"Grande Fratello Vip", Salvo Veneziano si scusa in diretta: 'punizione' per gli altri gieffini - Perizona Magazine

“Grande Fratello Vip”, Salvo Veneziano si scusa in diretta: ‘punizione’ per gli altri gieffini

Daniela Vitello

“Grande Fratello Vip”, Salvo Veneziano si scusa in diretta: ‘punizione’ per gli altri gieffini

| 16/01/2020

La terza puntata del “Grande Fratello Vip” si è aperta, neanche a dirlo, con la tirata d’orecchie a Salvo Veneziano […]

La terza puntata del “Grande Fratello Vip” si è aperta, neanche a dirlo, con la tirata d’orecchie a Salvo Veneziano per le frasi sessiste rivolte alle sue coinquiline Elisa De Panicis e Paola Di Benedetto. Il pizzaiolo siciliano, già concorrente nella prima storica edizione del reality di Canale 5, ha pagato le sue affermazioni con la squalifica dal gioco. Alfonso Signorini ha condannato le esternazioni di Veneziano e ha approfittato di quella che ha definito una “brutta pagina di televisione” per fare una proposta costruttiva all’”imputato” e ai tre compagni (Patrick Ray Pugliese, Pasquale Laricchia e Sergio Volpini) che hanno riso dinanzi alle sue esternazioni senza bloccarlo e fargli capire la gravità di quanto accaduto.

“E’ un discorso che non avremmo mai voluto affrontare. Diciamocela tutta: una bruttissima pagina di televisione – ha esordito Signorini – Questo è! Inutile cercare altre definizioni. Questa sera cercheremo di cogliere un’occasione, ovvero di parlare di un argomento sociale importantissimo: la violenza contro le donne. Mi riferisco ad affermazioni che sono lontanissime dallo spirito di queste programma. Alcune donne hanno ancora le tracce di questa violenza sulla loro pelle. Il Grande Fratello ha preso un provvedimento disciplinare inevitabile che non si poteva non assumere con grande tempismo”.


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News
SEGUICI

“Voglio farvi riflettere sulla pericolosità di certi atteggiamenti e di certe espressioni – ha aggiunto rivolgendosi a Patrick, Pasquale e Sergio – A volte le parole feriscono e feriscono anche di più le risate. Stasera non vogliamo fare un processo a nessuno. Dobbiamo sdoganare l’immagine di una donna che è vittima troppo spesso di certi luoghi comuni orribili, di certi pregiudizi schifosi, ottusi, maschilisti. Non possiamo accettare che ancora nel 2020 si sentano certe schifezze, neanche in un programma come il Grande Fratello che è il simbolo della leggerezza”.

Il conduttore ha dato la parola ad Elisa De Panicis. “Mio papà ha 70 anni – ha detto l’influencer – L’ultima cosa che mi ha detto prima di entrare è stata ‘mi raccomando, non deludermi’. Quel giorno mi sentivo troppo gli occhi addosso e infatti sono andata in camera a cambiarmi”.

“Ok… ma se tu, come qualsiasi altra donna, indossa un abito sexy o seducente non è che questo legittima i commenti sessisti – ha precisato Signorini – Non dimentichiamo che per il 24% degli italiani, che è una percentuale altissima, le violenze sessuali sono legate agli abiti indossati dalle donne, sono un motivo legittimo per lo stupro. Siamo nell’epoca dei trogloditi”.

Nella casa di Cinecittà è scoppiato un acceso dibattito. “Quella non è ammirazione ma aggressività pura – ha commentato Barbara Alberti – E’ una specie di preludio allo stupro, una specie di stupro verbale. I maschi sono ancora terribilmente frustrati per cui una ragazza bella e libera come Elisa, invece di suscitare ammirazione, suscita violenza. E’ così in un paese in cui ammazzano una donna al giorno e le pene continuano ad essere inadeguate. Stiamo pagando molto cara la nostra emancipazione”.

“E’ un grandissimo problema culturale – le ha fatto eco Michele Cucuzza – Sono convinto che un programma come il Grande Fratello possa dare un contributo importantissimo”. Poi Signorini si è di nuovo rivolto a Patrick, Pasquale e Sergio: “Ma quale contesto conviviale! Nelle osterie si possono fare discorsi divertenti, non di questa gravità”.

“Non ho scuse – ha dichiarato Sergio – La mia era una risata ironica che nasconde all’interno una voglia di limitarlo. Ma chi sono io per limitarlo?”. “Sergio, credo che in questo caso stare zitti sarebbe più conveniente”, ha rilevato Signorini gelando l’Ottusangolo. “Patrick, secondo te, dove sta l’ironia in queste affermazioni? Io non la colgo”, ha chiesto. “Per Salvo quelle frasi irripetibili erano una sorta di tormentone. Abbiamo cercato, specialmente Pasquale, di redimerlo ma quel modo di scherzare fa parte di lui”, ha replicato il gieffino. “Gliel’ho detto più volte – ha confermato Pasquale – ‘Perché fai sempre queste battute?’. Era un vulcano”.

Salvo Veneziano è quindi entrato nella casa per porgere le sue scuse e avere un confronto con Elisa De Panicis. “Pensavo di fare il simpatico, di far ridere i miei compagni ma sicuramente non c’era niente da ridere – ha detto – Non intendevo offendere nessuno. Sono qui per chiedere scusa alle persone che ci guardano da casa, al genere femminile perché io sono uno che combatte la violenza in ogni maniera e a Elisa. Ripeto, stavo scherzando. Ho sbagliato, ci metto la faccia. Ho creato problemi anche alla mia famiglia, soprattutto a mia figlia. Sono molto addolorato. Non sono quella persona lì. Scusatemi. Io sono fedelissimo alla mia donna da 25 anni. Mi sono fatto prendere dall’euforia. Ho sbagliato. Volevo fare un complimento colorito, non volevo essere volgare”.

Patrick Ray Pugliese, Pasquale Laricchia e Sergio Volpini sono stati invitati da Alfonso Signorini a trascorrere un po’ di tempo in un centro antiviolenza nel corso della loro esperienza al “Grande Fratello Vip”. “Non ci sto, me ne posso andare anche adesso. Io non devo andare in nessun centro”, ha dissentito Pasquale. “Noi non obblighiamo nessuno. Stai lì, non me ne frega niente. Può essere un momento costruttivo per tutti voi ma se non sei d’accordo te ne resti nel tuo privé. Se non ti interessa riflettere, sei padrone della tua vita”, ha sottolineato il conduttore. L’invito è stato rivolto anche a Salvo Veneziano che ha accettato di buon grado: “Per me questo è un grandissimo orgoglio”.

A tarda notte Veneziano è approdato in studio. “Sono stato un po’ cogl**ne – ha ammesso – E’ stato un attimo di goliardia. Mi sono lasciato un po’ andare. Volevo fare il pagliaccetto. Volevo far ridere i miei amici. Loro ridevano, io continuavo a parlare. Però in quel momento stesso mi sono reso conto di aver sbagliato e, se riguardiamo il video, ho subito chiesto scusa”.

“Viviamo tempi difficile in cui bisogna stare molto attenti a come si parla – ha fatto notare Pupo – In altri tempi avrebbero probabilmente creato meno rumore. Nell’era dei social, se uno non la dice grossa non se la ricorda nessuno. Devi imparare a pesare le parole”.

“Voglio chiedere scusa alla mia famiglia perché, per colpa mia, mia moglie e mia figlia stanno subendo degli attacchi spaventosi. Non sono un mostro. Sono un ragazzo semplicissimo, un papà”, ha chiosato il pizzaiolo siculo.

La terza puntata del “Grande Fratello Vip” ha raccolto davanti al video 3.402.000 spettatori pari al 20.2% di share.

CLICCA QUI E SEGUICI SU INSTAGRAM

IL FACCIA A FACCIA TRA SALVO VENEZIANO E ELISA DE PANICIS (VIDEO)

SALVO VENEZIANO FA IL SUO INGRESSO IN STUDIO (VIDEO)

LEGGI ANCHE: Salvo Veneziano dopo la squalifica: “Nel dialetto siciliano la parola ‘scannare’ è associata all’amore”

Copyright © 2021

livesicilia.it

P.I. 05808650823