Tommaso Zorzi sbarca in Sicilia, tensione in aeroporto: "Ditemi se è normale"

Tommaso Zorzi sbarca in Sicilia, tensione in aeroporto: “Ditemi se è normale”

Daniela Vitello

Tommaso Zorzi sbarca in Sicilia, tensione in aeroporto: “Ditemi se è normale”

| 09/07/2021
Tommaso Zorzi sbarca in Sicilia, tensione in aeroporto: “Ditemi se è normale”

Nelle scorse ore, Tommaso Zorzi è sbarcato in Sicilia. A Milano, prima di imbarcarsi sull’aereo, l’influencer è stato bloccato per via della sua valigia che pesava 28 kg. Il vincitore del “Grande Fratello Vip” è stato costretto a pagare un sovrapprezzo che ha reputato esorbitante. Quindi si è sfogato su Instagram con tanto di tag alla compagnia aerea.

Tommaso Zorzi in Sicilia (Foto Instagram)

“E’ etica una cosa del genere?”

“Non capisco come mai ogni tot mi ostini a voler riprendere un volo ****** Credo che sia la compagnia peggiore del mondo – ha detto – Vado a imbarcare il mio bagaglio che effettivamente pesava 10 kg in più di quello che doveva. Mi mettono davanti a due opzioni: o fa un altro bagaglio e lo imbarca e lo spedisce per 58 euro o paga i chili di questo e le spediamo il bagaglio. Allora ho detto ‘io un altro bagaglio non ce l’ho, spedisco questo’. 240 euro? Secondo voi è normale? E’ etica una cosa del genere? Ho pagato il volo tipo 60 euro e ne ho spesi 240 per imbarcare il bagaglio solo all’andata? Al ritorno altri 240 euro? A New York andavo! Tutto condito da una signorina al desk che era tutta un programma…una simpatia veramente toccante! Già stai pagando e poi hai a che fare con una specie di incubo di donna!”.


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News
SEGUICI

CLICCA E SEGUICI SU FACEBOOK

Tommaso Zorzi in Sicilia (Foto Instagram)

“Ci sono 40 gradi in Sicilia”

Una volta arrivato a destinazione, Zorzi si è “lamentato” per l’elevata temperatura. “Ragazzi fa un caldo oggi! Ci sono 40 gradi in Sicilia”, ha sottolineato con il viso imperlato di sudore. Poco dopo è riapparso su Instagram finalmente rilassato sotto il sole, dopo una bella scorpacciata di cozze.

Tommaso Zorzi (Foto Instagram)

“Venti secondi dopo e sarei morto”

Ieri l’ex gieffino aveva rischiato di essere colpito in pieno da un vaso mentre camminava per le strade di Milano. “Ho girato l’angolo, stavo camminando, ho visto questo cadere. Cioè…passavo 20 secondi dopo ed ero morto. Tiè! Non toccava a me”, aveva raccontato in una Story.

Copyright © 2021

livesicilia.it

P.I. 05808650823