Finisce sotto processo per bigamia: "Ho due mogli a mia insaputa"

Finisce sotto processo per bigamia: “Ho due mogli a mia insaputa”

Daniela Vitello

Finisce sotto processo per bigamia: “Ho due mogli a mia insaputa”

| 17/06/2021
Finisce sotto processo per bigamia: “Ho due mogli a mia insaputa”

Rischia una condanna a cinque anni

  • E’ accaduto a Roma e il caso è esploso dopo il secondo sì
  • L’uomo era già sposato da dieci anni con una ragazza albanese
  • Le due consorti sarebbero estranee ai fatti

Aveva due mogli ma a sua insaputa. A.S., un quarantenne romano, è finito sotto processo per bigamia e adesso rischia una condanna sino a cinque anni di carcere. A riportare la vicenda è il “Corriere della Sera”.

Il caso è esploso dopo il secondo sì

Il caso è esploso quando l’uomo si è unito in matrimonio con una donna italiana nella chiesa di Santa Rita, nel quartiere Tor Bella Monaca. I nodi sono venuti al pettine quando il parroco ha cercato di trasmettere l’atto di matrimonio al Comune per la trascrizione.


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News
SEGUICI

CLICCA E SEGUICI SU FACEBOOK

Lo sposo avrebbe prodotto documenti falsi

A quel punto, è emerso che lo sposo avrebbe prodotto dei documenti falsi ma soprattutto che risultava sposato da dieci anni con una ragazza albanese. Per lui, inevitabilmente, è scattata la denuncia all’autorità giudiziaria.

Le due mogli sarebbero estranee ai fatti

Il 40enne romano si è difeso sostenendo di essere all’oscuro delle prime nozze con una donna dell’Est Europa. Il matrimonio sarebbe stato celebrato a sua insaputa. Tuttavia, la sua versione dei fatti non ha convinto il giudice e martedì 15 giugno è stato rinviato a giudizio. Sembra che le due consorti di A.S. siano estranee ai fatti. Al momento nessuna ipotesi è da escludere, compresa quella secondo cui il bigamo sarebbe vittima di un raggiro o di un errore di trascrizione.

Copyright © 2021

livesicilia.it

P.I. 05808650823