Stefania Petyx, la "signora in giallo" di "Striscia": ecco cosa si cela dietro il suo look

Stefania Petyx, la “signora in giallo” di “Striscia”: ecco cosa si cela dietro il suo look

Daniela Vitello

Stefania Petyx, la “signora in giallo” di “Striscia”: ecco cosa si cela dietro il suo look

| 06/11/2021
Stefania Petyx, la “signora in giallo” di “Striscia”: ecco cosa si cela dietro il suo look

Perchè l’inviata storica e il suo iconico bassotto vestono sempre di giallo?

  • Il look scelto da Antonio Ricci: “Aveva in mente dei supereroi sfigati”
  • All’inizio il bassotto non nacque col suo personaggio
  • Il voto privato di Stefania Petyx, prima inviata donna del tg satirico

Vi siete mai chiesti perché Stefania Petyx e il suo iconico bassotto vestono sempre di giallo a “Striscia La Notizia”? A spiegarlo è lei stessa in un’intervista rilasciata un anno fa a “Yeslife”. L’idea risale ai suoi esordi.

“Il mio impermeabile mi piace, è come il mantello per Superman”

“Antonio Ricci aveva in mente dei piccoli supereroi sfigati – ricorda – io ero un incrocio tra la signora in giallo e il signor Bonaventura. In quell’anno insieme a me nacquero Capitan Ventosa, Moreno Morello, avevamo tutti una visione fumettistica. Pensa che potevo avere una ventosa in testa, mamma mia cosa ho rischiato… le prime versioni erano complicatissime. La prima che venne in testa ad Antonio era con in testa una specie di infiorata ma quel giorno non mi ricordo quante cose scavalcai e a fine servizio mi ritrovai con in testa solo un petalo e una foglia, tutto il resto si era perso e così capimmo che serviva una cosa più pratica. A me il mio impermeabile piace, quando ce l’ho addosso mi dà una sensazione piacevole, ancora oggi lo amo molto, è come il mantello per Superman”.


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News
SEGUICI

CLICCA E SEGUICI SU FACEBOOK

Stefania Petyx (Foto Instagram)

“Quando mi dissero le passo Antonio Ricci pensai a uno scherzo”

Stefania Petyx è stata la prima inviata donna del tg satirico di Antonio Ricci. La sua avventura comincia nel 2004 grazie a Sasà Salvaggio. “Io facevo una trasmissione sui canali regionali e facevo le ricette di cucina ma non mi venivano mai bene e diventò una cosa comica – ricorda – Ma mi ero tenuta un servizio finale su cui non guadagnavamo perché non lo vendevo a nessuno, in cui raccontavo la città e dicevo le cose che non andavano. Uscì un taglio che era un po’ tragicomico, con le musiche riportando in tv il mio modo di pensare. Questa cosa, che oggi è normale ma che prima non esisteva, piacque a Striscia. Prima c’era Sasà Salvaggio come inviato, poi passò alla conduzione e fu lui stesso a dirmi perché non mandi le tue cose a Striscia, e io feci così. Ma non fui l’unica dalla Sicilia, arrivarono oltre 350 richieste. E poi fui chiamata. È stato Sasà che mi ha spronato, non avrei mai mandato la richiesta in un posto dove c’è un amico che fa lo stesso lavoro. Quando lui mi ha detto che sarebbe passato alla conduzione e che c’era un posto vuoto allora io mi sono sentita libera di farlo. Quando mi dissero le passo Antonio Ricci io pensai che era uno scherzo e inizia a dire ‘Se va beh, se va beh..’”.

Stefania Petyx (Foto Instagram)

“All’inizio il bassotto non nacque con il mio personaggio”

L’inviata palermitana svela anche com’è nata l’idea del bassotto: “Io avevo già un bassotto ma all’inizio non nacque con il mio personaggio. In un fuori onda videro che avevo un bassotto e così arrivò l’idea del personaggio con il bassotto. Antonio Ricci la vide e disse ma sai che carina l’idea, richiama Bonaventura”.

LEGGI ANCHE: “Che fine ha fatto il cane?”, Stefania Petyx svela il ‘segreto’ del bassotto

Il volto privato di Stefania Petyx

Com’è Stefania Petyx nel privato? “Molto più tranquilla e calma nella vita quotidiana di quanto vedete in video – confida – Sono paciosa e normale. Sono un po’ ossessiva su alcune cose, amo cucinare, stare con gli amici, sono casalinga e non sono un animale sociale. Sono una persona che sta molto bene a casa, ho molti hobby e non mi annoio, sono una persona che non conosce la noia. Anche sola in una stanza mi diverto in qualche modo”.

Stefania Petyx (Foto Instagram)

“Sono una pianificatrice del momento, il resto si vedrà”

L’inviata storica confessa di non avere un piano B nel caso in cui l’esperienza a “Striscia” dovesse esaurirsi. “Io sono talmente focalizzata su quello che faccio che non mi resta il tempo di per farmi questa domanda – spiega – Io penso al momento, sono una pianificatrice del momento, giorno per giorno, poi il resto si vedrà. Sicuramente qualcosa arriverà, non sono una persona che resta con le mani in mano”.

Copyright © 2022

livesicilia.it

P.I. 05808650823