Alessandro Cecchi Paone sul giovane fidanzato: "Era etero, fa l'agricoltore e vive in campagna"

Alessandro Cecchi Paone sul giovane fidanzato: “Era etero, fa l’agricoltore e vive in campagna”

Daniela Vitello

Alessandro Cecchi Paone sul giovane fidanzato: “Era etero, fa l’agricoltore e vive in campagna”

| 06/09/2022
Alessandro Cecchi Paone sul giovane fidanzato: “Era etero, fa l’agricoltore e vive in campagna”

4' DI LETTURA

Una settimana fa, “Chi” è uscito in edicola con le foto di Alessandro Cecchi Paone in love con il suo nuovo fidanzato. Si chiama Simone, ha 26 anni, 34 meno del divulgatore scientifico e culturale. Cecchi Paone non ha alcuna intenzione di nascondere il suo amore. In un’intervista a “Fanpage.it”, però, precisa di andarci coi piedi di piombo: “Ho avuto altre passioni estive. Alcune sono diventate storie di convivenza, altre no (…) È una bellissima storia estiva. Non viviamo nemmeno nella stessa città ma mi trovo benissimo con lui. È dolcissimo, affettuoso, abbiamo avuto un’ottima intesa fin dal primo incontro avvenuto per puro caso. Ma non sono pronto a fare discorsi su una storia così recente. Speriamo bene”.

Alessandro Cecchi Paone con il fidanzato Simone (Foto ‘Chi’)

“Mi ha cercato lui su Instagram qualche mese fa”

Il giornalista racconta come si sono conosciuti: “Mi ha cercato lui su Instagram qualche mese fa. Ci saremmo dovuti vedere in una città intermedia tra Roma e il posto in cui vive lui, che per il momento tengo riservato. Mi erano piaciute le sue foto, quello che scriveva su Instagram e abbiamo deciso di conoscerci (…) Ci saremmo dovuti incontrare a Pescara alla fine di un mio convegno. Lui, poverino, è venuto fin lì ma il convegno è finito tardissimo e, dispiacendomi molto perché di solito non do buche, ho dovuto dirgli che non riuscivo a incontrarlo. Lui aveva già fatto due ore di viaggio, era quasi arrivato ed è dovuto tornare indietro. È partita malissimo ma il suo desiderio di conoscermi c’era. Anch’io ero incuriosito e mi sentivo molto in colpa, quindi per farmi perdonare l’ho invitato a Positano (…) È venuto a trovarmi, ci siamo trovati bene ed è rimasto l’intera settimana”.

Alessandro Cecchi Paone (Foto da video)

“Come me, ha lasciato la ragazza dopo essersi innamorato di un uomo”

“È un ragazzo molto giovane ma ha già una bella esperienza in campo sentimentale – confida – Come me, nasce etero con delle storie anche importanti. È una persona molto semplice che non ha niente a che fare con questo mondo. Lavora nell’azienda agricola di famiglia. Mi ha cercato proprio perché aveva vissuto il mio stesso percorso e voleva confrontarsi. Un anno fa, come capitò a me quando ne avevo 35, si innamorò di un suo amico e decise di lasciare la ragazza con la quale aveva una storia importante per intraprendere un percorso in questo nuovo orientamento”.
CLICCA E SEGUICI SU FACEBOOK

Alessandro Cecchi Paone con il fidanzato Simone (Foto ‘Chi’)

“Fa l’agricoltore e vive in campagna”

Per il momento, Cecchi Paone non vuole svelare il suo cognome “per sua tutela”. “È giovane, fa l’agricoltore, vive in campagna – si limita a dire – non c’entra niente con il nostro mondo e ha appena iniziato questo percorso di presa di coscienza della sua dimensione gay quindi bisogna proteggerlo. Questo è il ruolo del compagno più grande sia nelle coppie etero che in quelle gay”.

Alessandro Cecchi Paone (Foto da video)

“Quelli che mi attaccano sui social votano Lega o Fratelli d’Italia”

Le foto uscite su “Chi” hanno generato centinaia di commenti omofobi. “Vengo da due anni in cui ho avuto bisogno di protezione fisica perché ero aggredito dai no-vax e dai no-Green pass – spiega Cecchi Paone – È qualcosa che sulla rete non si riesce a fermare se non con avvocati e forze dell’ordine. Non mi fa piacere ma non l’ho considerata legata al fatto in sé. Sono convinto siano gli stessi che mi attaccavano anche per i vaccini, il Green pass, perché difendo l’Occidente, l’Ucraina e i diritti dei gay (…) Posso dire che tutti quelli che mi attaccano su Instagram scrivono che votano Lega o Fratelli d’Italia”.

Alessandro Cecchi Paone con il fidanzato Simone (Foto ‘Chi’)

“Il post 25 settembre? Sarà un momento difficilissimo per il Paese”

Alessandro Cecchi Paone si dice molto preoccupato per il post 25 settembre: “Le due maggiori forze della destra italiana, che non è quella spagnola o quella inglese, condividono un’idea della sessualità e della famiglia che è vecchia e discriminatoria. Se, come pare, vinceranno loro sarà un momento difficilissimo. Anziché fare quei due sforzi che ci mancano per chiamare matrimonio le unioni civili oppure per poter adottare piuttosto che ricorrere all’utero in affitto all’estero, che è una cosa che non mi piace per niente, saremo costretti a difendere quello che abbiamo adesso invece che impegnarci a fare i passi avanti che pensavamo avremmo fatto nei prossimi anni. Ma lo difenderemo”.

Alessandro Cecchi Paone con il fidanzato Simone (Foto ‘Chi’)

“Non sono stanco di lottare per i diritti civili”

“Non sono stanco di lavorare – conclude – e, da buon radicale, non sono stanco di lottare per i diritti civili. Non ci sono dubbi che si andrà in quella direzione (…) Temo una stasi. Non credo che cancellino la legge sulle unioni civili perché scenderemmo in piazza a milioni, né che cancellino la legge sull’aborto o che la rendano inapplicabile (…) L’abolizione delle unioni di civili e della legge sull’aborto provocherebbe la caduta di un governo di estrema destra su richiesta della piazza”.

Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

Pubblicato il 06/09/2022 13:20
Copyright © 2022

Editore: Livesicilia.it Srl - Via della Libertà, 56 – 90143 Palermo Tel: 0916119635 P.IVA: 05808650823
Livesicilia.it Srl è iscritta al Registro degli Operatori di Comunicazione (ROC) con il numero 19965