Bimbo palermitano morto a Sharm, Selvaggia Lucarelli: "Anche mio figlio si sentì male sul Mar Rosso"

Bimbo palermitano morto a Sharm, Selvaggia Lucarelli: “Anche mio figlio si sentì male sul Mar Rosso”

Daniela Vitello

Bimbo palermitano morto a Sharm, Selvaggia Lucarelli: “Anche mio figlio si sentì male sul Mar Rosso”

| 08/07/2022
Bimbo palermitano morto a Sharm, Selvaggia Lucarelli: “Anche mio figlio si sentì male sul Mar Rosso”

2' DI LETTURA

La vicenda del piccolo Andrea Mirabile, il bimbo palermitano di 6 anni morto per una presunta intossicazione alimentare mentre si trovava in vacanza con i genitori a Sharm el-Sheikh, ha profondamente colpito l’opinione pubblica. I contorni del caso sono ancora tutti da chiarire. Nelle scorse ore, su Instagram, Selvaggia Lucarelli ha manifestato la propria vicinanza ai genitori del bambino ed è tornata indietro con la memoria a 15 anni fa, quando suo figlio Leon si sentì male dopo una vacanza sul Mar Rosso.

Selvaggia Lucarelli con il figlio Leon, il fidanzato Lorenzo Biagiarelli e Godzilla (Foto Instagram)

“Eravamo stati molto attenti, eppure…”

“Questa triste vicenda mi ha catapultata indietro di 15 anni – ha raccontato la giornalista – ed è stata uno dei più grossi spaventi della mia vita. Io, Leon che aveva due anni e il mio ex marito andammo una settimana in vacanza sul Mar Rosso (Marsa Alam) in un bellissimo resort. Alla fine della vacanza Laerte inizia a stare male di stomaco, nonostante l’attenzione nel bere solo acqua da bottigliette e lavarsi i denti sempre con acqua delle bottigliette. Ripartiamo. Arrivati a casa inizia a stare male Leon. Febbre, mal di pancia, rigidità muscolare. Con le medicine non passa. Finisce che sospettano meningite e salgo con lui in ambulanza, da Civitavecchia viene trasferito al Bambin Gesù a Roma. Dormo lì con lui qualche notte, prelievi su prelievi per capire. Alla fine guarisce, non si capisce bene quale sia stato il problema ma ovviamente si sospetta un qualche virus preso bevendo o mangiando qualcosa”.

Selvaggia Lucarelli (Foto da video)

“Vidi mio padre piangere per la prima volta”

“Naturalmente è un episodio (io sono stata male al rientro dal Perù, Lorenzo in India) e in questo caso vanno ancora accertate le cause – ha aggiunto – ma in alcuni paesi è un rischio che non va sottovalutato. Alla fine quell’esperienza è stata superata senza traumi, a parte il ricordo di mio padre che ho visto piangere per la prima volta nella vita. Quello mi terrorizzò più del virus. È ancora oggi, un genitore che non ha pianto mai e improvvisamente diventa fragile, facile al pianto, è una tempesta emotiva devastante. Ma sto andando fuori tema. Un abbraccio alla famiglia di questi turisti sfortunati”. Tra i commenti al post di Selvaggia Lucarelli anche quello di Elena Santarelli: “Si diventa così fragili quando capiamo di essere impotenti per i nostri figli e che non possiamo proteggerli da tutto e tutti”.

Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella!
SEGUICI

Pubblicato il 08/07/2022 16:04
Copyright © 2022

Editore: Livesicilia.it Srl - Via della Libertà, 56 – 90143 Palermo Tel: 0916119635 P.IVA: 05808650823
Livesicilia.it Srl è iscritta al Registro degli Operatori di Comunicazione (ROC) con il numero 19965