Paola Barale contro Gianni Sperti e Raz Degan: "Nessun buon ricordo" - Perizona Magazine

Paola Barale contro Gianni Sperti e Raz Degan: “Nessun buon ricordo”

Daniela Vitello

Paola Barale contro Gianni Sperti e Raz Degan: “Nessun buon ricordo”

| 07/04/2020

Paola Barale spara a zero contro i suoi ex. Negli ultimi tempi, l’ex sosia di Madonna sbarcata in tv come […]

Paola Barale spara a zero contro i suoi ex. Negli ultimi tempi, l’ex sosia di Madonna sbarcata in tv come valletta come di Mike Bongiorno a “La ruota della fortuna” non è stata molto tenera nei confronti degli amori della sua vita. Il sentimento che traspare dalle sue parole è un enorme amarezza.

In una recente intervista al settimanale “F”, la bionda showgirl è tornata sull’argomento e anche stavolta ha usato parole molto dure. “Io e Gianni ballavamo insieme a Buona Domenica e, ballando ballando, siamo arrivati all’altare – ha detto a proposito del suo ex marito – Avevo 21 anni ed ero molto innamorata. È durata 4 anni, poi abbiamo divorziato. Ci siamo persi senza che lui mi abbia lasciato almeno un ricordo che fosse buono”.

Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

Quindi è stata la volta di Raz Degan al quale è stata legata per 14 anni. “Raz è stato il grande amore della mia vita, ma non è bastato – confessa – In una coppia l’amore deve essere valore aggiunto, progetto, condivisione. Se c’è amore ci si sposa, se no, no. Fra adulti, non c’è alcun bisogno di mentire, specialmente dopo tanti anni. E quando finalmente mi sono cadute le fette di salame dagli occhi ho visto la realtà per quella che era. Non vorrei più parlare di lui: al di là del dolore che quest’uomo mi ha inflitto, rivangare il passato è una cosa che ancora oggi mi fa star male”. A decidere di interrompere la relazione è stata lei. “Ma ci sono stata portata per i capelli – precisa -Permettere di andare via a una persona che si ama moltissimo è molto difficile, ma se oltre ad amarla la rispetti e ti rispetti, credo che sia un atto di grande maturità. Se avessi dato retta alla ragione, quella storia non sarebbe nemmeno dovuto iniziare. Le prime impressioni sono quelle che contano: quando si percepiscono, vanno ascoltate. Il resto, infatti, è stato anche un mio film”.

CLICCA QUI E SEGUICI SU INSTAGRAM

Copyright © 2022

livesicilia.it

P.I. 05808650823