fare la fuitina ma lei si è buttata dall’auto”

Antonio è ancora incredulo e commosso: “Dopo 66 anni sono qui con lei”. “Non piangere, è una bella giornata oggi per noi”, gli fa eco l’amata. “Ti seguo sempre, tu sei la moglie di Piersilvio…no?”, chiede l’anziano a Silvia Toffanin prima di ripercorrere la sua storia. “La colpa di tutto quello che è successo è stata di mia mamma che non voleva – spiega – Io volevo fare la famosa fuitina e Pompea si è buttata dalla macchina. Lei se ne è andata a Torino e io a Milano”.

CLICCA E SEGUICI SU FACEBOOK

Silvia Toffanin (Foto Facebook)

“Con mia moglie ci siamo voluti bene, abbiamo fatto 4 figli”

“Noi non siamo stati fidanzati – precisa Pompea – lui mi faceva il filo, mi voleva ma niente da fare. Poi ci siamo divisi e dopo tanti anni mi vieni a cercare? Ma chi te l’ha fatto fare?”. “Il primo amore non si scorda mai – sentenzia l’84enne – senza offesa per la buonanima di mia moglie. Con mia moglie ci siamo voluti bene, abbiamo fatto quattro figli. La televisione non esisteva allora”. “Eh…ti sei dato pure da fare – ironizza l’81enne – Continua a toccarmi questo, oggi mi sa che vuole fare la fuitina”. “Io vi amo, lei ride, lui piange”, commenta la conduttrice.

Pompea e Antonio, da ‘C’è posta per te’ a ‘Verissimo’ (Foto Facebook)

“All’epoca Antonio non mi piaceva, mi piace più adesso”

Antonio svela il piano architettato 66 anni fa: “All’epoca, la volevo mettere incinta e mettere tutti davanti al fatto compiuto. Dinanzi al fatto compiuto, i genitori dovevano cedere”. “Io mi sono spaventata, lui mi ha infilato in macchina – ricorda Pompea – Ho detto: ‘Tu sei malato’. E me ne sono scappata. Non c’è stato mai neanche un bacio. Adesso mi sta toccando. All’epoca non mi piaceva, mi piace più adesso. Non so come andiamo a finire oggi qua. E’ stata mia nuora a convincere mio figlio a farmi venire qua. Non volevo venire. E’ la prima volta che ci incontriamo dopo ‘C’è posta per te’. Mia nuora ha detto a mio figlio: ‘Ma lasciali fare! Cosa vuoi che fanno? Hanno una certa età’. Invece, io ho ancora paura di lui”.

Antonio, da ‘C’è posta per te’ a ‘Verissimo’ (Foto Facebook)

Pompea: “In un giorno, mi ha chiamato sei volte”

“Io le ho voluto bene, adesso suo figlio si è calmato. Non ci possiamo vedere fuori di qui?”, chiede l’anziano. “Ognuno per i fatti suoi, tu a Milano, io a Torino – fa sapere Pompea – Se mi chiama al telefono? Sì, in un giorno mi ha chiamato sei volte. Una volta al giorno…ti do il permesso. Comunque, è una bravissima persona”. Antonio si confonde e chiama Silvia Toffanin “Piersilvia”: “T’ho chiamato come a tuo marito”. “Anche mia figlia mi chiama Piersilvia”, confessa la conduttrice.

Silvia Toffanin (Foto Facebook)

Antonio vuole portarla alle Canarie

“Adesso sorgerà un problema per quest’estate. Io ho mia figlia alle Canarie e ho detto a Pompea: ‘Perché non ce ne andiamo lì?’”, confida Antonio. Pompea rifiuta la proposta: “Che devo venire a fare lì? No, tu c’hai le mani lunghe. Non mi freghi”: “Ma io non ti posso mettere più incinta – puntualizza l’anziano – Di cosa hai paura? Ormai ho 84 anni, che vuoi fare più? Ormai ci vuole il cric.  Viene pure tuo figlio, ci portiamo pure lui alle Canarie”.

GUARDA IL VIDEO INTEGRALE

Antonio e Pompeo dietro le quinte di ‘C’è posta per te’ (Foto da video)

“Io voglio soltanto che ci vogliamo bene”

“Ma non vi potete fidanzare?”, domanda Silvia Toffanin. Pompea lascia Antonio con una speranza: “Ci sto pensando”. “Io voglio che ci vogliamo bene e basta. Silvia, salutami Maria De Filippi e Maurizio Costanzo”, dice Antonio lasciando lo studio.

Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

Pubblicato il 30/01/2022 15:37
Copyright © 2022

Editore: Livesicilia.it Srl - Via della Libertà, 56 – 90143 Palermo Tel: 0916119635 P.IVA: 05808650823
Livesicilia.it Srl è iscritta al Registro degli Operatori di Comunicazione (ROC) con il numero 19965