Signorini non si pente della frase sull'aborto ma i produttori del "GF Vip" prendono le distanze

Signorini non si pente della frase sull’aborto ma i produttori del “GF Vip” prendono le distanze

Daniela Vitello

Signorini non si pente della frase sull’aborto ma i produttori del “GF Vip” prendono le distanze

| 17/11/2021
Signorini non si pente della frase sull’aborto ma i produttori del “GF Vip” prendono le distanze

La polemica non accenna a placarsi

  • Il direttore di “Chi” si appella alla libertà di pensiero e rende privato il suo account Twitter
  • La solidarietà di Giorgia Meloni: “Signorini vittima di un linciaggio online”
  • La nota di Endemol: “Ci dissociamo dalla personale opinione del conduttore”

Non accenna a placarsi la polemica divampata sui social a seguito di quanto asserito da Alfonso Signorini sul tema dell’aborto durante la diciannovesima puntata del “Grande Fratello Vip” andata in onda lunedì sera. “Noi siamo contrari all’aborto in ogni sua forma”, ha detto il conduttore in diretta.

Endemol si dissocia da Signorini

Quel “noi” non è piaciuto a molti, a cominciare da Endemol Shine Italy. La società che produce il reality di Canale 5 ha preso le distanze dal direttore di “Chi” con una nota ufficiale. “Alfonso Signorini ha espresso la propria opinione su un tema importante e sensibile come quello dell’aborto, che è un diritto di ogni donna sancito dal nostro ordinamento – recita il comunicato – Pur rispettando le opinioni di ognuno, come Endemol Shine Italy esprimiamo la nostra distanza dalla sua personale posizione. In tutte le comunità e in tutti i gruppi di lavoro le opinioni possono essere diverse, e Grande Fratello si distingue da sempre per essere attento a tutte le evoluzioni della società e al rispetto dei diritti civili”.

Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

Alfonso Signorini (Foto da video)

Signorini non si pente e si appella alla libertà di pensiero

Nessun dietrofront da parte di Alfonso Signorini che ieri mattina aveva messo un “lucchetto” al suo account Twitter rendendolo privato e disattivando i commenti. Il conduttore del “GF Vip”, che quest’anno ha dichiarato guerra ai social, ha lanciato un tweet telegrafico dopo la diffusione del comunicato di Endemol. “Tra i diritti civili per i quali mi batto da sempre ci sono il rispetto e la difesa della libertà di pensiero – ha fatto sapere – Un principio che difendiamo, anzi difendo, con assoluta fermezza. Indipendentemente dai miei gruppi di lavoro”.

Il tweet di Alfonso Signorini

La solidarietà di Giorgia Meloni al conduttore del “GF Vip”

Signorini ha incassato la solidarietà di Giorgia Meloni. “In queste ore, Alfonso Signorini è vittima di un vero e proprio linciaggio online per aver espresso un’opinione – che può essere condivisibile o meno – sull’aborto – ha commentato la leader di Fratelli d’Italia – Mi rammarica apprendere che, questa aggressione a suon di offese e insulti, provenga e sia fomentata dagli stessi che si ergono a paladini del rispetto e dei diritti. La mia solidarietà ad Alfonso Signorini: in democrazia non può esistere un pensiero unico. Fatevene una ragione”.

CLICCA E SEGUICI SU FACEBOOK

Giorgia Meloni (Foto da video)

“Le Iene” prendono le distanze

La vicenda è diventata oggetto discussione anche in casa Mediaset. “Comunque la si pensi, penso sia fondamentale garantire la libertà di scelta, che è stata il punto ti arrivo di tante battaglie. E credo che quando si parla di questi temi, la parola spetti prima di tutto a noi donne”, ha detto Elena Santarelli, conduttrice per una sera de “Le Iene”. Nicola Savino ha sostenuto la collega: “È una frase detta sicuramente in velocità. Comunque la pensiate, vogliamo ricordare a tutti che l’aborto è una conquista di civiltà, è un diritto che in Italia è stato sancito da 40 anni con un referendum. Per cui, gli italiani si sono espressi con una grandissima partecipazione, c’è poco da aggiungere”.

Copyright © 2022

livesicilia.it

P.I. 05808650823