"Sua moglie è morta", ma lei si risveglia nel sacco di plastica delle onoranze funebri - Perizona Magazine

“Sua moglie è morta”, ma lei si risveglia nel sacco di plastica delle onoranze funebri

Daniela Vitello

“Sua moglie è morta”, ma lei si risveglia nel sacco di plastica delle onoranze funebri

| 16/04/2020
“Sua moglie è morta”, ma lei si risveglia nel sacco di plastica delle onoranze funebri

1' DI LETTURA

Una storia incredibile arriva dal Paraguay. Sabato mattina Gladys Rodriguez de Duarte, una donna di 46 anni affetta da un cancro alle ovaie, è stata trasportata d’urgenza alla clinica di San Fernando dopo un improvviso aumento della pressione arteriosa.

La donna è entrata in ospedale alle 9.30. Due ore dopo, il dottor Heriberto Vera ha comunicato la notizia del suo decesso al marito Maximino Duarte Ferreira e alla figlia Sandra. Come da prassi, il nosocomio ha consegnato la body bag, il sacco di plastica contenente il “cadavere”, all’agenzia di onoranze funebri incaricata dalla famiglia di predisporre le esequie.

Il personale ha però notato qualcosa di strano, ovvero degli insoliti movimenti all’interno della sacca. Gladys era ancora viva, anche se in condizioni disperate. Trasportata immediatamente in un’altra struttura, la donna è stata ricoverata in terapia intensiva. Le sue condizioni sono serie ma stabili.

Adesso la figlia punta il dito contro il dottor Vera: “L’ha consegnata nuda come un animale insieme al certificato di morte. Non ha nemmeno tentato di rianimarla. Ci siamo fidati di lui, ecco perché siamo andati lì. Ma i medici non hanno fatto altro che consegnarla alle onoranze funebri”. Sulla vicenda è stata aperta un’inchiesta.

CLICCA QUI E SEGUICI SU INSTAGRAM

Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI


Pubblicato il 16/04/2020 13:39
Copyright © 2022

Editore: Livesicilia.it Srl - Via della Libertà, 56 – 90143 Palermo Tel: 0916119635 P.IVA: 05808650823
Livesicilia.it Srl è iscritta al Registro degli Operatori di Comunicazione (ROC) con il numero 19965