"Abiti troppo sexy", influencer brasiliana cacciata dal Vaticano

“Abiti troppo sexy”, influencer brasiliana cacciata dal Vaticano

Daniela Vitello

“Abiti troppo sexy”, influencer brasiliana cacciata dal Vaticano

| 07/02/2022
“Abiti troppo sexy”, influencer brasiliana cacciata dal Vaticano

2' DI LETTURA

Il racconto di Juju Vieira

  • La 34enne era in visita nella Basilica di San Pietro
  • Non era a conoscenza del dress code
  • “Un signore che lavorava lì mi ha invitato di andarmene”

L’influencer brasiliana Juju Vieira ha raccontato di essere stata cacciata dalla Basilica di San Pietro di Roma. Tutta colpa del suo outfit giudicato poco consono alla solennità del luogo. I fatti risalgono allo scorso 30 gennaio. La 34enne si trovava in visita nella Capitale e ha pensato bene di recarsi in Vaticano con indosso quelli che, in un’intervista al “Daily Mail”, definisce degli “abiti invernali”: un minidress grigio con gonna sopra il ginocchio e scollatura sulla schiena abbinato ad un paio di stivali che lasciavano scoperte le cosce.

Juju Vieira con l’outfit incriminato (Foto Instagram)

Il dress code per le donne in Vaticano

Il dress code per accedere alla Basilica di San Pietro è molto rigido: “Le donne non sono autorizzate a indossare top senza maniche, top corti o magliette attillate. Le spalle devono essere coperte e, se si indossa una gonna o un vestito, devono coprire le ginocchia. Di solito è una buona idea per le donne portare uno scialle e un paio di leggings durante la visita durante i mesi più freddi, oltre a una giacca leggera che può essere arrotolata in una borsa minuscola”.

Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

CLICCA E SEGUICI SU FACEBOOK

Juju Vieira (Foto Instagram)

L’influencer: “E’ stato imbarazzante”

Juju Vieira non ne era a conoscenza. “Sono andata in Vaticano come tutti gli altri vanno a fare foto – ha spiegato al “Daily Mail” – Un signore che lavorava lì si è avvicinato e mi ha detto che il posto era per le preghiere e che non ero vestita adeguatamente e mi ha invitato ad andarmene cacciandomi dal Vaticano. Ero imbarazzata perché c’erano altre persone lì che hanno sentito. Mi ha mancato di rispetto”.

LEGGI ANCHE: L’influencer di successo non dimentica il passato: “Ho venduto anche l’oro”

Juju Vieira (Foto Instagram)

“Non indossavo abiti da discoteca”

“Non sapevo nemmeno che ci fossero delle regole – ha aggiunto – Non indossavo abiti da discoteca. Ero alla moda nei miei vestiti invernali, tutto era abbinato. Sono andata con abiti comodi con cui mi sentivo a mio agio per fare lunghe passeggiate. Il comfort era la mia unica preoccupazione”.

Juju Vieira (Foto Instagram)

I suoi follower si dividono

L’influencer brasiliana ha raccontato quella che ha definito una “situazione spiacevole” anche sul suo profilo Instagram dove vanta quasi 30mila follower. Questi ultimi si sono divisi. Alcuni si sono schierati dalla sua parte, altri le hanno notare che il suo non era proprio l’abbigliamento più adatto al Vaticano. “Se ti vesti con scollature profonde, vestiti molto attillati, è normale – ha sottolineato un follower – Non hanno fatto entrare neanche mia nipote con la minigonna e la pancia fuori”.

Copyright © 2022

livesicilia.it

P.I. 05808650823