La promessa d'amore del ragazzo palermitano: "Sei stata la mia fortuna in un mare di sfortuna" - Perizona Magazine

La promessa d’amore del ragazzo palermitano: “Sei stata la mia fortuna in un mare di sfortuna”

Daniela Vitello

La promessa d’amore del ragazzo palermitano: “Sei stata la mia fortuna in un mare di sfortuna”

| 14/01/2018

Momenti di grande commozione, ieri sera, a “C’è posta per te”. Giuseppe, un ragazzo palermitano abbandonato alla nascita, ha fatto […]

Momenti di grande commozione, ieri sera, a “C’è posta per te”. Giuseppe, un ragazzo palermitano abbandonato alla nascita, ha fatto una promessa di matrimonio alla fidanzata Chiara nonostante versi in gravi difficoltà economiche. “Sei stata la mia fortuna in un mare di sfortuna”, ha detto in lacrime colpendo al cuore i telespettatori. A benedire la coppia c’erano Michelle Hunziker e Tomaso Trussardi che con Palermo hanno un legame speciale: i due hanno concepito la figlia Sole dopo aver chiesto la grazia nella Cattedrale del capoluogo siciliano. Ad introdurre la commovente storia di Giuseppe è stata Maria De Filippi.

“All’inizio aveva in mente di chiederle di sposarlo – ha spiegato la conduttrice – poi mi ha detto che ci ha pensato e che ha capito di non poterselo permettere. A lui non interessa un matrimonio importante, si accontenterebbe di andare in Comune e dopo mangiare un panino. In realtà, non può permettersi di vivere con lei, non può farsi carico della vita di due persone. Non ha uno stipendio che glielo consente, non può affittare una casa, pagare le bollette e vivere in due. Guadagna 400 euro al mese e per il suo matrimonio risparmia 50 al mese, quindi ci vorranno tanti mesi perchè un giorno possa chiederle di sposarlo.

Allora ha cambiato la sua richiesta e ha deciso di prometterle amore eterno. Mi ha detto ‘lei è l’unica fortuna al mondo che mi è capitata. Non so invece se io sono una fortuna per lei perchè sono un ragazzo senza arte né parte’. Aveva 11 mesi quando la mamma lo ha lasciato davanti alla porta di casa della nonna paterna ed è lei che lo ha cresciuto. Lui dormiva su un materasso per terra. Nonna faceva di tutto, non gli ha fatto mancare niente, lo manteneva con la pensione minima di 350 euro al mese. Lui aiutava per quel che poteva. A 4 anni lo hanno preso e lo hanno portato in una casa famiglia. Ci rimane per nove anni e sono stati gli anni più difficili della sua vita.

A 12 anni riesce a tornare a casa. Finisce di studiare e inizia a lavorare. Aveva promesso a nonna di non farla soffrire e neanche per un secondo ha pensato di prendere una brutta strada. A 15 anni conosce Chiara. Impiega mesi a dichiararsi perché non aveva nulla da offrirle. Impiega mesi anche a decidere di conoscere i genitori di Chiara perché si vergognava. La casa di Chiara gli è sembrata una reggia, non ne aveva mai visto una così grande. In tanti anni è riuscito a farle solo due regali: un peluche a forma di panda e un bracciale che costa 60 euro.

Ci ha messo sei mesi per mettere i soldi da parte per il suo diciottesimo compleanno. Nonna Elena viene a mancare a febbraio del 2017 e lui rimane completamente solo. I nonni di Chiara gli chiedono se vuole andare a vivere con loro e lo accolgono come un figlio. Oggi ha la sua cameretta, la sua scrivania, un balconcino e il suo bagno. Con loro si trova bene, lo trattano come un figlio. Stasera vuole dire a Chiara che a volte ha timore di perderla perchè pensa di non essere l’uomo giusto per lei, ha paura di non riuscire a renderla felice e a darle tutto quello che gli altri ragazzi danno alle fidanzate”.

Chiara ha fatto il suo ingresso in studio. “Stiamo insieme da 5 anni e mezzo – ha detto Giuseppe in lacrime – e come ben sai non me la passo molto bene economicamente. Non ti ho mai portata al ristorante o messo la benzina nella macchina e sai che tu sei stata la mia fortuna in un mare di sfortuna”.

Maria De Filippi gli è venuta in soccorso leggendo una sua lettera: “La prima volta che ho visto il mondo a colori era il 2011. Io avevo 15 anni, tu sei arrivata in piazzetta e subito mi è venuta voglia di farmi notare. Vinsi la prima uscita con te con una scommessa e da quel giorno non ci siamo più lasciati. La prima volta che sono stato al mare è stato grazie a te. Avevo 16 anni e tu mi hai insegnato a nuotare. Lo avevo visto da lontano ma non l’avevo mai toccato. La prima volta che ho mangiato un gelato è stato con te. La prima volta che sono entrato in un cinema è stato sempre con te. La prima volta che ho spento le candeline per il mio compleanno l’ho fatto con te, per i miei 18 anni.

La prima macchina che ho guidato è stata la tua e mi sono sentito grande. Ancora oggi mi gaso tutto quando mi fai mettere al volante. Prima di incontrare te non ero niente e non valevo niente. Eppure tu mi hai accolto, facendomi sempre sentire normale. C’è solo una cosa al mondo che mi fa paura: l’idea di perderti, perché tu sei il mio tutto, la mia vita a colori, la prima volta di sempre e per sempre. Il primo regalo che ti ho fatto è quel piccolo panda che tieni sempre sul comodino. Per i tuoi 18 anni ho dovuto mettere da parte i soldi per 6 mesi per riuscire a regalarti un bracciale che ti piaceva. Anche se lavoro 12 ore al giorno porto a casa una miseria.

Il mio sogno è regalarti la casetta che vuoi tu. Quello che mi spacca il cuore è sentirmi dire che mi ami tanto e che ti va bene così. Sei così buona che mi commuovi. Mi hai fatto sentire utile, io che utile non mi sono sentito mai. Sono qui per prometterti che avrò cura di te, ti rispetterò e amerò fino alla fine dei miei giorni. Ci vuole coraggio ad innamorarsi di un tipo come me che ha il cuore grande ma le tasche sempre vuote. Ho tanta buona volontà e non mi spaventano i sacrifici. L’unica a starmi accanto fino alla fine è stata mia nonna, ora ci sei tu che tra mille hai scelto me. Mi hai insegnato l’amore insieme alla tua famiglia bellissima. Dopo questo fiume di parole, stasera vorrei passare anche ai fatti. Guarda la scala, amore mio. Perchè se noi due siamo tanto innamorati, anche loro non sono da meno”.

Michelle Hunziker e Tomaso Trussardi sono apparsi in cima alla scalinata. La showgirl svizzera ha subito preso la parola: “Ci avete ucciso stasera, abbiamo una tachicardia… Tra l’altro io non credo nelle casualità, credo nel destino e mentre ascoltavo la storia ci siamo resi conto di esserci conosciuti e fidanzati nel 2011. A Palermo abbiamo concepito nostra figlia Sole dopo aver chiesto una grazia in Cattedrale. Il vostro è un vero grande amore. La vita non è sempre stata facile per voi ma stasera Giuseppe vuole ringraziarti in questa maniera. Adesso tu sarai protagonista di una promessa d’amore indimenticabile”.

I coniugi Trussardi hanno donato a Chiara la prima borsetta regalata da Tomaso alla moglie. “Me la regalò alla prima uscita – ha raccontato Michelle – Mi ha portato fortuna. Anche per me lui è stato una sorta di salvatore. Giuseppe regalala a Chiara da parte mia. Dentro c’è un piccolo regalo concreto. Questo deve essere una piccola spinta per realizzare i vostri sogni. Una sorta di start-up per il vostro amore. Noi vorremo essere invitati al matrimonio”.

Dopo il programma (le puntate sono registrate, ndr.), Giuseppe e Chiara “hanno aperto un’attività di rivendita di caffè da un mese, in Piazza Costanza Barbarino a Palermo”. A svelarlo è “Fanpage.it”.

GUARDA IL VIDEO INTEGRALE

Copyright © 2022

Editore: Livesicilia.it Srl - Via della Libertà, 56 – 90143 Palermo Tel: 0916119635 P.IVA: 05808650823
Livesicilia.it Srl è iscritta al Registro degli Operatori di Comunicazione (ROC) con il numero 19965