Lorella Boccia e le difficoltà di essere mamma

Lorella Boccia e le difficoltà di essere mamma: “Piangevo e mi sentivo spaesata”

Paola Chirico

Lorella Boccia e le difficoltà di essere mamma: “Piangevo e mi sentivo spaesata”

| 21/11/2022
Lorella Boccia e le difficoltà di essere mamma: “Piangevo e mi sentivo spaesata”

2' DI LETTURA

E’ un’intervista particolarmente commovente quella rilasciata da Lorella Boccia a “Verissimo”. La ballerina ha confessato tutte le difficoltà dell’essere madre, moglie e donna: “Difficile da spiegare perché a volte quando ne parli con le persone è scontato che sia la cosa più bella del mondo una nascita. Ma è difficile spiegare quando arrivi a casa e c’è una bimba così piccola. Mi sono ritrovata a stare sola, la mia famiglia è a Napoli. Spesso mia mamma viene a Roma, la sua vita però non è lì. Quando Niccolò era al lavoro mi sentivo sola ed esplodevo a piangere, mi sentivo spaesata. Chiamavo mia sorella e lei mi diceva che era tutto normale. Questa è una verità che va detta”, ha rivelato tra le lacrime.

Lorella Boccia (foto video)

“Mio padre è sparito per 12-13 anni, compariva una volta all’anno”

Lorella è madre da un anno di Luce Althea avuta da Niccolò Presta. Molte madri si sentono spaesate dopo la nascita del proprio figlio, e infatti Silvia Toffanin l’ha rassicurata: “Questa è una verità che va detta, tutto bellissimo ma poi noi ci sentiamo così, ci sono gli ormoni che non aiutano”. Lorella Boccia non ha avuto una vita semplice e anche il rapporto con il padre non era facile. “Non ne parlo spesso perché è una cosa che fa ancora parecchio male. Lui è sparito per 12-13 anni, compariva una volta all’anno. Ero molto arrabbiata, ho tutte le ragioni per essere arrabbiata. Non mi sento in colpa. Però lui era mio padre e nel momento in cui a marzo ci siamo parlati per ricominciare è successo quello che è successo”, ha detto tra le lacrime.

CLICCA E SEGUICI SU FACEBOOK

Lorella Boccia (foto facebook)

“Mio padre sapeva di me e cosa facevo durante le mie giornate”

Io mi sono sposata a giugno, dopo tutto quella che era successo mi sono detta: ‘Giusto che mi accompagni lui all’altare’. Ed è venuto a mancare un mese e mezzo prima. Non ho risolto questa cosa, non so come potergli chiedere delle cose, di capire il perché di una serie di scelte”. Il padre, Peppe Boccia, infatti, non è mai stato molto presente nella vita di Lorella. L’ex ballerina però ha scoperto che il genitore, nonostante sia stato assente per lungo tempo, si interessasse costantemente al suo percorso di vita. “Tornando a Napoli qualcuno mi ha fermato e mi ha detto: ‘Tu sei la figlia di Peppe Boccia, tuo padre mi diceva questo e questo e questo di te’. Mio padre sapeva di me e cosa facevo durante le mie giornate. Io non sapevo che lui sapeva. Sapere queste cose ora, fa ancora più male. Non posso risolvere questa cosa, posso convivere con questo dolore”, conclude.

Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

Pubblicato il 21/11/2022 16:38
Copyright © 2022

Editore: Livesicilia.it Srl - Via della Libertà, 56 – 90143 Palermo Tel: 0916119635 P.IVA: 05808650823
Livesicilia.it Srl è iscritta al Registro degli Operatori di Comunicazione (ROC) con il numero 19965