Pino Daniele, l'ex moglie ricorda il loro primo incontro: "Troisi fu il nostro Cupido" - Perizona Magazine

Pino Daniele, l’ex moglie ricorda il loro primo incontro: “Troisi fu il nostro Cupido”

Daniela Vitello

Pino Daniele, l’ex moglie ricorda il loro primo incontro: “Troisi fu il nostro Cupido”

| 18/12/2019

Fabiola Sciabbarrasi, seconda moglie di Pino Daniele, è stata ospite di Caterina Balivo a “Vieni da me”. L’ex modella 47enne […]

Fabiola Sciabbarrasi, seconda moglie di Pino Daniele, è stata ospite di Caterina Balivo a “Vieni da me”. L’ex modella 47enne ha trascorso 20 anni della sua vita con il bluesman napoletano scomparso nel 2015. Dalla loro unione sono nati tre figli: Sara, Sofia, Francesco.

Sulla sua storia con il cantante sfociata nei fiori d’arancio, la Sciabbarrasi ha scritto un libro dal titolo “Resta l’amore intorno – La mia vita con Pino”. “E’ stata una narrazione salvifica, terapeutica. Non avrei mai pensato di farlo”, ha spiegato.


Ricevi le nostre ultime notizie da Google News
SEGUICI

La Sciabbarrasi ha ricordato il loro primo incontro ad una cena a casa di Massimo Troisi. “Io e Massimo eravamo amici prima ancora di conoscere Pino – ha raccontato – Massimo è stato il nostro Cupido d’eccezione, il padrino di questo amore. Da sempre mi parlava di Pino, loro erano simbiotici. Mi parlava di Pino come il suo alter ego nella musica. Diceva ‘io faccio film e lui scrive’. La sera della cena non era previsto che io andassi. Mi disse ‘c’è anche il mio amico napoletano, quello che canta’. Conoscevo solo ‘Quando’ che era la colonna sonora del film ‘Pensavo fosse amore invece era un calesse’. Eravamo tutti e due impegnati in precedenti matrimoni. La prima volta io mi sono sposata in fasce. Lui ha sfoderato il repertorio napoletano a cui non ero particolarmente sensibile. Sin da subito la nostra è stata una sorta di dipendenza. Avevamo bisogno di parlarci tutti i giorni e abbiamo atteso che le nostre vite fossero pronte per diventare qualcos’altro. Abbiamo impiegato un paio d’anni. Nel frattempo, mi dedicò una canzone ‘Occhi blu’. Devo dire che non gli diedi molta soddisfazione. Per lui suonare e scrivere era come respirare. Il primo bacio? E’ stato un passaggio naturale. Eravamo talmente amici che per noi è stato il nostro Natale anche se era luglio. Non c’è stato niente di premeditato. Era solo arrivato il momento che in qualche modo diventassimo uno. Mi disse ‘voglio tre figli da te’. Rimasi più che sorpresa e anche spaventata. La nostra primogenita Sara oggi ha 23 anni (…) Francesco (l’ultimogenito, ndr.) è stato la sua gioia: quando è nato, visualizzava già tutto ciò che avrebbero fatto in futuro”.

L’ex modella ha svelato di aver scelto ad un certo punto di diventare “Pino-centrica”: “Per lui ho lasciato tutto. Era un passaggio naturale quello di lasciare le velleità ed i desideri che mi portavano lontano, era più importante che fossimo insieme su progetti di vita unici e speciali. Rifarei tutto”.

Al momento della sua scomparsa, l’artista napoletano era legato ad Amanda Bonini. Lui e Fabiola avevano avuto una crisi e da un anno non stavano più insieme. “Quando è venuto a mancare, ho avuto necessità di tanto tempo per capire che fosse accaduto – ha confessato la Sciabbarrasi – E’ come se fossi stata narcotizzata. Ero sovrastata da tante incombenze, oltre al danno nel cuore. Cercavo di proteggere i nostri tre figli. L’unica recriminazione che ho è quella di avere lasciato dell’insoluto tra noi. Non ci siamo detti tante cose, anche nella crisi. Si era creata una frattura che probabilmente non siamo riusciti a sanare. I microsilenzi, le microfratture diventano spazi abissali che non riesci a colmare. Non era previsto questo game over. Soffriva di una patologia cardiaca importante che forse aveva sottovalutato”.

CLICCA QUI E SEGUICI SU INSTAGRAM

LEGGI ANCHE: Pino Daniele, l’ex moglie bacia l’ex concorrente del “Grande Fratello”

Copyright © 2021

livesicilia.it

P.I. 05808650823