L’ex volto di “Matrimonio a prima vista”: “Il loro intento non è trovare la coppia perfetta ma fare tv”

Daniela Vitello

L’ex volto di “Matrimonio a prima vista”: “Il loro intento non è trovare la coppia perfetta ma fare tv”

| 03/10/2019

Mercoledì sera si è conclusa la quarta edizione di “Matrimonio a prima vista”. Delle tre coppie che hanno accettato di “sposarsi al buio” incontrandosi per la prima volta all’altare, ne è sopravvissuta soltanto una. Le altre due hanno optato per il divorzio.

Qualche edizione fa, precisamente quella andata in onda nel 2017, Sara Wilma Milani, cantante e fotografa di Abbiategrasso, impalmò Stefano Soban, gelatiere di Alessandria. I due sembravano avere molto in comune ma, una volta spenti i riflettori, decisero di divorziare entro i sei mesi stabiliti dal contratto sancito con la produzione. Peccato che, ad oggi, non ci siano ancora riusciti. Tutta colpa di alcuni cavilli legali che hanno trasformato la loro storia in un’odissea.

In un’intervista rilasciata al “Corriere della Sera”, Sara Wilma Milani fa sapere che la situazione pare essersi finalmente sbloccata. “Se tutto va bene, a dicembre dovremmo divorziare”, svela lanciando il suo singolo dal titolo “Non ne posso più” ispirato al suo calvario.

La cantante ne approfitta per “lanciare un messaggio contro programmi come quelli a cui ho partecipato io”. “Non ho vissuto molto bene tutto quello che mi è capitato, quindi volevo dire la mia contro questi reality che ti promettono di farti trovare l’amore – spiega – Io ci avevo creduto molto, pensavo che gli esperti potessero arrivare lì dove io non ero stata in grado. Invece il loro intento non è tanto trovare la coppia perfetta, ma fare televisione”.

In particolare, la Milani punta il dito contro gli autori. “Se una coppia va d’amore e d’accordo forse diventa noiosa: cosa si racconta poi in tv? Sta di fatto che tra me e quello che è stato mio marito la compatibilità era pari a zero… ti fanno fare 5mila test e poi trovi qualcuno con cui non c’entri nulla. Non voglio giudicare i professionisti, ma il mondo dei reality si: gli autori non pensano al matrimonio, ci vedono come personaggi… ovviamente sono supposizioni le mie, ma come è possibile altrimenti che su tante coppie che si sono formate nelle diverse stagioni del programma abbia resistito solo una? Perché quella è tv, ma te ne rendi conto dopo. Eppure le adesioni non mancano. Ecco perché voglio lanciare questo messaggio: l’amore non è fatto di calcoli anche se vogliono farcelo credere”.

CLICCA QUI E SEGUICI SU INSTAGRAM

LEGGI ANCHE: Si erano “sposati al buio” in un reality, Wilma e Stefano non riescono a divorziare

Copyright © 2021

livesicilia.it

P.I. 05808650823