Il volto privato di Giorgia Meloni: "Ho incontrato il mio compagno in un programma televisivo" - Perizona Magazine

Il volto privato di Giorgia Meloni: “Ho incontrato il mio compagno in un programma televisivo”

Daniela Vitello

Il volto privato di Giorgia Meloni: “Ho incontrato il mio compagno in un programma televisivo”

| 12/06/2020

Giorgia Meloni è stata protagonista de “L’Intervista” di Maurizio Costanzo e ha ripercorso la sua vita privata, oltre che quella […]

Giorgia Meloni è stata protagonista de “L’Intervista” di Maurizio Costanzo e ha ripercorso la sua vita privata, oltre che quella politica. La leader di Fratelli d’Italia e la sorella sono state cresciute dalla madre. Un grande supporto è arrivato dalla nonna mancata un anno fa.

“Io non posso dire di essere stata una bambina infelice – esordisce – Fino a quando non sono diventata grande, non ho neanche fatto i conti con l’assenza di mio padre. Sicuramente sono sempre stata una donna molto rigida, soprattutto con me stessa, molto fiera, molto orgogliosa. Mio padre non l’ho vissuto mai e non posso dire che mi sia mancato. E’ una persona che conosco pochissimo, che nella mia vita non ha avuto un’incidenza. Mio padre se ne è andato di casa quando avevo 1-2 anni, l’ho frequentato alcune volte d’estate fino a quando, a 11 anni, ho deciso che non volevo frequentarlo più. Era una persona che per noi non aveva nessun interesse. Infatti, non è che lui se ne sia fatto un gran cruccio quando gli ho detto ‘non ti voglio più vedere’. Da grande poi tentò un nuovo approccio ma per me era troppo tardi. L’ultimo ricordo che ho di mio padre da ragazzina è quando per il mio tredicesimo compleanno mi ha mandato un telegramma con scritto ‘buon compleanno, firmato Franco’. Neanche firmandosi ‘papà’. Per carità, io neanche lo giudico, non provo odio per lui. Provo un grande senso di indifferenza che è molto peggio. Quando mio padre è morto, effettivamente io mi sono arrabbiata per il fatto che non riuscivo a starci male. Perché vuol dire che è come se ci fosse un buco dove ho sepolto tutto. Non sono riuscita mai a provare una grande emozione per lui, che fosse di odio o d’amore. Io di carattere somiglio molto a mia madre che è una donna molto forte, decisa, volitiva. Nonna Maria è stata una seconda madre come nonno Gianni in realtà è stato nostro padre. Nonno era siciliano, tutto d’un pezzo, una persona che parlava il giusto necessario, che si arrabbiava poco ma quando si arrabbiava tutti facevano silenzio. Compresa mia nonna. Mia madre ha cresciuto due figlie da sola e quando sono nata io non nascondo che molti le hanno consigliato di non mettermi al mondo visto che i rapporti con mio padre erano giù quelli che erano. Io a mia madre devo tutto”.


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News
SEGUICI

Giorgia Meloni parla anche del colpo di fulmine per il compagno Andrea Giambruno al quale è legata dal 2014. Dalla loro unione, nel 2016, è nata Ginevra. Galeotto fu un incontro dietro le quinte di un noto talk show. Giambruno è un giornalista e autore di programmi Mediaset.

“Io andavo spesso ospite da Del Debbio, a quel tempo lui era un suo autore – svela – Adesso fa l’autore a ‘Stasera Italia’ e sta anche a ‘Tgcom’. Una sera, mentre ero da Del Debbio, durante una pausa io ho mangiato una banana. Stavamo rientrando e io stavo con questa buccia di banana in mano. Per cui passa lui, mi strappa questa buccia di banana e mi fa ‘dammi qua, ci manca solo che andiamo con la banana in studio’. Io tra me e me penso ‘sei tanto carino, però ammazza che iena’. Finisce lì. Dopo qualche mese, lo rincontro a Milano, nella sala trucco. Lui era tornato a ‘Mattino Cinque’. Curiosamente, si mette a chiacchierare e da lì…Io sono una persona estremamente gelosa ma lui è più geloso di me. Diciamo che siamo una coppia che tende a discutere parecchio. Sono una persona molto passionale. Punto primo: io mi accorgo di tutto e a me non mi si frega. Quando succede che te becco, me la prendo. Ma poi scusa…uomini, lo volete imparare che i messaggi si cancellano? Siamo all’abc. Questi non cancellano niente. Io Andrea non l’ho mai tradito e posso dirlo guardando la telecamera negli occhi e nessuno potrà smentirmi perché è la verità. Come mai non ci siamo sposati? Come ho già detto, io sono tradizionalista. Queste cose te le devono chiedere. Io sono una persona molto pesante, ma pure Andrea non ha un carattere facile. Lui è capace di stare tre giorni muto e tu non sai neanche perché. Io se ho i cinque minuti storti, magari ti faccio la scenata. Sono una persona che i problemi li risolve subito”.

“Un fratellino per Ginevra? Mi piacerebbe molto ma i bambini li manda Gesù. Bisogna sperare. Ho cominciato anche un po’ tardi”, conclude.

CLICCA QUI E SEGUICI SU INSTAGRAM

Copyright © 2021

livesicilia.it

P.I. 05808650823