Vittorio Sgarbi in lacrime in tv: "E’ come se fosse morta una parte di me" - Perizona Magazine

Vittorio Sgarbi in lacrime in tv: “E’ come se fosse morta una parte di me”

Daniela Vitello

Vittorio Sgarbi in lacrime in tv: “E’ come se fosse morta una parte di me”

| 17/06/2020

Ieri pomeriggio Vittorio Sgarbi è stato ospite di Pierluigi Diaco a “Io e te”. Poco dopo essersi accomodato sulla poltrona, […]

Ieri pomeriggio Vittorio Sgarbi è stato ospite di Pierluigi Diaco a “Io e te”. Poco dopo essersi accomodato sulla poltrona, il critico d’arte è scoppiato a piangere ricordando un amico scomparso nelle ore precedenti. “Oggi non sto tanto bene. E’ come se fosse morta una parte di me – ha detto portandosi le mani al volto – Ieri pomeriggio, prima che io riaprissi il teatro di Ferrara, è morto Giorello (il filosofo Giulio Giorello, ndr.). Ieri ho pensato tutto il giorno di scriverne e lo farò. Aveva 75 anni”.

“Non ho pianto molte volte in vita mia – ha ammesso – Ho pianto per la morte di mio zio che è stato così importante per me. Non so se ho pianto per i miei genitori perché è stato un dolore inevitabile ma era anche inevitabile che morissero. Mia madre è morta a 89 anni ed era eternamente giovane, piena di vitalità. Mio padre è morto a 97 anni. Invece Giorello era veramente un ragazzo, un ragazzo come te, più giovane di te, aveva grandi pensieri, grandi idee. Devo dire che questo mi ha fatto soffrire, abbiamo fatto l’ultimo suo libro insieme nel quale abbiamo toccato anche l’argomento coronavirus. Lui come me era negazionista, non nel senso di dire che il virus non esisteva, ma nel dire che le misure adottate erano troppo radicali. E in alcune registrazioni telefoniche capiamo che era stato ricoverato, proprio per coronavirus, io aspettavo che uscisse, perché era una forma debole e infatti è uscito dieci giorni fa, ha fatto in tempo a sposare la sua compagna, tre giorni fa, ed è morto probabilmente di malattia cardiaca, affaticata anche dal coronavirus”.

Sgarbi ha ricordato quando ha rischiato la vita per un infarto: “Non stavo bene, ho sentito un peso sul petto e ho avuto l’intuizione di andare dal medico più vicino. Mi hanno detto che se avessi aspettato un’altra mezz’ora sarei morto. Dopo l’intervento, ho scritto subito un articolo d’arte per il Corriere della Sera e il caporedattore mi ha risposto ‘Ma non eri morto?’. Durante la convalescenza, vennero a trovarmi in tanti, da Bonaccini a Berlusconi, c’era una festa. Una volta superato il pericolo, non bisogna fare le vittime”.

Nel corso dell’intervista, il critico d’arte ha parlato anche del lungo legame con Sabrina Colle, al suo fianco da tantissimi anni. “Sembra strano che uno che vive come me con atteggiamento libertario abbia una donna stabile che sta con me da 24 anni – ha confidato – E’ una scelta che va oltre i sensi, le passioni e diventa un rapporto della ragione. E’ come un’amicizia che non può essere corrotta dal tempo benché il tempo in lei non faccia nulla. Come esiste il sesso senza amore, esiste anche l’amore senza sesso. Nel ’99, quindi nel secolo scorso, lei mi ha detto ‘basta’. E io invece di prenderla come un’offesa, ho avuto l’intuizione di dire ‘va bene lo stesso’. Quindi ho mantenuto con lei una rapporto esclusivamente spirituale e ho avuto la massima libertà sessuale. L’aver diviso le due sfere ha determinato un effetto che non è corroso dal tempo. Certo, la libertà sessuale me l’ha concessa lei. Io non posso tradirla dal momento che non ho un rapporto con lei”.

Nel finale, il critico d’arte ha fatto una “rivelazione” sul conduttore, omosessuale dichiarato. “Sei chiaramente eterosessuale, ti ha influenzato Cecchi Paone e hai deciso… Sei stato anche con una ragazza che è amica mia”, ha confessato. “Ma che stai dicendo? Basta Vittorio, questi sono cavoli nostri”, ha ribattuto Diaco.

Dopo la messa in onda dell’intervista, Sgarbi ha ringraziato il conduttore via social. “Non posso certo essere accusato di piaggeria – ha scritto – ma devo dire che Pierluigi Diaco con la sua trasmissione #ioete è davvero un bravo conduttore, mai banale o scontato. Ed è forse per questo che riesce a farsi raccontare dai propri ospiti aneddoti, particolari, dettagli mai svelati”.

CLICCA QUI E SEGUICI SU INSTAGRAM

GUARDA L’INTERVISTA COMPLETA (VIDEO)

 

Copyright © 2022

Editore: Livesicilia.it Srl - Via della Libertà, 56 – 90143 Palermo Tel: 0916119635 P.IVA: 05808650823
Livesicilia.it Srl è iscritta al Registro degli Operatori di Comunicazione (ROC) con il numero 19965