Il padre della Bertè: “Loredana? E’ una depravata morale, una grande sventura”

Daniela Vitello

Il padre della Bertè: “Loredana? E’ una depravata morale, una grande sventura”

| 01/05/2015

Il padre di Loredana Bertè replica alle accuse della figlia che durante la puntata del “Maurizio Costanzo Show” dello scorso 19 aprile scorso aveva raccontato di un’infanzia e di un’adolescenza da incubo, condivisa con la sorella Mia Martini, dando del “bas*****” al genitore. In particolare, la cantante lo aveva accusato di aver picchiato la sorella Mimì e la madre incinta provocando la morte del fratello.

Giuseppe Bertè è stato intervistato da Giuseppe Cruciani, durante la trasmissione “La Zanzara” in onda Radio 24. “Loredana? E’ una delle sventure più grandi – ha dichiarato l’ex professore – quando una figlia sospetta e urla che il padre ha fatto morire Mimì. Una depravazione, una depravazione morale”. 

Questa disonesta – ha aggiunto – si permette di chiamare il padre brutto bas*****, cosa volete di più…Ho visto la televisione e mi sono trovato in una condizione che non vi dico. Non è la prima volta. La prima volta l’ho querelata, ma dovendo andare in tribunale, poi passano gli anni, e ci siamo messi d’accordo. Lei ha pagato qualcosa. Adesso non voglio ripetere questa storia”.

Google News
Ricevi le nostre ultime notizie da Google News
SEGUICI

Copyright © 2021

livesicilia.it

P.I. 05808650823